Notizie

AirAsia attiva FACES: niente più biglietti o passaporto

Il mondo dell'aviazione commerciale è cambiato parecchio durante gli anni, i miei nonni mi raccontavano che le prime volte che…

Il mondo dell’aviazione commerciale è cambiato parecchio durante gli anni, i miei nonni mi raccontavano che le prime volte che si prendeva l’aereo si era soliti mettere giacca e cravatta.

Poi l’aviazione si è evoluta, i voli si sono moltiplicati e prendere l’aereo non era più una cosa per pochi, ma addirittura una routine per molti. Successivamente si è passati da mille carte d’imbarco, passaporto o carta d’identità, al biglietto elettronico sul cellulare, una comodità in più e una salvaguardia per l’ambiente.

Adesso AirAsia sembra fare un passo ancora in avanti con l’eliminazione del passaporto, oltre che del biglietto cartaceo: per poter viaggiare basterà un semplice QR Code, in che modo? Ve lo spieghiamo noi!

airasia faces

FACES AirAsia: ecco come funziona

AirAsia punta a migliorare il più possibile l’esperienza Contactless e diminuire drasticamente il tempo di attesa ai vari controlli dove bisogna mostrare biglietto e passaporto.

Con FACES basterà impostare prima del viaggio la scansione biometrica tramite app, associare il passaporto ed il biglietto ed il gioco è fatto! Al check-in, alla consegna del bagaglio ed al Gate basterà mostrare il codice QR generato dall’app e avremo il via libera.

faces airasia

In pratica, tramite l’app, noi associamo la nostra faccia con il documento che carichiamo e non avremo più la necessità di mostrare il passaporto. Per la verifica definitiva bisognerà andare solo una volta al banco informazioni per attestare la corretta associazione ed il gioco è fatto.

Tramite l’app si può registrare anche il biglietto, in modo tale che tramite un solo QR code avremo il documento di riconoscimento e il biglietto a disposizione, velocizzando di molto i procedimenti in aeroporto.

“Come parte dell’impegno per diventare una compagnia aerea digitale, AirAsia mira a trasformare l’esperienza aeroportuale degli ospiti e migliorare il processo di imbarco riducendo al contempo il tempo necessario per salire a bordo di un aereo.

Questo passo in avanti per digitalizzare le nostre operazioni è il primo in Malesia e speriamo di lavorare con altri aeroporti in futuro per utilizzare questa tecnologia e rivoluzionare il modo in cui le persone viaggiano”.

AirAsia sito ufficiale 

Chissà se vedremo questa tecnologia implementata anche in altri aeroporti e con altre compagnie aeree…c’è da dire che ormai siamo nel 2022 e la digitalizzazione delle compagnie dovrebbe essere la normalità.

A proposito di Asia, ecco le riaperture di Thailandia, Singapore e Bali

Da metà ottobre l’Indonesia ha deciso di riaprire la sua meravigliosa Bali ai turisti che hanno completato il ciclo vaccinale, basterà avere un’assicurazione che copra le eventuali cure per il Covid-19, test negativo all’arrivo e quarantena obbligatoria di 5 giorni.

Certo, la quarantena non è proprio il massimo della vita, considerati i vaccini e i test negativi. Lo ha evidenziato anche Asih Wesica vicepresidente dell’associazione imprenditori indonesiani a Bali, preoccupato che l’isolamento sia un peso per i turisti.

Nessuna quarantena, invece, per la Thailandia che dall’1 novembre  riapre i confini ai cittadini di oltre 60 paesi, compresa l’Italia. E come detto la quarantena in hotel non sarà più obbligatoria, come previsto fino ad ora.

Anche Singapore già da fine ottobre aveva riaperto ai turisti italiani, nessun obbligo di quarantena né restrizione, basta avere completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni e seguire il protocollo VLT, ovvero Vaccinated Travel Lanes. Pronti a ripartire?

American Express Oro
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
250 e di sconto su Amazon.it