Crociere

Royal Caribbean, al via il progetto di homeport a Ravenna

Ottime notizie per il mercato italiano, con Royal Caribbean Group che continua a puntare sul nostro Paese. Occhi puntati su…

Ottime notizie per il mercato italiano, con Royal Caribbean Group che continua a puntare sul nostro Paese. Occhi puntati su Ravenna, e nello specifico su Porto Corsini. È qui, sulla costa settentrionale dell’Adriatico, che verrà realizzato un nuovo terminal crociere.

Un progetto che dovrebbe essere ultimato entro la primavera del 2024, stando al programma annunciato. Si prospetta un impiego notevole per questa stazione marittima, con più di 300mila passeggeri annui. Il tutto ha avuto inizio con l’aggiudicazione dell’appalto della gara europea per la concessione relativa al servizio di stazione marittima in favore di Rcl Cruises. Questa società è parte del gruppo Royal Caribbean e ha ottenuto l’autorizzazione anche alla realizzazione di un nuovo terminal.

Royal Caribbean, cosa sappiamo del terminal

Ecco una nota ufficiale pubblicata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico centro settentrionale: “Con quest’aggiudicazione si chiude un percorso che ha avuto inizio nell’estate del 2020. Al tempo la stessa Rcl Cruises aveva presentato una proposta di partenariato pubblico-privato per la costruzione del nuovo terminal crociere e relativa concessione”.

Viene inoltre sottolineato come vi sia un progetto per inserire tali strutture nel contesto del Nuovo Parco delle Dune, che la stessa Autorità provvederà a realizzare. Nel prossimo futuro aumenterà di gran lunga la rilevanza del porto di Ravenna, destinato a divenire un punto d’inizio e fine crociera, superando l’attuale stato di tappa di transito.

Un vero e proprio indotto economico, considerando i possibili introiti diretti e indiretti che si prospettano. Si va, ovviamente, dai posti di lavoro creati, per arrivare alle chance di guadagno per il territorio legate ai soggiorni pre e post crociera. Si tratta di un segnale importante per l’intera area, pronta a fare da raccordo con i seguenti aeroporti:

  • Bologna
  • Forlì
  • Rimini
  • Venezia

Darsena Ravenna

In merito si è espresso Joshua Carroll, vice president destinaton development dall’azienda. Ecco le sue parole: “Siamo entusiasti di quella che è per noi un’opportunità straordinaria. Tutto ciò ci consentirà di realizzare un progetto che risulterà all’avanguardia. Il riferimento va ai servizi garantiti, così come al tema della sostenibilità e dell’armonizzazione con l’ambiente circostante. Avremo modo di applicare le nostre competenze e l’esperienza accumulata in un territorio come quello romagnolo, da sempre vocato all’ospitalità”.

Homeport a Ravenna, il progetto

Come detto, la realizzazione del terminal andrà a inserirsi nel contesto del parco delle Dune, che sarà realizzato da Adsp. Il progetto prevede l’occupazione di 12 ettari complessivi, mirando ad amalgamare al meglio gli spazi industriali e quelli naturali e paesaggistici. Non soltanto un’area di lavoro e crescita industriale, dunque, bensì uno spazio di enormi dimensioni destinato ad essere sfruttato a pieno dalla popolazione. Vi saranno percorsi ciclo-pedonabili, numerose attrezzature e servizi all’avanguardia.

odyssey of the seas

Non si tratterà di una cattedrale nel deserto, così come di una creazione del tutto aliena nel contesto in cui sarà inserita. Si può dire che questo sarà un elemento cardine: la continuità con gli elementi di naturalità dell’area costiera.

È inoltre previsto un sistema di elettrificazione delle banchine. In questo modo si potrà consentire alle navi in sosta di spegnere i motori e alimentarsi tramite energia elettrica. Un elemento cruciale per quanto concerne la sostenibilità ambientale inerente la gestione del homeport. È per questo motivo che l’Adsp ha ottenuto fondi dal Pnrr per 30 milioni di euro. L’investimento totale sarà di 28 milioni di euro, dei quali appena 6 a carico dell’autorità portuale. É inoltre nota la durata della concessione garantita, pari a 33 anni.

American Express Oro
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Quota gratuita il primo anno