Notizie

Fiumicino, la rotta green dell’aeroporto: zero emissioni entro il 2030

Nei giorni in cui a Milano va in scena Youth4Climate, a Roma prende sempre più forma la svolta ecologica dell’aeroporto…

Nei giorni in cui a Milano va in scena Youth4Climate, a Roma prende sempre più forma la svolta ecologica dell’aeroporto di Fiumicino. Azzeramento delle emissioni inquinanti al più tardi entro il 2030, è questo l’obiettivo. Un progetto ambizioso per il Leonardo da Vinci, già miglior aeroporto d’Europa, che da tempo ha un visione sempre più green.

Lo scorso aprile Fiumicino è diventato il primo aeroporto in Europa a raggiungere la certificazione Aca 4+ per lotta alle emissioni gas serra. Il primo al mondo ad emettere un Sustainability-Linked Bond, cioè uno strumento finanziario studiato per raccogliere fondi destinati all’investimento nella sostenibilità ambientale.

Il progetto “green” di Fiumicino

Riduzione del consumo energetico per passeggero del 50% e recupero dei rifiuti prodotti in aeroporto per il 98%. Senza sacrificare il profilo economico, anzi trasformando la lotta al cambiamento climatico in una risorsa anche su questo fronte. Il progetto di Fiumicino prevede infatti di produrre 54 miliardi di euro fornendo occupazione diretta, indiretta e di indotto per 390.000 persone, di cui 130.000 nel Lazio.

Sono questi i contenuti dell’incontro “Adr the Careport- Sostenibilità ed innovazione per un aeroporto al servizio del territorio, delle persone e dell’ambiente”, svoltosi negli scorsi giorni all’interno del Terminal 5. Dedicato ai voli verso gli Stati Uniti, il terminal ha recentemente consentito al governo italiano di accogliere in totale sicurezza 5.000 profughi in fuga dall’Afghanistan.

Già oggi, l’aeroporto romano attua una raccolta differenziata al 97% (un valore triplicato rispetto al 2012). Parte dei rifiuti non separati viene processata tramite un impianto che ne consente un recupero al 98%. Viene prodotto un combustibile solidosecondo, alternativo ai comuni combustibili fossili.

La gestione dei cantieri di Fiumicino opera inoltre con una modalità circolare, volta a limitare al massimo gli sprechi di materiale: grazie anche all’utilizzo dei più avanzati protocolli internazionali Leed e Breem per la progettazione, realizzazione e gestione delle infrastrutture, Adr riesce a reimpiegare annualmente circa 150.000 tonnellate di materiale da demolizione.

I prossimi passi

Meno 30% per il consumo di acqua, e meno 50% per il consumo di plastica, il tutto improntato sempre al riutilizzo. Grazie alle 32 compattatrici presenti all’interno dell’aeroporto, Fiumicino è infatti in grado di processare le bottiglie di plastica. Un modo per produrre il filato necessario a realizzare indumenti da lavoro, come ad esempio i gilet ad alta visibilità. E ogni anno circa il 60% del consumo idrico è assicurato tramite il riutilizzo dell’acqua industriale.

Ma non finisce qui. “Adr ha avviato da anni un piano su diversi fronti: dai progetti di bonifica e riqualificazione, allo sviluppo di una viabilità smart, sicura e sostenibile a servizio dell’aeroporto e della comunità di Fiumicino”. Il rapporto con la comunità è un aspetto fondamentale del progetto “green” dell’aeroporto, che lavora costantemente in contatto con scuole e istituzioni. Ne sono un esempio la bonifica della spiaggia di Pesce Luna a Focene e l’idea di una nuova pista ciclabile che colleghi la struttura al centro urbano di Fiumicino.

“Il concetto di sostenibilità di Adr, primo polo aeroportuale italiano e migliore scalo in Europa negli ultimi tre anni, è a 360 gradi e gli obiettivi che si prefigge spaziano dalla salvaguardia ambientale a quella sociale, fino alla valorizzazione delle comunità locali”, è stato spiegato durante l’incontro, al quale hanno preso parte il presidente di Adr Claudio De Vincenti e l’amministratore delegato della compagnia Marco Troncone.

American Express Oro
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Quota gratuita il primo anno