Notizie

New York vuole vaccinare i turisti col siero monodose

Mentre l'Europa riapre agli americani vaccinati, e l'America prosegue sulla strada del silenzio, è proprio dagli Stati Uniti che si…

Mentre l’Europa riapre agli americani vaccinati, e l’America prosegue sulla strada del silenzio, è proprio dagli Stati Uniti che si innalzano le voci di sindaci e governatori. In principio era stata l’Alaska che, sulla scia di Cuba e delle Maldive, sceglieva di offrire il vaccino anche ai turisti. Una dose di Pfizer o Moderna, a partire dall’1 giugno. E poi una seconda, che potrà però essere somministrata (in alternativa) nel Paese di residenza.

Ora, anche New York vuole vaccinare i turisti. E vuole farlo col siero monodose Johnson & Johnson.

New York vuole vaccinare i turisti: la proposta di De Blasio

I turisti che visiteranno New York potrebbero presto vaccinarsi in posti iconici come Times Square, l’Empire State Building e il ponte di Brooklyn: è l’idea del sindaco della città, Bill de Blasio, che spera di poter posizionare hub vaccinali mobili nei pressi delle attrazioni turistiche. Chiunque lo vorrà, potrà accedere ai van e ricevere la sua dose di Johnson & Johnson. Almeno, questa è la proposta del primo cittadino.

“Vogliamo lanciare un messaggio ai turisti. Venite a New York: è una città straordinaria e sicura e ci prenderemo cura di voi”: queste le parole di De Blasio. Le cliniche mobili potrebbero essere pronte fin da subito, ma è necessario l’approvazione dello Stato (attualmente, a New York è possibile vaccinare solo i residenti o chi lavora in città). Anche perché bisognerà approfondire l’idea del sindaco: cosa potranno fare i turisti, una volta vaccinati? Potranno uscire dalla città? Domande ancora incerte, dal momento che – secondo i dati a disposizione – il vaccino ci metterebbe un paio di settimane ad immunizzare chi lo riceve.


Per il momento, dunque, New York vuole vaccinare i turisti nazionali. O meglio, è quello che può fare: il turismo interno negli USA è aperto, mentre il travel ban prosegue per la maggior parte dei Paesi stranieri. Unione Europea in primis.

New York ponta a riaprire

De Blasio, già nelle scorse settimane, aveva parlato della volontà di riaprire completamente il prossimo luglio. “Siamo pronti per la riapertura di esercizi commerciali, imprese, uffici e teatri. Il tutto a pieno regime” ha dichiarato alla MSNBC. Anche perché, per New York, il turismo è importantissimo: nel 2019 la città ha accolto 66 milioni di turisti, nel 2020 erano solamente 22,9. E la campagna vaccinale è ad un buonissimo punto. Per incentivare i newyorchesi a vaccinarsi, De Blasio ha persino deciso di regalare biglietti gratis a chi sceglieva di farlo presso lo stadio degli Yankees o dei Mets. Oppure, ingressi omaggio al Museo di Storia Naturale per chi si recava presso il centro vaccinale allestito al suo interno.

La città, da tempo, ha introdotto inoltre il suo Excelsior Pass. Un pass vaccinale da utilizzare per ritrovi e grandi eventi. Anche quando le imprese riapriranno, ma solo nel caso in cui sono previste molte persone all’interno di uno stesso spazio chiuso.

American Express Oro
  • Cashback di 250€ spendendo 4000€ nei primi 180 gg
  • Quota gratuita il primo anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Cashback da 250€ + Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.