Rivoluzione Qantas, a bordo solo se vaccinati - The Flight Club
Notizie

Rivoluzione Qantas, a bordo solo se vaccinati: ecco quando

Qantas, il vettore aereo più grande d’Australia, sarà una delle prime compagnia a porre un divieto assoluto per quanto concerne…

Qantas, il vettore aereo più grande d’Australia, sarà una delle prime compagnia a porre un divieto assoluto per quanto concerne i viaggi internazionali. Tutti i passeggeri dovranno essere vaccinati contro il Covid-19 per poter salire a bordo. Non basterà più, dunque, effettuare un tampone che attesti la propria negatività. Si richiederà un ciclo completo, ovvero 2 dosi, a meno che l’inoculazione non sia avvenuta con il vaccino Johnson & Johnson, che ne richiede soltanto una. Ad ogni modo, l’ultima dose dovrà essere stata ricevuta da almeno 14 giorni, così da garantire una piena copertura contro il virus.

In questo articolo:

    Il progetto di Qantas


    Alan Joyce, chief executive della compagnia, ha annunciato questa netta svolta nelle operazioni di Qantas nel corso di un’intervista con il Trans-Tasman Business Circle: “Qantas avrà una policy che consentirà ai soli passeggeri vaccinati di salire a bordo. Lo facciamo perché riteniamo che questo sia uno dei requisiti chiave per mostrare al pubblico che operiamo voli in sicurezza”.

    Una scelta radicale, che al tempo stesso incontra gli obblighi imposti da svariati Paesi. Joyce ha fatto riferimento anche a questo aspetto. La realtà è però un po’ differente, considerando come tali Paesi consentano l’arrivo con il solo tampone negativo, richiedendo un periodo di quarantena obbligatorio successivo. In questo modo, invece, Qantas impedisce in assoluto l’imbarco. Una svolta non di poco conto, che la società spera di poter attuare entro dicembre 2021.

    qantas

    Il ritorno dei voli internazionali

    In ogni parte del mondo si agogna a un ritorno alla normalità, anche per poter nuovamente effettuare voli internazionali in libertà, secondo le proprie esigenze e voglie. Qantas ha sottolineato come le ricerche relative a questo tipo di viaggi siano triplicate dopo l’annuncio di voler riprendere gli spostamenti internazionali con le mete più desiderate:

    • Londra
    • Los Angeles
    • Singapore
    • Tokyo

    Il piano del vettore è di riuscire a far ripartire questa fetta gigantesca e cruciale del proprio pacchetto entro Natale 2021: “Credo la gente voglia tornare a riconnettersi, voglia ritrovare i membri della propria famiglia e tornare a fare business. Ci sono tante ragioni molto importanti che ci spingono a ripartire, una volta raggiunti gli obiettivi prefissati nel piano di vaccinazione”.

    Si attende che l’Australia dia il permesso di far ripartire i voli internazionali dopo aver vaccinato l’80% della popolazione. Una cifra ancora particolarmente distante. Ad oggi, infatti, meno del 40% dei cittadini residenti e in età da vaccino ha ricevuto un ciclo completo. Questa fase è cruciale, considerando come il recente aumento dei casi abbia spinto il governo ad accelerare il processo. È stato fissato un nuovo obiettivo: vaccinare il 70% della popolazione entro ottobre. Se ciò dovesse accadere, non sarebbe irrealistico pensare di toccare quota 80% entro dicembre.

    Anche Qantas prova a dare una mano in tal senso, spingendo i propri frequent flyers a ricevere entrambe le dosi. Chi di loro sia in grado di dimostrare d’aver ricevuto un ciclo completo potrà scegliere tra 1000 punti frequent flyers, 15 status credits o un voucher sconto da 20 dollari da usare anche con Jetstar.

    Chi non può vaccinarsi

    La politica che Qantas intende attuare è più che mai chiara. Occorre però tener conto dei casi limite. Cosa accadrà ai possibili passeggeri che non possono ricevere il vaccino a causa di condizioni mediche pregresse in conflitto con il siero? Una portavoce del vettore ha spiegato come sarà loro consentito salire a bordo. Al momento, però, non è ancora stata ultimata la sezione della policy relative ai bambini, ovvero ai passeggeri troppo giovani per l’inoculazione.

    American Express Platino
    • 300 € di cashback in oltre 1400 ristoranti
    • iscrizione automatica al Club Membership Rewards
    • Fast Track: priorità ai controlli di sicurezza nei principali aeroporti italiani
    • Voucher viaggi: 150€ per i tuoi viaggi ogni anno
    • Servizio viaggi dedicato
    • Iscrizione gratuita al livello Prestige del Programma Priority Pass
    • Iscrizione ai programmi fedeltà delle catene alberghiere e autonoleggio
    • Assicurazione viaggi globale
    • Prevendite per l'acquisto in anteprima dei biglietti per i migliori concerti
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 6.000€ sugli acquisti effettuati con Carta
    300 euro di cashback nei ristoranti + 150€ voucher viaggi
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.