Recensione Sheraton Milano San Siro, dormire con vista sulla Scala del calcio - The Flight Club
Recensioni

Recensione Sheraton Milano San Siro, dormire con vista sulla Scala del calcio

Una struttura davvero bella, in una posizione di Milano che mancava di hotel di qualità.

In questo articolo:

    Una struttura nuovissima, inaugurata nel 2019,  dotata di 310 camere, di cui 24 suite, una suite presidenziale e 21 sale conferenze.

    Ubicata a pochi chilometri dallo stadio Meazza, offre ogni servizio e per questo catalogata dal gruppo Marriott come un categoria 4. Rispetto a molti altri hotel della stesso livello, però meriterebbe di stare più in alto. Per noi viaggiatori seriali questo si traduce in un costo in termini di punti Bonvoy inferiore ed è sempre un bene.


    Sfruttando questa promozione Marriot è possibile dormire gratis una notte in questo hotel a fronte di un numero di Bonvoy davvero contenuto.

    Prenotazione

    Come sempre quando si prenota in queste strutture, è sempre meglio farlo tramite i canali proprietari della catena. Solo così si possono sfruttare tutti i privilegi e soprattutto guadagnare punti e bonus che si tradurranno in ulteriori vantaggi.

    Al momento della prenotazione la camera base aveva un costo di 22.5oo punti bonvoy, in termini di prezzi al pubblico si partiva dai 131 € per una Classic Studio King fino ai 161 € per una Club King con accesso alla lounge. In virtù dello status gold garantito dalla mia american express platino ho potuto avere accesso alle tariffe scontate e ho prenotato una camera Club a 124€ comprensiva della prima colazione.

    La camera

    La mia scelta è caduta sulla camera di livello più alto, sotto la suite, peccato che non abbia ricevuto un upgrade.

    In ogni caso devo dire che era tutto molto bello, moderno, pulito e fresco. Letto king size e con un ottimo materasso, una comoda scrivania con poltroncina per lavorare e una altrettanto comoda chaise long.

    In camera due bottigliette d’acqua, la macchinetta del caffè Nespresso e un thermos per prepararsi una tisana.

    Telecomando “imbustato” e due salviettine per sanificare su entrambi i comodini. Ottimo anche il sistema di riscaldamento, facile ed intuitivo da usare.

    Sul comodino anche una sveglia dotata di base per ricarica wireless del cellulare.

    Bagno di grandi dimensioni con walk in shower e tutto quello che ci si aspetta da queste strutture. Ottimo il fatto che tutti i prodotti del bagno siano cellofanati, sia gli asciugamani che l’accappatoio.

    Servizi

    All’ultimo piano della struttura si trova lo Sheraton Club, ovvero la lounge per i clienti con lo status élite e le camere Club, la SPA e la palestra.

    Purtroppo al momento della mia visita, sia il club che la SPA erano chiusi causa restrizioni covid.

    La palestra invece è aperta h24 ed è attrezzata con macchinari Technogym di ultima generazione e gode di un’incredibile vista sulla zona di San Siro e ovviamente anche sullo stadio.

    Data la vicinanza con l’impianto, correre su questi tapis roulant sarà come prepararsi per scendere in campo.

    Al piano terra oltre alle sale congressi e ai ristoranti, è presente una bellissima area relax dove ci si può rilassare alla fine di una giornata o dove si può lavorare grazie a postazioni dotate di prese di corrente e di un WiFi che è sufficientemente performante per le task da smartworking.

    Nel giardino esterno è possibile rilassarsi anche davanti ad un enorme braciere. La piscina non è di grandi dimensioni e se fosse coperta renderebbe questa struttura davvero perfetta. Ottima idea l’area bimbi curata e recintata, perfetta per far svagare i figli prima di uscire per una giornata milanese o al rientro in hotel.

    Il ristorante

    Essendo oramai (quasi) coprifuoco a Milano, ho deciso di cenare in uno dei ristoranti dell’hotel El Gaucho by Javier Zanetti.

    Una brasserie argentina che offre prevalentemente piatti di carne, a disposizione dei clienti lo stesso menu del ristorante anche come servizio in camera.

    Ho ordinato un sottofiletto al sangue con patatine fritte, mi è stata anche offerta una enpandas per spezzare l’attesa.

    La colazione

    Ormai è chiaro hotel che vai colazione che trovi. Anche in strutture della medesima catena è un liberi tutti, tra chi non offre la colazione a chi fa tutto come prima.

    In questo caso la sala colazioni ha sfruttato il bancone del vecchio buffet per ospitare il nuovo, posto dietro ad una parete di plexiglass e con i camerieri che prendono gli ordini e si occupano di portare al tavolo le pietanze, insomma un buffet servito.

    Per i clienti Club tutte le attività e i servizi della lounge sono erogati in questa zona con i medesimi orari previsti per gli altri ospiti, ovviamente DCPM permettendo.

    In conclusione

    Qui si sente profumo di Marriott, struttura molto moderna con ristoranti, lounge bar, piscina. Nel nuovo mondo, quando si potrà tornare a saltare sugli spalti di San Siro, questo hotel è perfetto come base per andare allo stadio se non si vive a Milano.

    Questo soggiorno mi ha fatto guadagnare un totale di 5.188 punti Bonvoy, 1.750 punti base, 418 élite bonus e 3.000 extra. In pratica 4 soggiorni = 1 un soggiorno omaggio

    Il verdetto
    Bellissima struttura, moderna e con ogni tipo di servizio a disposizione degli ospiti. Ubicata in una posizione strategica (via Caldera) ideale sia per viaggi di affari che di svago in famiglia.
    8.5

    Pro

    • Nuovissima e full optional
    • E' troppo bella per essere "solo" un categoria 4

    Contro

    • Si vede che causa covid hanno ristretto il numero di personale, sia al front desk che nelle zone comuni