Niente turisti in Australia, almeno fino alla seconda metà del 2022 - The Flight Club
Notizie

Niente turisti in Australia, almeno fino alla seconda metà del 2022

I sospetti c'erano già da tempo, adesso arriva la conferma: l'Australia non riaprirà fino gli inizi del 2022. A fugare…

I sospetti c’erano già da tempo, adesso arriva la conferma: l’Australia non riaprirà fino gli inizi del 2022.

In questo articolo:

    A fugare ogni sospetto il ministro delle Finanze Simon Birmingham che ha dichiarato di essere seriamente preoccupato per i nuovi focolai scoppiati recentemente, ma soprattutto per le nuove varianti invasive, come quella indiana che sta flagellando la penisola, con più di 300.000 casi al giorno e oltre  2.000 vittime.


    E tutto questo nonostante la campagna vaccinale stia proseguendo a ritmi regolari dopo un inizio singhiozzante:

    “Sappiamo che gli australiani desiderano essere mantenuti al sicuro, al momento però riscontriamo delle incertezze.

    Non solo nella velocità della campagna vaccinale, ma anche nell’efficacia dello vaccino nei confronti delle diverse varianti di Covid-19, oltre alla durata effettiva della copertura.

    Per questo i confini resteranno chiusi fino all’inizio del prossimo anno”

    Simon Birmingham, ministro delle Finanze australiano

    Il corridoio tra Australia e Nuova Zelanda

    Da metà aprile i governi delle due nazioni hanno deciso di creare una “bolla” per favorire gli scambi tra Australia e Nuova Zelanda.

    I due paesi sono stati tra i più restrittivi in assoluto sin dall’inizio di questa pandemia, hanno chiuso quasi immediatamente le frontiere a marzo 2020 ed ancora non accennano a riaprirle. Forse ci potrebbe essere qualche speranza per i residenti australiani vaccinati, il governo potrebbe pensare di consentire il viaggio all’estero ed evitare la quarantena obbligatoria al ritorno, ma queste sono solo recenti ipotesi.

    Prima del via libera bisogna aspettare il parere dei medici che devono cercare di capire se è una strategia sicura o meno:

    “Ho incaricato il team di medici di scoprire se possiamo garantire a chi è stato vaccinato, con le due dosi, la possibilità di evitare la quarantena obbligatoria dopo il rientro in terra australiana da un viaggio all’estero.

    Probabilmente siamo ancora lontani da ciò, ma quello che dobbiamo sapere dai consulenti sanitari è cosa lo rende sicuro e cosa rende possibile questa opportunità”.

    Simon Birmingham

    Probabili ulteriori corridori

    Ma il governo australiano non sta mani in mano ad aspettare che la pandemia finisca o che la campagna vaccinale sia completata, la voglia di riaperture c’è e si fa sentire.

    Infatti, come fatto recentemente con il governo neozelandese, l’Australia potrebbe stringere altri accordi per garantire un corridoio con le nazioni vicine considerate a basso rischio, in modo tale da movimentare l’economia dei paesi.

    Tra gli stati più probabili c’è Singapore, ma voci di corridoio dicono che anche Hong Kong ha mostrato interesse nella faccenda. Così facendo si potrebbe eliminare la quarantena obbligatoria.

    Il settore del turismo e dell’aviazione commerciale hanno subito una bella batosta dalla pandemia e la stessa cosa è valsa per l’Australia, terra sicuramente ambita da molti viaggiatori.

    Speriamo che la situazione migliori e che il governo possa valutare la possibilità di far entrare dei turisti stranieri con il passaporto vaccinale, così da poter tornare nella terra dei canguri il prima possibile.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno e per sempre se si spendono 12k euro all'anno
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno e gratis ogni anno successivo se si spendono 12k €
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.