BOOM!!! Tornano i voli supersonici, United ordina 15 velivoli supersonici - The Flight Club
Notizie

BOOM!!! Tornano i voli supersonici, United ordina 15 velivoli supersonici

I voli supersonici presto potrebbero diventare realtà. O, meglio, è ciò che suggerisce l'annuncio di United Airlines. La compagnia americana…

I voli supersonici presto potrebbero diventare realtà. O, meglio, è ciò che suggerisce l’annuncio di United Airlines.

In questo articolo:

    voli supersonici

    La compagnia americana ha comunicato la partnership con la società aerospaziale di Denver Boom Supersonic, per aggiungere alla sua flotta nuovi aerei e per lavorare insieme ad un progetto sostenibile che apre la strada ad un futuro supersonico dell’aviazione.


    L’annuncio di United

    Sono ben 15 i jet Ouverture di Boom Supersonic che United Airlines ha pre-ordinato (ma potrebbero diventare 35, se l’azienda soddisferà il vettore statunitense).

    Ouverture promette d’essere il primo aereo a zero emissioni di carbonio, progettato per volare con carburante per l’aviazione 100% sostenibile. Ma, soprattutto, promette d’essere due volte più veloce degli attuali aerei. L’idea di United è quella di utilizzarlo sulla tratta Newark – Londra (tre ore e mezza), Newark – Francoforte (quattro ore) e San Francisco – Tokyo (sei ore).

    “L’obiettivo di United è diventare una compagnia aerea sempre più innovativa e sostenibile, e gli attuali progressi tecnologici stanno rendendo più praticabile l’inclusione in questo progetto degli aerei supersonici. La visione di Boom per il futuro dell’aviazione commerciale, combinata con la rete di rotte più solida del settore aereo, darà ai viaggiatori per lavoro e per turismo l’accesso ad un’esperienza di volo stellare”, hanno commentato i vertici United.

    Cosa sono i voli supersonici

    Cinquant’anni fa veniva lanciato il Concorde, aereo da trasporto supersonico che pareva uscito dal futuro. La sua vita si concludeva però nel 2003, dopo il terribile incidente del 2000 che vide il volo Air France 4590 schiantarsi subito dopo il decollo da Parigi Charles de Gaulle causando la morte di 113 persone. Ora, pare che i voli supersonici stiano per essere rispolverati.

    Il concorde ex British Airways all’aeroporto di Heathrow

    Già alla fine del 2020, la Boom Supersonic presentava il prototipo XB-1. Non esattamente un aereo passeggeri, una specie di aeromobile militare col posto per il solo pilota. Era però solo l’inizio, testimonianza della volontà dell’azienda di sviluppare tecnologie innovative capaci di dimezzare nel giro d’una decade il tempo dei voli. Perché gli aerei supersonici, a cui stanno lavorando anche la NASA e diverse aziende private, sono esattamente questo: aerei che superano la velocità del suono che, “abbandonati” da Air France dopo l’incidente e da British Airways per la sfiducia dei passeggeri, sembrano ora voler tornare.

    I voli supersonici secondo Bloom

    Fondata nel 2014 dall’ingegnere ed ex manager di Amazon Blake Scholl, la Boom Supersonic ha arruolato veterani dell’aviazione e ha raccolto decine di milioni di dollari dagli investitori prima ancora di presentare un solo prototipo. L’obiettivo della compagnia? Creare un jet supersonico per il trasporto dei passeggeri, che sia anche sostenibile dal punto di vista economico e soprattutto sicuro. Si parlava, ad ottobre 2020, di 5.000 dollari per un volo a/r Londra – New York (col Concorde si pagavano 12.000 dollari) alla velocità record di 2.300 km/h. La distanza verrebbe coperta in tre ore e mezza, mentre in meno di sette si potrà andare da Los Angeles a Sydney.

    Inizialmente, Scholl contava di far volare i primi passeggeri nel 2020. Ora si parla invece del 2029 per i primi voli commerciali. Ciò che è certo è che diverse compagnie – United Airlines, ma anche Virgin Atlantic e Japan Airlines – hanno già pre-ordinato i loro jet.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 250 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 250 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.