La Croazia riapre al turismo: il vaccino non è obbligatorio - The Flight Club
Notizie

La Croazia riapre al turismo: il vaccino non è obbligatorio

La Croazia riapre al turismo e il vaccino non sarà necessario. Una belle notizia per gli italiani che, per vicinanza…

La Croazia riapre al turismo e il vaccino non sarà necessario. Una belle notizia per gli italiani che, per vicinanza e per convenienza, amano trascorrere nel Paese le loro vacanze.

In questo articolo:

    Così come la Grecia (che riaprirà il 14 maggio), la Spagna e l’Italia stessa, anche per la Croazia il turismo è parte essenziale dell’economia nazionale. E, dopo un 2020 di perdite e di incertezze, è giunto il momento di ripartire. Ovviamente, in tutta sicurezza. Quali saranno le nuove regole? Scopriamolo insieme.


    La Croazia riapre al turismo: le regole

    Anche se non vaccinati, i turisti potranno recarsi in Croazia. L’ha annunciato il governo croato, spiegando le nuove regole per l’accesso nel Paese. I turisti stranieri che avranno completato il ciclo vaccinale 14 giorni prima del loro arrivo non dovranno sottoporsi a quarantena ma, anche chi il vaccino non l’ha ricevuto, può recarsi in Croazia per le sue vacanze ed essere libero di girare, senza l’autoisolamento. Questo, a patto che presenti un certificato di negatività al tampone (effettuato nelle 48 ore precedenti l’arrivo). Chi ha avuto il Coronavirus nei 180 giorni precedenti, non è chiamato a sottoporsi al tampone a patto che presenti il certificato di guarigione emesso da un medico.

    Se non si è in possesso di tampone negativo, né di un certificato di guarigione o di un certificato di vaccinazione, si verrà sottoposti a tampone (a proprie spese) all’arrivo. E si dovrà restare in autoisolamento fino al risultato. Se si rifiuta il tampone, l’autoisolamento durerà 10 giorni. I bambini sotto i 7 anni, accompagnati da un adulto, non sono però soggetti a test.

    La Croazia riapre al turismo, dunque. E lo fa seguendo la tendenza adottata dalla maggior parte dei Paesi che hanno deciso di ripartire: vaccino non obbligatorio, e tampone o certificato di guarigione richiesti (sebbene ci siano delle eccezioni, come il Belize che ammette solo turisti vaccinati). Inoltre, per trascorrere le proprie vacanze nel Paese, è necessario mostrare la prenotazione dell’hotel/casa in cui si soggiornerà e compilare un questionario online prima dell’arrivo.

    Andare in Croazia dall’Italia oggi

    Fino al 30 aprile, l’Italia impone a chi torna dall’estero 5 giorni di quarantena.

    La Croazia, per l’Italia, è inserita nel gruppo C insieme a: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco, Israele. È dunque considerata un Paese sicuro, sebbene siano necessari i 5 giorni di autoisolamento e un test molecolare o antigenico dopo il quinto giorno.

    Per la Croazia, l’Italia non è considerata una “zona verde” e dunque l’accesso non è libero. È però possibile entrare nel territorio croato, per le vacanze come per qualsiasi altro motivo, presentando un certificato di negatività al tampone, il certificato di vaccinazione oppure il certificato di avvenuta guarigione dalla SARS CoV-2.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno e per sempre se si spendono 12k euro all'anno
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno e gratis ogni anno successivo se si spendono 12k €
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.