Notizie

Disneyland Paris riapre il 17 giugno con una straordinaria novità

Un altro passo verso la normalità arriva dalla Francia con l'annuncio ufficiale della riapertura di Disneyland Paris. La data fissata…

Un altro passo verso la normalità arriva dalla Francia con l’annuncio ufficiale della riapertura di Disneyland Paris. La data fissata è il 17 giugno 2021 quando il Parco Disneyland, il Parco Walt Disney Studios, il Disney’s Newport Bay Club e il Disney Village alzeranno nuovamente le serrande e torneranno ad ospitare i visitatori seguendo misure sanitarie e di sicurezza rinforzate.

La riapertura dopo il blocco del 29 ottobre

Con circa 27.000 ospiti al giorno (nel 2018), i parchi Disneyland Paris e Walt Disney Studio sono la prima destinazione turistica in Europa. A causa del Covid, il resort ha riaperto a metà luglio dopo il primo blocco imposto dalla pandemia, per poi chiudere nuovamente il 29 ottobre in seguito alle nuove restrizioni annunciate dal presidente francese.


“Abbiamo tutti sognato questo momento – ha afferamato Natacha Rafalski, presidente di Disneyland Paris – in cui possiamo riunirci e goderci momenti indimenticabili con la nostra famiglia e i nostri amici”.

Le nuove condizioni per la riapertura di Disneyland

Gli ospiti potranno prolungare la magia con un soggiorno in altri hotel Disney, che apriranno progressivamente le loro porte: Disney’s Newport Bay Club il 17 giugno, Disney’s Hotel Cheyenne il 1 ° luglio e Disney’s Davy Crockett Ranch il 15 luglio. Le date di riapertura del Disney’s Sequoia Lodge Hotel e del Disney’s Hotel Santa Fe saranno annunciate in un secondo momento.  Il Disneyland Hotel, invece, per ora rimane chiuso per lavori di ristrutturazione.

Disneyland Paris accoglierà gli ospiti con un numero limitato di biglietti disponibili ogni giorno utilizzando un sistema di prenotazione online. Per garantire l’ammissione, gli ospiti (inclusi i titolari di pass annuale) devono registrarsi al sistema e ottenere una prenotazione per l’ingresso al parco prima del loro arrivo. Ne seno esenti i visitatori che hanno acquistato un pacchetto che include l’ingresso al parco (sarà garantito per tutta la durata del loro soggiorno) e coloro che hanno già un biglietto datato. In questi casi la flessibilità non manca: la prenotazione infatti può essere cancellata fino a tre giorni prima della data della visita.

disneyland paris

Per quanto riguarda esperienze, attrazioni, spettacoli o eventi, alcuni di essi non saranno disponibili o potrebbero essere modificati o cancellati senza preavviso a seconda dell’evoluzione delle misure e delle raccomandazioni sanitarie e di sicurezza delle autorità pubbliche e delle condizioni climatiche. Per rimanere aggiornati, basta visitare il sito disneylandparis.com.

Il nuovo Disney’s Hotel New York – The Art of Marvel

Il ritorno di Disneyland Paris sarà accompagnato dall’inaugurazione del Disney’s Hotel New York – The Art of Marvel. L’apertura avverrà il 21 giugno, ma c’è la possibilità di prenotare dal 18 maggio. Si tratta del primo hotel al mondo a tema Marvel in stile Manhattan, dove sono riunite le più straordinarie opere d’arte del mondo dei supereroi. Si tratta di un hotel 4 stelle completamente rinnovato con 350 capolavori originali realizzati da 110 artisti internazionali.

Tra le chicche presenti, il Marvel Hero Photo Stations per vivere un’esperienza fotografica totalmente immersiva e il Marvel Design Studio, luogo ideale per liberare la propria creatività e diventare un artista di fumetti. Per tutti gli ospiti c’è anche la possibilità di vivere un viaggio culinario cosmopolita con un ristorante in stile art dico. Se invece si preferisce la cucina italiana, meglio optare per il Manhattan Restaurant, dove si verrà serviti sotto lo splendido lampadario di Asgard. E se dopo la cena vogliamo assaporare classici cocktail americani, il posto giusto è lo Skyline Bar.

Gli altri parchi a tema Disney

Se per la riapertura di Disneyland Paris dobbiamo attendere metà giugno 2021, il parco tematico in California è, invece, già operativo dallo scorso 11 luglio quando hanno riaperto Magic Kingdom e Animal Kingdom, seguiti pochi giorni dopo da Epcot e Hollywood Studios. I parchi Disney di Orlando hanno un nuovo sistema di prenotazione per limitare la capacità e fuochi d’artificio e sfilate sono stati sospesi.

I resort e gli hotel di Disney World hanno iniziato a riaprire alla fine di giugno 2020, mentre l’area dello shopping e dei ristoranti di Disney Springs ha dovuto aspettare il 20 maggio 2021. Dal 12 maggio sono stati gradualmente rimossi i requisiti di allontanamento sociale da Disney World nelle aree esterne, mentre dal 15 maggio è facoltativo indossare le mascherine nelle aree esterne e sui ponti della piscina, ma è ancora obbligatorio sulle attrazioni, nei teatri, su tutti i mezzi di trasporto e in tutte le aree interne come ristoranti e negozi.

La situazione ad Hong Kong e Tokio

Diversi gli stop&go per l’Hong Kong Disneyland. La prima data ufficiale di riapertura (con una capacità ridotta e un nuovo sistema di prenotazione) è stata nell’estate dello scorso anno, esattamente il 18 giugno, ma praticamente un mese dopo (il 15 luglio) il resort ha dovuto chiudere dopo un picco di casi di Coronavirus nella regione. Le serrande del parco a tema si sono rialzate il 25 settembre, ma solo 5 giorni a settimana (chiuso il martedì e il giovedì, come accade tuttora) e con richiesta di prenotazione anticipata online.

Hong Kong Disneyland è stato costretto a chiudere per la terza volta il 2 dicembre a causa di una recrudescenza dei casi. Ha quindi riaperto il 19 febbraio per continuare le celebrazioni per il 15 ° anniversario del parco.

Per quanto riguarda il Tokyo Disney Resort ha riaperto il 1° luglio 2020, mentre Disneyland Shanghai l’11 maggio 2020. Dal 24 agosto è stata aumentata la capacità dal 30% al 50% e sono ripresi gli spettacoli di fuochi d’artificio. Ristoranti e negozi hanno riaperto il 9 marzo.

American Express Oro
  • Cashback di 250€ spendendo 4000€ nei primi 180 gg
  • Quota gratuita il primo anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Cashback da 250€ + Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.