Guide

Tutto quello che devi sapere sulla carta Payback, come massimizzare la raccolta punti e come usarli

La carta multibrand che deve essere nel portafogli di ogni cacciatore di biglietti premio

La tessera Payback è un prodotto “unico” nel suo genere. Normalmente negozi e catene hanno il proprio programma di affiliazione che non viene condiviso con altre insegne, in questo caso siamo però di fronte ad una card che ci consente di accumulare punti su un variegato numero di attività, sia fisiche che online. In Italia è operativa dal 2014 e conta oltre 180 partner.

Ottenere la tessera

Ogni partner ufficiale emette la sua tessera personalizzata, ma è possibile anche richiederne online una generica e utilizzarla dove si desidera.

Se non sei ancora titolare cliccando questo link potrai sfruttare la promozione che ti regalerà 1.000 punti al primo acquisto.

I partner ufficiali Payback

In questi anni abbiamo visto molte insegne entrare ed uscire dalla partnership, ne è un esempio la compagnia telefonica 3 che attualmente non ne fa più parte.

Diversi sono i settori coperti: dalla GDO alla benzina, dall’abbigliamento al bricolage. Ci sono vari partner finanziari, utilities e molti altri.

I principali sono: Carrefour, Esso, American Express, Mondadori, Maxi Zoo, BNL, Ebay, Groupon, Booking, Bricofer… la lista completa è presente qui

Attenzione. Non è detto che un partner consenta di accumulare punti sia online che nel negozio fisico. Ad esempio la catena di abbigliamento H&M permette di guadagnare punti solo attraverso gli acquisti online, non negli store.

La distinzione tra partner ufficiali e partner online è proprio questa: per quelli ufficiali non importa dove e come viene fatto l’acquisto per l’accumulo di punti, per tutti gli altri valgono invece solo le spese fatte online.

Come si accumulano i punti Payback

Ogni volta che si spende in uno dei partner si possono accumulare punti sul proprio conto carta. Il numero dei punti varia da partner a partner. Se con la spesa al Carrefour si guadagna 1 punto ogni euro speso, alla Esso si ottengono 2 punti per ogni litro di carburante. Ci sono poi offerte che permettono di ottenere 10 mila punti se si sottoscrive un contratto con un gestore elettrico o 8.000 per un’assicurazione auto. L’importante è mostrare la propria carta, fisica o digitale, al momento della transazione o inserire il numero di tessera se si sta comprando online.

Nota bene Molto spesso per gli acquisti online o le prenotazioni degli hotel su Booking è necessario passare attraverso il sito o la app della card per veder riconosciuto l’accredito dei punti.

Come sfruttare i coupon per massimizzare la raccolta punti

Un’interessante caratteristica della raccolta Payback è la presenza dei coupon. Attraverso l’app o il sito è possibile consultare le promo e attivare i coupon che permettono di ottenere importanti moltiplicatori dei punti che si accumulano.

Spesso sono presenti x3 sulla benzina, x10 sulle spese su Ebay o in alternativa bonus secchi di centinaia o migliaia di punti per aumentare il proprio conto.

Piccoli accorgimenti per raccogliere più punti

La prima cosa da imparare è che ogni cliente può avere più tessere Payback (registrate presso insegne differenti) che possono essere collegate tra loro in un unico conto. L’aspetto interessante è che in questo modo le promozioni e i coupon saranno differenti – o in molti casi duplicati -dando così al cliente la possibilità di raccogliere i bonus su più tessere in transazioni differenti. Inoltre si possono collegare le tessere per membri della stessa famiglia e quindi ottenere un gruzzolo ancora più cospicuo in fase di utilizzo dei punti.

L’AmericanExpress Payback

Esiste poi una carta di credito dedicata: l’American Express Payback, la cui particolarità è che si guadagnano punti ogni volta che si utilizza (1 punto ogni 2 euro spesi). I punti raddoppiano in caso di acquisti presso i Partner del Programma.

Funziona sia come carta tradizionale che tramite smartphone, offre la protezione per gli acquisti e dalle frodi e grazie alla collaborazione tra American Express e Live Nation permette di accedere a  prevendite esclusive per i biglietti dei migliori concerti. Inoltre per chi richiede la carta tramite questo link è previsto il canone gratuito ogni anno, se si effettua almeno una transazione ogni 12 mesi.

Come si usano e come non si sprecano i punti Payback

Esiste ovviamente, come in tutte le raccolte punti, un catalogo dei premi. Sarà quindi possibile convertire i punti in un set di pentole, un rasoio elettrico e molto altro. Inutile dire che come detto in occasione della raccolta punti Coop, questo tipo di conversione fa felice solo il gestore e non il cliente.

In alternativa si possono usare i punti per scontare la spesa nei partner, con i seguenti tassi di conversione:

  • Da Carrefour, Maxi zoo, Bricofer e 101 Caffè, è possibile trasformare 1.000 punti in 5€ di sconto
  • Da Mondadori 1.200 punti diventano 5€ di sconto
  • Se prenotate un volo o un hotel su American Express viaggi, potete convertire 1.000 punti in 4€ (ecco un esempio di utilizzo per scontare l’hotel 5*)
  • Per la benzina alla Esso, servono 960 punti per avere un buono sconto da 4€

C’è poi una terza via: convertire i punti in miglia Alitalia. Normalmente il tasso di conversione è di 2:1, ovvero 1.000 punti Payback diventano 500 miglia Alitalia. Ogni tanto ci sono però offerte che permettono di avere un tasso di conversione migliore.

American Express Oro
  • 100.000 punti MR spendendo 1000€ in 3 mesi
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
100.000 punti MR e quota gratuita il primo anno