Carte di credito

Ecco perchè Curve è la soluzione perfetta quando viaggi e non paghi in euro

Recensione della carta Curve in chiave viaggi e vantaggi grazie alle commissioni gratuite sull'anticipo contante all'estero e alle assicurazioni

Uno dei balzelli più antipatici, durante i viaggi, sono i costi che vengono applicati quando si paga in una valuta differente dall’euro, e se queste spese non vengono effettuate nemmeno in dollari si rischia di pagare due volte.

Molte carte di credito trasformano la spesa, ad esempio in bath thailandesi, prima in dollari e poi in euro. Oltre al tasso di cambio, non sempre vantaggioso, vengono applicati dei costi ancillari che incidono sul valore finale di ogni singola spesa.

Sul mercato italiano sono disponibili pochissime soluzioni che permettono ai viaggiatori di non pagare questi costi aggiuntivi, tra le poche presenti la migliore è sicuramente la carta di credito Curve.

Cosa è Curve

Curve non è la classica carta di credito 2.0, tipo Hype o N26, ma è un contenitore di carte di credito. Questo vuol dire che da sola Curve non è nulla, non si può caricare o collegare ad un conto corrente. L’unica cosa che si può fare è collegare la carta Curve alle altre carte di credito che si possiede. Così facendo, quando si pagherà una spesa, questa finirà su una delle carte che abbiamo nel nostro profilo.

La carta di credito, fisica o virtuale, di Curve è quindi uno strumento di pagamento come lo è ad esempio Paypal, e può essere usata in tutto il mondo per ogni tipologia di transazione. La transazione finale viene addebitata su una delle carte collegate, a scelta del titolare.

Sono 3 i prodotti Curve, la Blue di cui parliamo in questo articolo è la versione base ed è gratuita a vita. Le altre due opzioni sono la carta Black e la carta Metal. Che hanno un costo rispettivamente di 9.99€/mese e 14.99€/mese.

I benefit inclusi nella carta base:

  • La carta Curve appartiene al circuito Mastercard
  • 1% di cashback su qualsiasi spesa fatta con la carta. Per la carta Blue il cashback viene riconosciuto per i primi 30 giorni e poi per 30 giorni per ogni amico che diventa titolare Curve
  • Accesso ai tassi di cambio FairFX fino a 500€/mese
  • Nessuna commissione anticipo contante all’estero fino a 200€/mese
  • Funzione “go back in time

La carta Black rispetto alla carta gratuita, permette di prelevare contanti all’estero senza commissioni fino a 400 euro al mese, nessun limite di spesa per l’accesso ai tassi di cambio FairFX, garantisce il cashback senza limiti di tempo, comprende un’assicurazione viaggi e una  protezione per gli acquisti online. Il tutto come detto ad un canone di 9.99€ mese

La carta Metal è la più esclusiva e ha un costo mensile di 14,99 euro. Salgono i benefici: non viene addebitata alcuna commissione fino a 600 euro al mese per il prelievo dei contanti; all’assicurazione viaggi si aggiunge anche la copertura dei danni accidentali alle vetture prese a noleggio; offre un’assicurazione che copre il furto, il danneggiamento o lo smarrimento del telefonino e permette l’accesso alle lounge degli aeroporti di tutto il mondo grazie all’affiliazione con LoungeKey.

Il nostro consiglio è di richiedere la carta base, gratuita per sempre, iniziare ad utilizzarla e nel caso passare ad uno dei prodotti superiori, cosa che si può fare tranquillamente tramite la app

Perché è perfetta per i viaggiatori

La carta è gratuita e già questo è un bel motivo, ma il fatto che dentro un’unica tessera sia possibile concentrare tutte le carte possedute permette, ad esempio, di portarsi dietro meno tessere nel portafoglio che, per chi viaggia molto, vuol dire rischiare di meno in caso di furto o smarrimento.

Ci sono poi i vantaggi economici come il tasso di cambio FairFX, il migliore sul mercato e soprattutto l’eliminazione delle spese di anticipo contanti ai bancomat in tutto il mondo e in qualsiasi valuta. Ecco quindi che già la versione base permette al viaggiatore di risparmiare sia che si viaggi in UK sia che si voli dall’altra parte del mondo, perché si potrà strisciare la carta Curve e non la singola carta.

Grazie alla funzione Go Back in time si potrà anche cambiare, successivamente all’acquisto, su quale carta addebitare la spesa. Se ad esempio abbiamo usato una carta che non genera punti o dove non avevamo visto una promozione specifica, potremo letteralmente viaggiare nel tempo e cambiare l’addebito, tutto gratuitamente e tutto tramite la app.

L’unico difetto di Curve

Purtroppo non è possibile inserire tra le carte collegate al conto Curve le carte American Express, ma solo quelle dei circuiti Visa e Mastercard. Detto questo, i vantaggi sono veramente tanti ed unici dato che non esiste in questo momento un prodotto simile sul mercato italiano.

Curve blue
  • Go back in time. Dopo aver pagato permette di cambiare idea ed addebitare la spesa su una carta di credito differente
  • Cashback dell’1% dell’importo degli acquisti fatti nei negozi partner selezionati;
  • Non ha commissioni sui prelievi di contante all'estero fino a 200 euro al mese
  • Non ha commissioni sulle spese effettuate in valuta differente dall'euro
Gratis a vita e 10€ di welcome bonus
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.