Guide

 Due vacanze al prezzo di una, tutto quello che devi sapere sullo stopover

I viaggiatori incalliti, quelli che non organizzano vacanze ma viaggi, lo sanno: non approfittare dello stopover è un (vero) peccato

Che cos’è lo stopover? E cosa si intende per layover? Semplificando, possiamo intendere lo stopover come un lungo layover. E dunque come un lungo scalo, superiore alle 24 ore.

Facciamo un esempio: devi volare da Milano a Bangkok e il tuo volo si ferma a Dubai. Meglio ripartire dopo 5 o 6 ore per la Thailandia annoiandosi tra i gate oppure trascorrere due giorni negli Emirati Arabi prima di risalire a bordo dell’aereo (investendo in genere poche decine di euro)? La risposta sembra scontata. Eppure, poche sono le persone che sanno trovare gli stopover e sfruttarli al meglio.

Stopover, come funziona e come si prenota

Se durante un layover generalmente non lo si lascia l’aeroporto, durante uno stopover lasciarlo è d’obbligo. È come fare due vacanze, ma al prezzo di una. A seconda della compagnia aerea con cui si vola, la “pausa” tra un volo e l’altro può durare 24-48 ore o anche di più: la “mini vacanza” può essere acquistata ad un prezzo super scontato, talvolta aggiungendo al costo del biglietto qualche decina di euro. E, in caso di stopover al di fuori dell’Europa, è in genere il vettore con cui si vola ad occuparsi dell’eventuale visto.

Del resto, la storia dello stopover è la storia dell’aviazione. Molti anni fa, gli aerei non avevano un’enorme autonomia in termini di carburante e dovevano necessariamente fermarsi per rifornirsi. Oggi è piuttosto un’intelligente opzione, un viaggio nel viaggio, che consente di scoprire nuove mete e di spezzare le lunghe ore d’aereo. In genere lo prenota chi fa un volo superiore alle 8 ore, approfittando della sua essenza: con uno stopover, il costo del volo non cambia. Bisogna solo aggiungere il costo dell’hotel, selezionando tra quelli proposti dalla compagnia aerea e approfittando delle sue offerte speciali (ma c’è anche chi offre una notte gratis).

Come richiederlo? Le regole cambiano a seconda della compagnia. Talvolta basta spuntare la voce “stopover” in fase di prenotazione, altre volte è necessaria un po’ più di applicazione: c’è chi richiede l’invio di una mail, chi il contatto telefonico con un operatore. Ciò che non cambia è la magia (e la soddisfazione) di prenotare due viaggi al costo di uno.

Stopover, le compagnie che lo offrono e con che modalità

Lo stopover ti incuriosisce e vorresti provarlo? Ecco un elenco delle maggiori compagnie aeree che lo offrono.

TAP Portugal. La compagnia di bandiera portoghese offre la possibilità di prenotare uno stopover a Lisbona oppure a Porto all’andata o al ritorno, della durata compresa tra 1 e 5 giorni. Per prenotarlo è sufficiente spuntare la casella “stopover” in fase di prenotazione e il soggiorno si pagherà direttamente alla struttura. I vantaggi? Tariffe scontate, partnership con ristoranti (che di solito offrono il beverage in omaggio) ed esperienze speciali a seconda della destinazione.

Icelandair. La stessa modalità è offerta dalla compagnia islandese per chi vuole fare uno stopover a Reykjavik. Basta cliccare su “add a stopover in Iceland to your journey” e selezionare il numero di notti (tra 1 e 7). Anche in questo caso, agli “stopover traveller” la compagnia aerea offre tariffe scontate in hotel ed esperienze ad hoc.

Finnair. Fino a cinque giorni per esplorare Helsinki e i suoi dintorni: è lo stopover offerto da Finnair. E’ possibile selezionarlo in fase di prenotazione.

Turkish Airlines. Tra gli stopover più vantaggiosi vi è quello proposto dalla compagnia di bandiera turca. Un’occasione imperdibile per esplorare Istanbul (quasi) a costo zero. Se il tuo scalo dura più di 20 ore (e viaggi verso gli Stati Uniti, la Cina, la Malesia, l’India, la Thailandia, il Giappone, la Russia, gli Emirati Arabi Uniti, Israele, l’Egitto, l’Oman, il Libano, lo Sri Lanka, il Sudafrica, la Giordania o la Corea del Sud), Turkish Airlines ti offre gratuitamente due notti in un hotel a cinque stelle se viaggi in Business Class e una notte in un hotel a quattro stelle se viaggi in Economy. Per usufruirne, devi inviare una mail 72 ore prima del volo all’indirizzo indicato (qui l’elenco, a seconda della destinazione) con nome, cognome, numero della prenotazione o del biglietto, preferenza in termini di stanza, numero di telefono e indirizzo mail.

Etihad. Sogni di esplorare Abu Dhabi, coi suoi lussi e il suo deserto? Se voli con Etihad puoi farlo: gratuitamente per due notti o approfittando dell’offerta 2×1 per un tempo più lungo. Per prenotare è necessario verificare la disponibilità negli hotel partecipanti, prenotare un volo (Economy, Business o First Class) con scalo ad Abu Dhabi e, una volta effettuata la prenotazione, scegliere l’hotel preferito. Se invece vorrai optare per l’offerta 2×1, potrai prenotare fino a sei notti aggiuntive a un prezzo inferiore rispetto a quello standard, anche con check-in 24 ore su 24.

Emirates. Tra le migliori città in cui effettuare uno stopover, c’è sicuramente Dubai. Specialmente se le ore di scalo sono più di 24. Emirates mette a disposizione una lista di hotel e appartamenti tra cui scegliere con check-in 24 ore su 24 e colazione inclusa. Le tariffe del soggiorno sono scontate ed è possibile acquistare ad un prezzo promozionale anche tour, avventure e ingressi nei parchi a tema.

Singapore Airlines. Voli verso est? Grazie all’offerta di Singapore Airlines puoi scoprire Singapore in tutta la sua straordinaria modernità. Puoi optare per quattro pacchetti diversi, tutti comprensivi di una notte in hotel (il costo varia dai 20 ai 65 euro) scegliendo tra 50 strutture e selezionando lo stopover direttamente in fase di prenotazione.

Japan Airlines. Grazie alla Japan Airlines puoi immergerti in un altro mondo. Letteralmente. Ti basta collegarti a questo link (non esiste una pagina specifica sul sito) per prenotare ad un prezzo speciale una notte a Tokyo oppure ad Osaka prima di partire alla volta della tua destinazione finale.

Questi sono solo alcuni esempi, tu hai mai usufruito di questa possibilità? Raccontaci la tua esperienza nei commenti.

American Express Oro
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Quota gratuita il primo anno