Tutta l'Italia è in giallo: come spostarsi nelle isole e nelle località turistiche - The Flight Club
Notizie

Tutta l’Italia è in giallo: come spostarsi nelle isole e nelle località turistiche

Lunedì 17 maggio, l'Italia s'è tinta di giallo. In tutte le regioni, ad eccezione della Valle d'Aosta, si sono allentate…

Lunedì 17 maggio, l’Italia s’è tinta di giallo. In tutte le regioni, ad eccezione della Valle d’Aosta, si sono allentate le restrizioni. E, con l’apertura delle prenotazioni per le vaccinazioni dei 40enni e i sempre più diffusi open day per gli over 18, si comincia a pensare alle vacanze.

In questo articolo:

    Ma come sarà l’estate che verrà? La prima bella notizia è che tornano le regioni bianche: dall’1 giugno lo saranno Friuli Venezia-Giulia, Molise e Sardegna. Dal 7 si aggiungeranno anche Abruzzo, Liguria e Veneto.

    Gli spostamenti tra regioni


    Con l’Italia tutta (o quasi) in zona gialla, anche raggiungere le località turistiche diventa più semplice. Gli spostamenti per chi vive sul territorio italiano sono infatti liberi, se tale situazione resta confermata.

    Tuttavia, ci sono delle eccezioni: la Sardegna e la Sicilia, salvo proroghe, chiedono ai viaggiatori un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti (rispettivamente fino al 28 e fino al 31 maggio). In Sardegna, chi non è stato vaccinato ha due opzioni: effettuare un test rapido antigenico all’arrivo al porto o all’aeroporto e ripeterlo dopo 5 giorni oppure sottoporsi ad un tampone molecolare, entro 48 ore, presso una struttura autorizzata. In Sicilia, il procedimento è uguale salvo l’ulteriore tampone dopo cinque giorni. Tutte le altre regioni (e presumibilmente anche la Sardegna e la Sicilia dalla fine di maggio) consentono l’ingresso libero a chi proviene da una regione gialla oppure bianca.

    Ma cosa succede se, invece, si vive in una regione arancione oppure rossa e si intende andare in vacanza sul territorio italiano? In questo caso, servirà il “pass verde nazionale“. Una sorta di certificato, attualmente ancora in stand-by, che certificherà l’avvenuta vaccinazione, la guarigione dal Coronavirus oppure la negatività al tampone Covid-19 (test, questo, che dovrà essere stato effettuato nelle 48 ore precedenti).

    Le regole in spiaggia

    In spiaggia, si seguiranno regole pressoché identiche a quello dell’estate 2020.

    Queste le aperture, tra regioni che già hanno inaugurato la stagione balneare e altre che lo faranno presto:

    • Abruzzo: 1 giugno
    • Basilicata: 10 maggio
    • Calabria: 10 maggio
    • Emilia-Romagna: 15 maggio
    • Friuli Venezia-Giulia: 15 maggio
    • Lazio: 1 maggio
    • Liguria: 1 maggio
    • Marche: 5 giugno
    • Molise: 15 maggio
    • Puglia: 15 maggio
    • Sardegna: 17 maggio
    • Sicilia: 16 maggio
    • Toscana: 15 maggio
    • Veneto: 22 maggio

    Le regole di distanziamento prevedono 10 mq ad ombrellone e una distanza di almeno un metro tra lettini e sdraio se posti al di fuori della zona d’ombra. Gli sport di gruppo sono vietati, ma restano consentiti quelli individuali. Inoltre, saranno attivate diverse “Safety Beach” in tutta Italia, spiagge che applicheranno rigidi protocolli anti contagio.

    Dalla discoteca al coprifuoco, che estate sarà

    A partire da martedì 18 maggio, il coprifuoco slitta alle 23.00. Il 7 giugno sarà spostato di un’ulteriore ora (24.00), mentre dal 21 giugno verrà abolito. Questo, a patto che i dati sul contagio proseguano con l’attuale trend positivo. Il coprifuoco, nelle zone bianche, non sarà in vigore.

    Si potrà pranzare e cenare nei ristoranti al chiuso? Sì, a partire dall’1 giugno. Dieci giorni prima, il 22 maggio, riapriranno invece gli impianti di risalita in montagna per agevolare il turismo estivo. Infine, il 15 giugno, si potrà tornare nei parchi a tema. Brutte notizie, o meglio nessuna notizia, dal fronte discoteche: per il momento la loro riapertura è in stand-by, nonostante stiano per essere avviati esperimenti per riportare i giovani a ballare (col pass).

    Che estate sarà, dunque? Un po’ meno libera di quella del 2020, quando i colori non erano in vigore e gli spostamenti in Italia erano liberi. I vaccinati potranno muoversi più agevolmente, mentre chi non avrà completato il ciclo vaccinale sarà sempre a rischio tampone (se i numeri della sua regione andranno male). Tuttavia, il Governo e le Regioni si stanno muovendo. Ci sono già isole 100% Covid-free, per un turismo più sicuro. E ci sono Regioni che si stanno organizzando per somministrare ai vacanzieri la seconda dosa qualora la data cadesse proprio nel periodo delle loro vacanze.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno e per sempre se si spendono 12k euro all'anno
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno e gratis ogni anno successivo se si spendono 12k €
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.