Recensioni

 Recensione: Lufthansa A320Neo in economy da Nizza a Francoforte

Questo è stato il mio primo volo “post” pandemia, ho approfittato di una tariffa veramente competitiva visto il periodo di…

Questo è stato il mio primo volo “post” pandemia, ho approfittato di una tariffa veramente competitiva visto il periodo di ferragosto. Solo 147 € per un biglietto a/r verso Riga, capitale della Lettonia.

Aeromobile:
A320neo
Classe:
Economy
Tratta:
NCE - FRA
Prezzo:
147 €

Non ho cercato disponibilità di biglietti premio, anche perché in molti casi le eventuali tasse avrebbero portato il costo non troppo distante dal normale prezzo del biglietto. Avendo lo status gold con TAP e quindi con tutte le compagnie Star Alliance, ho deciso di caricare i punti sul mio account presso la aviolinea portoghese.

Esperienza a terra

Il Covid è assolutamente ancora presente nelle nostre vite e il traffico aereo è uno dei settori che ne risente di più. 


In un giovedì qualunque il mio volo sarebbe dovuto partire dal terminal 1 dello scalo, causa pandemia però tutti i voli sono dirottati sul terminal 2 quello che normalmente è ad uso esclusivo di Air France, Easy Jet e delle compagnie Sky Team.

E’ il terzo scalo più trafficato di Francia, il primo se si escludono quelli parigini. L’iconica struttura del terminal è una gigantesca sfera di vetro e cemento. Qui è presente anche il capolinea dei bus ed è raggiungibile dal centro della città anche dal comodissimo e nuovissimo tram. Inaugurata a fine 2019, la linea permette di raggiungere la promenade Des Anglais dall’aeroporto in poco più di 15 minuti.

La struttura è molto luminosa, grazie alle enormi vetrate. Alla destra della zona check-in si accede ai controlli di sicurezza, anche in questo caso il Covid ha causato la momentanea sospensione dei percorsi “fast” per i passeggeri business e i frequent flyer.

Passati i controlli, si accede all’ormai immancabile dutyfree, che qui per fortuna è di dimensioni abbastanza contenute.

Bisogna dire che in Francia la normativa è decisamente più blanda che in Italia e di fatto a ricordarci i tempi in cui viviamo, sono solo le mascherine e i pochi cartelli che ci ricordano di mantenere la distanza sociale.

Negozi e bar sono, quasi tutti aperti, così come le lounge. Qui tutte le sale sono gestite direttamente dall’aeroporto e sono accessibili sia per i passeggeri business che per i possessori di Priority Pass e carte similari.

Essendo Gold Star Alliance posso accedere alle lounge anche se viaggio in economy, in questo caso però un cartello informa che Lufthansa non ha alcun accordo per le lounge presenti nel terminal 2 e per questo non è consentito l’accesso ai passeggeri della compagnia tedesca.

Nel mio caso ho potuto comunque accedere alla Infinity lounge grazie alla mia priority pass prestige, inclusa nella american express platino.

Non mi soffermerò molto su questa lounge dato che a causa della pandemia il servizio è reso al minimo. Eliminati i buffet, impossibile servirsi da soli, una gentile addetta serve da dietro il bancone i pochi prodotti disponibili.

Il volo

Lufthansa dispone di una flotta molto giovane per il corto raggio, in questo caso l’A320Neo, sigla D-AINJ, non aveva nemmeno 3 anni.

Il più moderno ed efficiente aeroplano della famiglia 320 offre oblò più grandi e un’ottima insonorizzazione. Mentre le compagnie aeree apprezzano il fatto che rispetto alla versione precedente abbia una sensibile riduzione dei consumi.

Come avviene praticamente in tutte le compagnie aeree europee, le tratte di corto/medio raggio offrono due ambienti praticamente identici, la business si distingue dalla economy solo per il fatto che le prime file dell’aereo sono “flessibili” e a differenziare i passeggeri c’è solo una tendina, ma nessuna differenza nel sedile o nello spazio per le gambe.

Il Covid ha cambiato anche il modo in cui si sale a bordo dell’aereo e, nel caso di Lufthansa, anche il modo in cui si sbarca.

L’imbarco viene effettuato partendo dal fondo dell’aereo, quindi salgono prima i passeggeri che siedono nelle ultime file  e poi quelli verso la parte anteriore. In questo modo si cerca di mantenere il distanziamento sociale ed evitare assembramenti inutili. Ovviamente i frequent flyer possono imbarcarsi quando lo desiderano.

Il mio posto era 6A (nella parte anteriore dell’aeroplano), fortunatamente il posto centrale era vuoto e quindi era, quasi, come volare in business. 

Durante l’imbarco tutti i passeggeri ricevevano una salvietta per igienizzare il proprio sedile e il personale ha più volte ricordato di mantenere la mascherina salvo quando si beveva/mangiava.

Nessun servizio per questo volo che è durato solo 70 minuti, solo una bottiglia di acqua distribuita una decina di minuti dopo il decollo.

Purtroppo tutta la flotta A320neo di Lufthansa è sprovvista di wi-fi, la motivazione sarebbe legata alla necessità di risparmiare peso. Il sistema viene installato nella coda dell’aeromobile, ma a causa dell’alta densità di posti scelta dalla compagnia tedesca, non c’è spazio necessario per l’installazione. Ovviamente di IFE su questi voli neanche a parlarne.

Giunti a Francoforte il responsabile di cabina ha invitato i passeggeri ad osservare le nuove modalità di discesa dall’aereo. Una volta agganciati al finger, l’aeromobile è stato svuotato partendo dalle prime file verso la parte posteriore. I passeggeri sono stati invitati a rimanere seduti fino a quando non sarebbe stata chiamata la loro fila.

Giudizio finale

Tutte le compagnie tradizionali hanno scelto di fare “concorrenza” alle low cost nella stessa maniera: aerei con il massimo dei posti possibili e servizio ridotto all’osso e Lufthansa non è da meno.

Il verdetto
Su queste tratte la differenza tra lowcost e compagnia tradizionale, sopratutto in Europa, è sottile. Forse l'unica differenza è che il sedile si reclina ancora.
6
Servizio
6
Cabina e Poltrona
6

Pro

  • Il prezzo visto il periodo che precovid sarebbe stato di altissima stagione
  • Aeroplano moderno e silenzioso

Contro

  • Altre compagnie danno un kit che comprende anche la mascherina
  • Niente più snack, solo una bottiglia di acqua