Notizie

Malta paga i turisti: come ottenere fino a 200 euro

L'Europa si prepara a ripartire. Con la Grecia che riapre ufficialmente il 14 maggio, l'Islanda che è entrata prepotentemente nella…

L’Europa si prepara a ripartire. Con la Grecia che riapre ufficialmente il 14 maggio, l’Islanda che è entrata prepotentemente nella wish list degli americani vaccinati, e il Green Pass in dirittura d’arrivo, la scacchiera delle aperture non è ancora stata definita. O meglio, non nei dettagli. Così, la “rincorsa al turista” è cominciata. E se Atene punta sui voli gratis per i bambini, Malta va decisamente 0ltre. E sceglie di pagare gli stranieri.

Esattamente! Malta paga i turisti, offrendo loro fino a 200 euro. Vediamo in cosa consiste l’offerta.

Malta paga i turisti: la proposta

La Malta Tourism Authority ha deciso di rimborsare fino a 100 euro a persona, a fronte di un soggiorno minimo di tre notti in un hotel dell’isola. Così, a partire dall’1 giugno (data fissata per la riapertura), chi si reca in vacanza a Malta, Gozo e Comino riceverà l’apprezzato bonus (il cui importo varia a seconda della categoria dell’hotel). Più precisamente, riceverà un rimborso di 100 euro chi sceglie un hotel a cinque stelle. Il pernottamento in un hotel a quattro stelle dà diritto ad un bonus di 75 euro, che scendono a 50 se l’albergo di stelle ne ha tre.

Ecco dunque che, dire che Malta paga i turisti, non è propriamente corretto. I viaggiatori non riceveranno contanti, bensì “crediti” da spendere all’interno dell’hotel sotto forma di notte aggiuntiva, trattamento benessere, upgrade della stanza, consumazioni al bar, cene speciali. E, il bonus potrebbe raddoppiare. Il Governo di Malta ha, infatti, dato alle strutture la possibilità di raddoppiare il credito, così da “regalare” ai turisti 200, 150 e 100 euro (anziché 100, 75 e 50). Non solo: chi sceglierà di stare a Gozo, l’isola più piccola che da Malta dista una mezz’oretta di traghetto, riceverà un ulteriore sconto del 10% sulla prenotazione.

Del resto, Malta paga i turisti perché dei turisti non può fare a meno. Nel 2020 le prenotazioni sono calate dell’80% rispetto ai 2,7 milioni di visitatori dell’anno precedente. E l’intera economia del Paese ne ha risentito. Da qui l’idea di offrire un bonus per incentivare gli arrivi, forti anche di una campagna vaccinale tra le più avanzate d’Europa.

Come arrivare a Malta dall’Italia

Malta è vicinissima all’Italia, ecco perché è una meta molto gettonata dai giovanissimi, che qui trovano divertimento e tanto bel mare.

Come arrivare sull’isola? Via mare l’opzione più battuta è il traghetto della Virtu-Ferries che, ogni giorno, viaggia tra il porto di Pozzallo e il porto di Malta. I traghetti sono di sei diverse tipologie e accolgono tra le 300 e le 800 persone (ma le capienze saranno ridotte per via delle disposizioni anti-Covid). Da Salerno e Catania, una volta alla settimana, parte invece la nave Grimaldi Lines.

I più, tuttavia, scelgono di arrivare a Malta con l’aereo. Le compagnie più attive sulla tratta sono Ryanair, Air Malta ed easyJet. Attualmente, un volo a/r con Ryanair per agosto parte da 46 euro. Un prezzo decisamente low cost che, abbinato al bonus del Governo e all’ulteriore bonus potenzialmente offerto dagli hotel, fa dell’isola la meta perfetta per vacanze cheap.

American Express Platino
  • iscrizione automatica al Club Membership Rewards
  • Fast Track: priorità ai controlli di sicurezza nei principali aeroporti italiani
  • Voucher viaggi: 150€ per i tuoi viaggi ogni anno
  • Servizio viaggi dedicato
  • Iscrizione gratuita al livello Prestige del Programma Priority Pass
  • Iscrizione ai programmi fedeltà delle catene alberghiere e autonoleggio
  • Assicurazione viaggi globale
  • Prevendite per l'acquisto in anteprima dei biglietti per i migliori concerti
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 6.000€ sugli acquisti effettuati con Carta
25.000 punti bonus