Notizie

Lufthansa si prepara a smantellare oltre 115 aerei: addio A380 e 747

Non abbiamo fatto in tempo a gioire per l'annuncio che i 12 A380 di Singapore Airlines continueranno a volare, che…

Non abbiamo fatto in tempo a gioire per l’annuncio che i 12 A380 di Singapore Airlines continueranno a volare, che Lufthansa ci riporta subito nel clima degli addii. Nella conferenza stampa annuale, quella che ha annunciato i numeri dell’anno orribile appena concluso, la compagnia ha comunicato come intende semplificare la sua flotta nei prossimi anni.

“Dobbiamo restringere la nostra flotta e lo faremo in un’ottica di sostenibilità ambientale ed economica”. Queste le parole che di fatto sono la condanna a morte per i Jumbo nella flotta intercontinentale del vettore tedesco. Addio all’Airbus A380 e ai 747/400, mentre continueranno a volare ancora a lungo i più moderni 747/800 di cui Lufthansa è il principale operatore al mondo.

Addio anche all’altro quadrimotore in servizio, ovvero l’Airbus A340, quello con il bagno al “piano interrato”. La mannaia dimezzerà la flotta in termini di modelli di aerei in esercizio. Questa decisione punta a semplificare la manutenzione, riducendo le necessità di dover gestire 13 aeroplani diversi che nella “nuova normalità” diventeranno solo 6.


Come detto il 747/800 sarà l’ammiraglia in attesa del 777X previsto non prima del 2025. Dell’attuale flotta di media grandezza sopravviveranno solo il nuovissimo A350/900 e il 777/300, spariranno invece il più piccolo del “triple 7” e come detto l’A340.

Per quanto riguarda la famiglia più piccola degli aerei destinati alle tratte di lungo raggio, addio a tutti i modelli tranne l’A330/300, mentre si attendono i primi 787/900 nel corso del 2022. Questo restyling della flotta prevede il taglio di ben 115 aerei, 8 modelli e un risparmio del 15% di emissioni di CO2.

Possiamo solo gioire per il fatto che la “queen of skies” continuerà a volare per ancora molti anni almeno in casa Lufthansa.

Non ci sono solo brutte notizie

Per 115 aerei che lasceranno il servizio, anche se alcuni potrebbero trovare casa in qualche altra compagnia aerea, ci sono altrettanti 177 aerei in ordine con consegne previste tra il 2021 e il 2029.

La flotta del corto medio raggio punterà tutto su A320/321neo con ben 109 aerei in consegna in 5 anni, singolare che ci sia anche un solo A220 che arriverà nel 2021 (più una opzione per altri 30).
Sul lungo raggio la strategia del gruppo tedesco e delle sue controllate prevede di puntare su 787 e sul nuovo 777X, che oggi non sono ancora in flotta, e di crescere con l’ammiraglia di casa Airbus ovvero l’A350.

Nuovi aerei che vedranno una nuova business class. Era stata annunciata nel 2017 e avrebbe dovuto entrare in servizio con il 777X, il nuovo aereo con le ali “pieghevoli” che ritarderà di altri 3 anni. Resta, dunque, da capire se la nuova configurazione 1-1-1 alternata ad una fila più classica 1-2-1 debutterà su altri modelli oppure bisognerà ancora attendere.

American Express Oro
  • Cashback di 250€ spendendo 4000€ nei primi 180 gg
  • Quota gratuita il primo anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Cashback da 250€ + Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.