Recensione Hilton Milano, la mia esperienza in epoca Covid-19 - The Flight Club
Recensioni

Recensione Hilton Milano, la mia esperienza in epoca Covid-19

A Milano il gruppo Hilton ha a disposizione 4 strutture, e Hilton Milano è la proprietà più nota anche grazie…

In questo articolo:

    A Milano il gruppo Hilton ha a disposizione 4 strutture, e Hilton Milano è la proprietà più nota anche grazie alla sua posizione a poche centinaia di metri dalla stazione Centrale.


    Oltre a questa ci sono il Garden Inn in zona viale Monza, il Doubletree in zona viale Certosa e il Grand Hotel Villa Torretta by Curio a Sesto S. Giovanni in zona viale Fulvio Testi.

    Ovviamente queste strutture possono rispondere a diverse esigenze da parte degli ospiti. In particolare l’hotel Hilton è l’albergo con la posizione più strategica, la categoria più alta ed è anche l’unico dotato di una Executive Lounge, anche se in questo periodo è chiusa a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia.

    La prenotazione

    Se si vuole godere di tutti i privilegi previsti dal programma Hilton Honors, bisogna prenotare tramite i canali ufficiali: l’app è perfetta e funzionale. Così facendo, non solo si ottengono i benefit previsti dal livello élite, ma si guadagnano anche punti e bonus, come l’attuale promozione che regala 2.000 punti per ogni soggiorno e 5.000 punti extra al quinto soggiorno.

    C’è poi una seconda offerta che permette di essere cumulata, il suo nome è X2.  Grazie a questa promo, è possibile scegliere una tariffa che consente di guadagnare il doppio dei punti previsti per la prenotazione.

    Come funziona la tariffa X2

    X2 è una promozione che, a differenza delle altre, non deve essere specificatamente attivata perchè è di fatto una tariffa prevista nella stragrande maggioranza delle strutture del gruppo. Il cliente che la sceglie otterrà il doppio dei punti previsti dalla prenotazione, ovviamente spendendo di più rispetto alla tariffa migliore disponibile.

    Nel mio caso ho prenotato una camera standard in tariffa X2 che aveva il costo di 99€ a notte solamente 5€ in più rispetto alla migliore tariffa disponibile, 5 euro che mi hanno permesso di guadagnare 1.139 punti aggiuntivi. In totale questo soggiorno mi ha permesso di accumulare 1.139 punti base, 1.139 punti per la tariffa X2, 2.000 punti per la offerta Points Unlimited 2021 e infine 911 punti bonus grazie al mio status Gold (80% dei punti base), per un totale di 5.189 punti Hilton Honors. 

    Se la differenza tariffaria non è importante, il mio consiglio è di optare per la tariffa X2. In primis perchè è una tariffa cancellabile e secondo perchè permette di guadagnare moltissimi punti a basso costo.

    Il check-in e la camera

    Per una struttura che, nel mondo di prima, era un vero porto di mare, entrare in una hall deserta e silenziosa mette un velo di malinconia.

    A farmi tornare il sorriso è stato il fatto che dietro di me sono entrati i membri dell’equipaggio di American Airlines che recentemente ha riattivato il volo su Milano Malpensa.

    Al desk era presente una sola addetta, ma non ne servivano assolutamente di più: pratiche sbrigate molto velocemente e upgrade gratuito in una camera executive. Un bel gesto se non fosse che il vantaggio importante di una camera executive è l’accesso alla lounge che, come detto, è chiusa per le restrizioni della pandemia.

    La camera non è delle più moderne, c’è tutto quello che ti aspetti, ma si vedono gli anni sia nella struttura del letto che del bagno.

    Se c’è una cosa che, però, nelle strutture Hilton non delude mai è il materasso, non solo per le dimensioni king, ma anche e sopratutto per la qualità. Stessa cosa vale per cuscini e coperte.

    In tutta la struttura, ma in primis nelle camere, viene ricordato il protocollo di sanificazione studiato da Hilton, si parte dal sigillo sulla porta della camera fino al telecomando imbustato.

    La camera ha una scrivania spaziosa e adatta a chi vuole lavorare sfruttando il wi-fi, anche se essendo in centro si può godere di una ottima copertura 5g. Nell’armadio sono presenti la cassaforte, il ferro da stiro e un asse. Diciamo che non manca proprio nulla.

    Servizi

    Come detto, in periodo di pandemia niente executive lounge all’ultimo piano e palestra chiusa causa DPCM.

    La nota dolente è forse il parcheggio sotto l’hotel. E’ un park pubblico in convenzione, questo vuol dire che si paga al gestore, ergo non si guadagnano punti Hilton Honors, non esiste una tariffa per gli ospiti dell’hotel e, cosa peggiore, se si entra, si esce e poi si rientra si paga 2 volte. Quindi immaginate di arrivare in hotel, parcheggiate, andate a fare check-in, salite in stanza vi rilassate un’oretta, doccia e si esce per cena (quando si potrà tornare ad uscire per cena) con la macchina, pagate le ore del parcheggio, poi rientrate e la mattina dopo colazione ripartite. Non prima di aver pagato altri 25€ per la notte nel parcheggio.

    Food & Beverage

    Il bar che confina con la hall la sera diventa ristorante per gli ospiti dell’hotel e solo per loro. Personalmente ho preferito sfruttare una promo American Express e ordinare su deliveroo.

    Come più volte detto grazie alla mia American Express Platino  posso sfruttare il livello gold nel programma HHonors. Questo livello garantisce molti benefici tra i quali la colazione gratuita, che vuol dire non meno di 15/20€ a persona.

    Entrare nella sala colazioni, che prima ospitava centinaia di persone, e vedere meno di 5 persone sedute ben distanziate mette un pochettino di tristezza.

    L’offerta è ridotta rispetto a quella che c’era prima. ma è comunque ricca: è possibile scansionare un QRcode e consultare il menu oppure farsi un giro per il buffet e poi ordinare al personale in sala.

    I piatti vengono serviti direttamente al tavolo e, come di consueto, nella egg station vengono preparate al momento uova e omelette.

    Ho optato per una omelette formaggio e prosciutto, del bacon e un paio di hash brown.

    Ho preso anche una selezione di formaggi e del succo di arancia fresco.

    In generale valuto positivamente la colazione offerta, non è completa come accadeva prima, ma molto più che sufficiente per le esigenze di ogni tipo di ospite.

    In conclusione

    Questa struttura è storica, gli spazi comuni al piano terra sono moderni e accoglienti. La mia camera invece merita un restyling e un’ammodernamento. Il parcheggio dovrebbe essere “pagabile” in hotel come avviene praticamente ovunque e in ogni caso dovrebbe esserci un trattamento differente tra l’ospite dell’hotel e l’utente del parcheggio pubblico.

    Il verdetto
    Struttura storica, la più iconica della famiglia Hilton nell'area milanese. Gli spazi comuni sono moderni, le camere hanno bisgono di un restyling. La colazione si "salva" anche in periodo di covid. Pessimo il fatto che il parcheggio non sia "collegato" al conto dell'hotel.
    7.5

    Pro

    • La location

    Contro

    • Camere datate
    • Park non rientra delle spese "hilton"