Panorami da sogno: 15 atterraggi da scoprire nel mondo - The Flight Club
Notizie

Panorami da sogno: 15 atterraggi da scoprire nel mondo

Inutile dire che non tutti gli aeroporti sono uguali. In alcuni sei semplicemente felice d’essere atterrato, in altri invece ti…

Inutile dire che non tutti gli aeroporti sono uguali. In alcuni sei semplicemente felice d’essere atterrato, in altri invece ti godi tutto il lento processo dal finestrino perché la vista è mozzafiato. La natura circostante può regalare delle suggestioni uniche. Ecco quindi i 15 atterraggi da sogno da provare almeno una volta nella vita secondo la CNN.

In questo articolo:

    Venezia

    Atterrare a Venezia vuol dire avere una panoramica su tetti e campanili storici, così come sul MOSE e l’intera laguna, il che comprende le isole di Burano e Torcello. Una visuale unica, con la forma della città che viene definita in maniera alquanto fantasiosa: un pesce diretto verso l’entroterra che muove la coda contro il Mare Adriatico.


    Venezia

    https://www.instagram.com/veneziaunica/

    Genova

    Nella lista compare un’altra tappa italiana, si tratta di Genova definita come l’atterraggio più spettacolare che si possa godere sul Mediterraneo. La pista è a poca distanza dal centro cittadino, realizzata di fatto su una striscia di terra sottratta al mare. L’atterraggio sarà quasi a pelo d’acqua, circondati dai colori delle abitazioni tipiche genovesi.

    Maldive

    La bellezza mozzafiato delle Maldive è celebre nel mondo. Non a caso si tratta di uno dei luoghi che tutti vorrebbero visitare una volta nella vita. Incredibile la sensazione di avvicinarsi agli atolli dall’alto, in volo. Uno spettacolo fuori dal comune.

    Queenstown

    Le condizioni climatiche sono spesso sfavorevoli ma quando tutto va per il meglio si apre una visuale unica sulle Alpi del Sud all’aeroporto di Queensland. Un tesoro tutto da scoprire nell’Isola del Sud in Nuova Zelanda.

    Londra

    Heathrow offre una vista su tutta Londra, seguendo il corso del Tamigi nel cuore cittadino, sorvolando poi i celebri ponti e Buckingham Palace, così come Wembley e i granchi parchi. Una sorta di anteprima di ciò che si andrà a visitare da turisti una volta atterrati.

    Rio de Janeiro

    Il piccolo aeroporto di Santos Dumont è un vero tesoro da scoprire tra colline, splendide montagne e spiagge sabbiose. Ciò che Rio regala all’arrivo è un panorama naturalistico invidiabile.

    Rio De Janeiro

    Pixabay

    San Paolo

    Un’esperienza da provare è quella di atterrare con un volo serale, ammirando lo skyline di San Paolo totalmente illuminato. L’impatto è davvero sorprendente, con luci così forti da regalare un effetto unico anche in presenza di nuvole.

    Santiago del Cile

    Lentamente si dice addio a colline e pianure, avvicinandosi rapidamente alle Ande. Osservare sempre più da vicino queste montagne innevate è un’esperienza che non si dimentica tanto facilmente.

    Innsbruck

    Un atterraggio decisamente poco adatto ai viaggiatori più suscettibili. Volare a bassa quota tra le montagne non è infatti per tutti. Si consiglia di provare questa magica esperienza in inverno, quando tutto intorno è la neve a dominare il panorama.

    Nizza

    Un aeroporto realizzato sull’acqua, con i passeggeri che possono vedere aprirsi dinanzi a loro il panorama della Costa Azzurra. È tra i panorami più noti al mondo e merita la propria posizione in questa speciale classifica.

    Hong Kong

    La pista d’atterraggio è, come per Genova, un lembo di terra sottratto al Mar Cinese Meridionale. L’atterraggio è a pelo d’acqua e se le condizioni meteo sono favorevoli, la panoramicità sarà incredibile.

    Hong Kong

    Pixabay

    San Francisco

    In California l’atterraggio più suggestivo è quello di San Francisco, dal momento che riesce a conciliare natura e centro urbano. Si passa così dalle colline e dai litorali californiani a un assaggio dell’architettura cittadina resa celebre da Hollywood. Basti pensare al Golden Gate Bridge, che visto dall’alto è ipnotico.

    Las Vegas

    Arrivare di sera a Las Vegas vuol dire essere inondati dalle luci. È questa la vera città che non dorme mai e la vista dall’alto lo dimostra chiaramente. Differente, invece, l’impatto di giorno, decisamente più paesaggistico. In questo caso lo sguardo è rapito dal deserto che circonda quest’oasi moderna.

    Cape Town

    Affacciarsi al proprio finestrino e ammirare i panorami del continente africano non ha prezzo. La posizione di Cape Town si presta in maniera eccellente a una “fotografia” dall’alto. Si trova tra Oceano Indiano e Oceano Atlantico e regala una vista incredibile della Montagna della Tavola.

    Kigali

    I viaggiatori restano ammaliati dall’entroterra africano. Se da una parte vi sono colline verdeggianti, dall’altra montagne altissime, attraversate da percorsi in terra rossa realizzati dall’uomo. Lo sguardo si allunga poi in direzione del Lago Kivu, che indica il confine tra Ruanda e Congo.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno e per sempre se si spendono 12k euro all'anno
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno e gratis ogni anno successivo se si spendono 12k €
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.