Perchè ogni tanto è giusto pagare un biglietto aereo - The Flight Club
Frequent Flyer

Perchè ogni tanto è giusto pagare un biglietto aereo

Se prendi l'aereo solo per andare in vacanza, un paio di volte all’anno, questo articolo non è per te. Se…

Se prendi l’aereo solo per andare in vacanza, un paio di volte all’anno, questo articolo non è per te. Se al contrario viaggi molto per lavoro e per svago, o hai intenzione di farlo, qui ti spiego perchè è giusto pagare per volare, cosa vuol dire rincorrere lo status e quali sono i vantaggi che si possono guadagnare.

Per un cercatore di miglia, così come per un’agricoltore, i biglietti pagati sono parte della semina che porta al raccolto, più è abbondante e curata la semina, più ricco e di qualità sarà il raccolto.

In questo articolo:

    La prima cosa da sapere è che i voli premio non fanno guadagnare miglia e non aiutano a raggiungere gli status, a differenza di quanto accade invece con le catene alberghiere che contano anche le notti premio nel conto che permette ad un cliente di avanzare nei club fedeltà.

    Come detto in decine di altri articoli sul nostro sito, quando ad inizio anni ’80 sono apparsi i primi programmi fedeltà l’idea era proprio quella di premiare i clienti più fedeli, mentre oggi le miglia o i punti si guadagnano in mille altri modi, ma i punti più preziosi ovvero quelli che aiutano a salire di livello nei programmi frequent flyer quelli no, si guadagnano solo sul campo.


    Ed è proprio per questo che bisogna valutare sempre con attenzione se pagare un biglietto oppure cercare il posto premio. Per un frequent flyer avere uno status vuol dire risparmiare tempo (al check in, all’imbarco, al ritiro dei bagagli) avere meno stress grazie a percorsi dedicati, rilassarsi nelle lounge nel silenzio potendo farsi una doccia, ricaricare il telefonino o lavorare connesso ad internet in un ambiente piacevole senza il caos dei terminal aeroportuali.

    Oltre a tutto questo c’è anche un notevole risparmio economico dato che avere lo status permette di poter scegliere il posto senza sovrapprezzo o imbarcare un bagaglio extra o ancora ottenere upgrade e altre coccole da parte delle compagnie aeree.

    Ogni programma fedeltà ha le proprie regole e i vantaggi vengono poi riconosciuti anche da tutte le compagnie partner dell’alleanza, moltiplicando ulteriormente i vantaggi.

    Per questo è importante studiare le particolarità dei programmi delle compagnie aeree preferite, conoscere le debolezze e sfruttare eventuali bonus che permettono di raggiungere più facilmente lo status. Una delle principali regole in questo campo è la flessibilità: se ad esempio una compagnia garantisce lo status dopo X tratte volate, si dovrà valutare la possibilità di effettuare voli con uno o più scali, piuttosto che un volo diretto. Se al contrario una compagnia come BA assegna un punteggio fisso che varia solo in funzione della classe di viaggio e della distanza percorsa, si dovrà studiare la prenotazione dei voli proprio per massimizzare i guadagni.

    Se invece come Alitalia sono importanti le miglia qualificanti volate, si dovrà prestare massima attenzione alla classe di viaggio, perché spesso le tariffe iperscontate danno diritto a pochissime miglia, quindi a volte spendendo poche decine di euro in più per il biglietto si ottengono molte più miglia.

    Attenzione, però, non necessariamente pagare un biglietto vuol dire spendere dei soldi, sono sempre più diffuse le soluzioni di cash&miles o la possibilità di usare punti della carta di credito per stornare il saldo o la singola spesa. Alla fine per la compagnia aerea quel biglietto risulterà pagato e porterà con se tutti i vantaggi legati al guadagno delle miglia e dello status.

    Perchè è giusto inseguire lo status?

    Gli anglofoni chiamano questa attività “Status run” ovvero cercare di ottenere/mantenere lo status nel modo più semplice, economico e veloce possibile. Avere uno status elevato porta solo benefici, soprattutto se si viaggia in classe economica. Con un biglietto super lowcost. ma uno status Gold in British Airways possiamo accedere alle lounge di prima classe e questo vuol dire avere un ristorante stellato a disposizione e poter banchettare a champagne mentre aspettiamo il nostro volo pagato poche decine di euro.

    I passeggeri élite possono spesso scegliere gratuitamente i posti a bordo, sfruttare upgrade di classe e guadagnare più miglia/punti durante i voli. Tutto questo si traduce in vantaggi che spesso si estendono ad accompagnatori e in ultimo a più confort e meno stress durante tutto il viaggio.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 250 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 250 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.