Recensione business class A330 KLM: da Amsterdam ad Atlanta - The Flight Club
Volo

Recensione business class A330 KLM: da Amsterdam ad Atlanta

Il Regno Unito dei Paesi Bassi, meglio conosciuto a tutti (a torto) come Olanda, dal nome della sua provincia più…

In questo articolo:

    Il Regno Unito dei Paesi Bassi, meglio conosciuto a tutti (a torto) come Olanda, dal nome della sua provincia più popolosa, ha recentemente deciso di aumentare le restrizioni e i controlli per limitare i viaggi e contrastare la diffusione del Covid, richiedendo ai passeggeri dei voli non solo un test Pcr negativo da effettuare non oltre le 72 ore prima del volo, ma anche un test rapido negativo da effettuare al massimo entro 4 ore dalla partenza.

    Specifiche
    Aeromobile:
    A330/300
    Classe:
    Business
    Tratta:
    AMS - ATL
    Prezzo:
    ---


    Attenzione: questo non vale solo per chi è diretto ad Amsterdam o in una qualsiasi altra destinazione olandese, ma anche per chi, dai Paesi Bassi, è solo in transito, come nel mio caso che arrivavo con un volo da Bruxelles.

    Questi nuovi e fantasiosi ostacoli non mi hanno impedito tuttavia di imbarcarmi a bordo del Klm tra Amsterdam Schiphol e Atlanta Hartsfield-Jackson, nella comoda ed elegante World Business Class. Non sono però riuscito a visitare nessuna delle Crown Lounge dello scalo olandese.

    N.B. Attualmente le frontiere per gli spostamenti verso gli USA sono chiuse, tranne per comprovate esigenze lavorative come nel nostro caso.

    La cabina

    Le lungaggini burocratiche – che si uniscono ai documenti e visti necessari per poter entrare negli Stati Uniti, data la chiusura delle frontiere – vengono presto dimenticate, dopo l’imbarco prioritario, grazie al trattamento riservato ai viaggiatori, accolti con un bicchiere di champagne (o vino, o succo d’arancia, o acqua) .

    Purtroppo KLM è una delle compagnie aeree che adotta nella stragrande maggioranza dei propri aerei a lungo raggio una configurazione 2-2-2 in business class. Questo comporta che non tutti i passeggeri hanno l’accesso diretto al corridoio.

    La tratta è attualmente servita con gli Airbus A330/300, i sedili (modello B/E Aerospace Diamond) sono comodi, ma di certo non il top nel mondo delle poltrone business. Con questa configurazione non c’è moltissima privacy e anche lo spazio per le gambe non è tantissimo. Essendo però un volo diurno, si parte alle 9.30 del mattino e si atterra alle 13 ora locale, non è un grosso problema. Al contrario in un volo notturno la differenza con altre configurazioni si fa sentire molto. E’ un peccato che questa sia stata la scelta di KLM quando ha rinnovato le cabine della sua flotta di A330.

    Food & Beverage

    A differenza di altre compagnie aeree KLM ha ripristinato il servizio tradizionale di business class, ovviamente adeguato alle nuove normative igienico sanitarie.

    Questo vuol dire che a bordo sono tornati i menù cartacei dove poter scegliere cosa mangiare o cosa bere e sopratutto sono presenti tutti i servizi: dal cocktail di benvenuto agli snack, fino agli stuzzichini.

    Alla disponibilità costante di beverage (compresi cocktail, su cui spicca The Anniversary Cocktail per festeggiare i 100 anni di Klm e Negroni, compiuti nel 2019) si affianca un’ottima scelta in cucina, con un gustoso menù per pranzo cui segue un “light meal” poco prima dell’atterraggio (assolutamente da provare, il “beef burger on brioche”).

    Come si può vedere tutto viene servito coperto e porzionato, ma a parte questa piccola differenza, tutto è come prima

    IFE & Servizio

    Il personale a bordo è stato molto presente durante tutto il volo, cosa non scontata, per un volo in epoca Covid con le restrizioni e i consigli ai passeggeri di spostarsi il meno possibile.

    Molto bella la pochette Klm targata Jantaminiau al cui interno si trova tutto il necessario per viaggiare in totale comfort (calze, mascherina paraocchi, dentifricio e spazzolino, balsamo per le labbra, crema per il viso, tappi per le orecchie, oltre naturalmente all’ormai immancabile gel igienizzante per mani).

    Non manca l’entertainment: ampia selezione di film, serie tv, musica e giochi per accompagnare il lungo viaggio.

    Degna di nota anche la presenza di Wi-Fi a bordo, con diverse opzioni, tra cui anche la “stream”, la più veloce (costo € 30), che promette anche la possibilità di vedere video online sul proprio smartphone/tablet/pc. La velocità di connessione è effettivamente molto buona, anche se non sempre riesce a garantire uno stream di qualità (o caricare immagini su whatsapp, per le quali bisogna attendere talvolta qualche minuto): messo alla prova da una videochiamata tramite Amazon Alexa, il wi-fi è riuscito a reggere, nonostante qualche intoppo.

    Salvo rare e fortunate eccezioni, grazie al trattamento Klm – che vi omaggerà anche dalla consueta “casetta” simbolo della compagnia – vi troverete così bene che vi sembrerà di non aver mai realmente viaggiato prima. E dopo 9 ore e 45 minuti di volo, non vedrete l’ora di salire nuovamente su un aereo così.

    Il verdetto
    Naturalmente, come impongono i tempi che stiamo vivendo, per tutto il corso del viaggio è necessario indossare una mascherina, salvo che per mangiare/bere. Tuttavia, l’elevata qualità e quantità dei servizi e dei comfort presenti sulla business class fanno in modo di rendere il viaggio estremamente comodo.
    8
    Servizio
    9
    IFE
    7
    F&B
    8
    Cabina e Poltrona
    8

    Pro

    • Ottimo servizio, cliente coccolato

    Contro

    • Una maggiore selezione di film e serie tv non avrebbe guastato
    • Il Wi-Fi permette di collegare solo un dispositivo per volta