Guide

Capodanno azzera i conti (e gli status) di tutti i frequent traveller

Come nella foresta, dove ogni mattina la gazzella si sveglia e sa già che dovrà scappare dal leone, così il…

Come nella foresta, dove ogni mattina la gazzella si sveglia e sa già che dovrà scappare dal leone, così il 1° gennaio di ogni anno l’accumulatore seriale di punti e miglia si sveglia sapendo che dovrà ricominciare la sua rincorsa al rinnovo degli status di compagnie aeree e catene alberghiere.

Prima cosa da fare, conoscere le regole

Nel gioco del reward travel, l0 abbiamo scritto più volte, è importante conoscere bene le regole di ogni singolo programma fedeltà. Non tutti i programmi di raccolta punti, infatti, hanno come data zero il primo gennaio. Ad esempio l’Executive Club di British Airways o il programma Flying Blue di Air France e KLM usano come giorno zero la data di iscrizione al programma da parte dell’utente, come se fosse il giorno del compleanno, quindi ogni iscritto ha la sua data di scadenza di punti e status. Altri, invece, come Hilton Honors e Marriott Bonvoy resettano tutto allo scoccare della mezzanotte di Capodanno, per tutti gli iscritti e per tutti i possessori di status.

La seconda cosa da tenere bene a mente è che la scadenza dello status non è la stessa dei punti, questi due fattori viaggiano su binari paralleli ma distinti. Lo status scade ogni anno, mentre per i punti dipende da programma a programma. È molto bene quindi segnarsi queste due date nel proprio calendario per non disperdere nemmeno un punto per strada. Inoltre ci sono programmi che fanno scadere tutti i punti ad una data precisa, indifferentemente da quando sono stati ottenuti, altri invece fanno scadere i punti dopo 24/36 mesi che sono stati guadagnati. Altri ancora cancellano tutto dopo un lungo periodo di inattività. Le variabili sono tantissime, ecco perché è sempre meglio un doppio check.

Seconda cosa stabilire i nuovi obiettivi

In questo gioco è fondamentale conoscere i propri limiti e gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questo vuol dire che non bisogna pescare nel mucchio o rincorrere ogni possibilità, ma scegliere con attenzione le strategie per sparare come un cecchino al luna park e portarsi a casa l’orsacchiotto come ricordo.

Perdere uno status in una compagnia/alleanza che non si ha intenzione di usare nei prossimi 12/24 mesi non è assolutamente una tragedia, specie se si pensa che i prossimi viaggi saranno su altre compagnie/alleanze. Lo stesso vale per gli hotel, ma anche per la scelta di tutti i programmi fedeltà che si possono usare nelle spese quotidiane al supermercato, dal benzinaio o al gestore della corrente elettrica.

Le novità del 2022

Molti programmi hanno mantenuto livelli facilitati anche per i rinnovi del prossimo anno, questo alla luce delle incertezze che ancora regnano nel mondo dei viaggi. Quasi tutti i programmi fedeltà hanno rinnovato d’ufficio gli status per l’anno in corso per le medesime motivazioni.

Il 2022 sarà ricordato come l’anno in cui sono praticamente sparite le tessere fedeltà fisiche, sostituite definitivamente da quelle digitali, e per i collezionisti di gadget come me non è una bella notizia.

Il 2022 per gli italiani segnerà il debutto anche del programma Volare, il nuovo frequent flyer di Ita Airways. La nuova Alitalia aveva previsto come data di inizio della fase 2 il 31 dicembre 2021, data rimandata al 28 febbraio 2022. E’ ovvio che il programma fedeltà della compagnia di bandiera sarà al centro delle strategie di moltissimi reward traveller, però bisogna ancora attendere per conoscere nel dettaglio tutte le sue caratteristiche.

In conclusione

In questo sito cerchiamo di tenere aggiornate tutte le informazioni dei principali programmi fedeltà utilizzabili in Italia, le offerte che permettono di accumulare più punti e facilitare il rinnovo degli status, perchè il bello del reward travel è proprio questo: ottenere benefici gratuiti senza spendere un euro in più di quello che si spende normalmente.

American Express Oro
  • Quota gratuita per sempre spendendo 12.000 euro all'anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.