Recensioni

Recensione Plaza Premium Lounge Fiumicino

Negli ultimi mesi abbiamo parlato un paio di volte di questa lounge, il motivo è semplice è l'unica sala vip…

Negli ultimi mesi abbiamo parlato un paio di volte di questa lounge, il motivo è semplice è l’unica sala vip aperta attualmente al terminal 3 di Roma Fiumicino e dal primo luglio è uscita, come tutte le Plaza Premium dal network Priority Pass.

La situazione a Fiumicino è particolarmente triste, dato che Casa Alitalia – quella che per anni è stata la principale lounge della compagnia italiana – è chiusa dallo scorso anno e probabilmente non sarà riaperta prima della nascita della nuova compagnia.

L’altra lounge presente nel terminal è quella di British Airways, ubicata proprio di fronte alla Preimum Plaza e anche questa è chiusa.

Regole di accesso

Si può accedere se si viaggia in business con le compagnie che hanno un accordo con la lounge e/o in economy se si possiede uno status élite con le medesime compagnie.

Nel mio caso Singapore Airlines, non avendo una lounge a FCO permette ai passeggeri di usare questa. In alternativa è possibile accedere mostrando la propria carta American Express Platino, dato che, come detto, è scaduto l’accordo con Priority Pass.

Ca va sans dire, Alitalia non ha alcun accordo e quindi i passeggeri élite della compagnia non possono entrare se non pagando.

Location

La Plaza Premium è facile da raggiungere dato che si trova subito dopo l’ingresso, salendo le prime scale mobili che si trovano andando verso i gate E.

La sala è molto grande e si affaccia sulla pista, anche se non è una zona molto trafficata dell’aeroporto.

A disposizione diversi tipi di sedute. La parte centrale è tipo ristorante.

Sui lati invece ci sono altre tipologie di sistemazioni come divanetti, poltrone e delle piccole isole workstation.

Food and Beverage

Distanziamento e sistemi touchless per ordinare sono oramai all’ordine del giorno. Il cibo si ordina dal telefonino dopo aver scansionato il QR presente sul tavolo e poi, come fosse un sito di ecommerce, si sceglie dal menu e si viene serviti al tavolo. Sistema identico a quello usato da British Airways nelle sue lounge di Londra.

Le bevande vengono invece servite al bar, io ho visitato questa lounge prima del mio volo con Singapore Airlines verso Copenaghen la mattina presto.

Nella zona delle cucine vengono esposti anche dei “finti” piatti, come avviene in alcuni ristoranti turistici per far scegliere i clienti quello che desiderano.

La proposta a colazione prevedeva i classici piatti come uova strapazzate e bacon, omelette, frutta e pasticceria varia.

In conclusione

Certo a Fiumicino adesso non c’è molta scelta, l’uscita dal network Priority Pass è stata una mazzata per tutti i passeggeri che volano dallo scalo romano.

La lounge è bella, pulita e organizzata. Alle 8 di mattina in una estate dove la pandemia sta ancora azzoppando i viaggi è facile essere lindi e precisi, ma al momento è assolutamente insostituibile non essendoci alternative di nessun tipo.

Il verdetto
O mangi questa minestra, o salti dalla finestra. In questo momento (luglio 2021) non ci sono alternative a Roma Fiumicino. Nonostante questo è una lounge sopra la media per gli spazi e per come si sono digitalizzati rendendo semplice ordinare ed essere serviti al tavolo. Forse dovrebbero estendere lo stesso servizio anche al bar e non solo al reparto food. Nel giudizio finale do mezzo punto in più solo perchè è aperta, che non è roba da poco.
7.5
Voto Location
8
F&B
7
Servizi
6.5

Pro

  • Le modalità di gestione degli ordini
  • Spazi, sedute, prese di corrente. C'è tutto

Contro

  • Non è più affiliata priority pass