Notizie

La Nuova Zelanda pensa di riaprire nel 2022

Per tutto il 2021, la Nuova Zelanda non riaprirà. La linea del Governo ormai è chiara: il Coronavirus, specialmente ora…

Per tutto il 2021, la Nuova Zelanda non riaprirà. La linea del Governo ormai è chiara: il Coronavirus, specialmente ora che la variante Delta è predominante e nuove varianti s’affacciano all’orizzonte, deve restare lontano dai confini nazionali. E l’unica via per farlo è che quei confini restino chiusi, almeno per tutto il 2021. “Non siamo ancora in grado di riaprire completamente”, ha detto il Primo Ministro Jacinda Ardern durante il forum “Riconnettere la Nuova Zelanda al mondo”. Quando si potrà tornare nel Paese, dunque? Probabilmente, a inizio 2022.

Con quali regole riaprirà la Nuova Zelanda?

Lo scorso 12 agosto, Ardern ha parlato della riapertura della Nuova Zelanda. Una riapertura che dovrebbe avvenire nei primi mesi del 2022, ma solo per i turisti completamente vaccinati.

Sin da quando ha chiuso i confini del suo Paese, nel marzo del 2020, il Primo Ministro neozelandese ha ricevuto riconoscimenti e lodi internazionali per il suo approccio alla gestione della pandemia. La Nuova Zelanda ha sempre avuto un tasso di contagi tra i più bassi al mondo, con appena 26 decessi e meno di 3.000 casi confermati. Tuttavia, i suoi confini non possono restare chiusi per sempre. E pensare ad una riapertura, seppure progressiva, è necessario.

nuova zelanda

Le regole, per chi varcherà i confini della Nuova Zelanda, saranno decise sulla base del Paese di provenienza e dello status (vaccinato/non vaccinato).  I viaggiatori vaccinati provenienti da Paesi ritenuti a basso rischio potranno entrare senza quarantena, mentre i vaccinati che arriveranno da un Paese a rischio medio dovranno sottoporsi ad un periodo di autoisolamento o ad una quarantena ridotta. Infine, i viaggiatori provenienti da Paesi ad alto rischio, anche se completamente vaccinati, dovranno sottoporsi ad un MIQ (quarantena controllata) di 14 giorni. Per prepararsi a gestire il rischio medio, il Governo ha deciso di avviare un progetto pilota per l’organizzazione dell’autoisolamento. Inoltre, questi ultimi mesi dell’anno serviranno a perfezionare nuovi sistemi di test e ad accelerare la campagna vaccinale.


La riapertura dei confini neozelandesi seguirà dunque diverse fasi:

  • accelerazione della campagna di vaccinazione, con l’apertura a tutte le fasce d’età a partire dall’1 settembre;
  • seconda dose dopo sei settimane dalla prima, così da vaccinare il prima possibile la popolazione con almeno una dose;
  • approccio graduale alla riapertura delle frontiere con l’avvio di un progetto pilota di autoisolamento, il perfezionamento di nuovi sistemi di test e il controllo dei certificati vaccinali alla frontiera;
  • nei primi quattro mesi del 2022, apertura delle frontiere con suddivisione per livello di rischio (basso, medio, alto).

E l’Australia?

Se la Nuova Zelanda, a fronte della linea dura, ha un tasso di positività prossimo allo zero, in Australia la situazione è un po’ diversa. Nonostante la chiusura dei confini, il virus qui è tornato a colpire. A inizio agosto i casi settimanali hanno superato i 2.500, i decessi sono tornati, e il Paese ha scelto di imporre il lockdown a Sydney, Melbourne e poi anche Canberra. Gli abitanti delle città possono uscire di casa solamente per motivi essenziali, anche in considerazione del bassissimo tasso di vaccinati (solo il 17% ha completato il ciclo). Ecco dunque che, il momento di riaprire, ancora non è arrivato.

American Express Oro
  • Cashback di 250€ spendendo 4000€ nei primi 180 gg
  • Quota gratuita il primo anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Cashback da 250€ + Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.