Ecco perchè subito dopo aver prenotato una camera vado a caccia di un prezzo migliore - The Flight Club
Guide

Ecco perchè subito dopo aver prenotato una camera vado a caccia di un prezzo migliore

Può sembrare un errore quanto scritto nel titolo e invece è proprio così: quando prenoto una stanza in un hotel…

Può sembrare un errore quanto scritto nel titolo e invece è proprio così: quando prenoto una stanza in un hotel che appartiene ad una catena, immediatamente dopo aver prenotato vado a caccia di un prezzo migliore sui vari siti come Booking, Expedia, RocketMiles e simili.

In questo articolo:

    Ammetto anche che a volte ho prenotato una camera solo dopo aver trovato la stessa soluzione, ad un prezzo minore, su un sito diverso da quello della catena alberghiera. Il motivo è semplice e si chiama “Garanzia del miglior prezzo”.


    Quando qui a TFC spieghiamo come massimizzare i benefit degli status delle catene alberghiere, precisiamo che bisogna prenotare esclusivamente attraverso i canali ufficiali, o al massimo tramite FHR di American Express, e il motivo è semplice: solo così si otterranno i benefici e i vantaggi previsti dallo status.

    Per le catene alberghiere è un modo di non pagare commissioni alle OTA e in cambio promettono al cliente che il prezzo esposto sul sito sarà il più basso presente su tutti i canali di vendita di terze parti. Ma non è sempre così.

    La Best rate guarantee

    Tutte le principali catene alberghiere reclamizzano la loro promessa e spiegano anche come ricompenseranno l’ospite in caso in cui si trovi la medesima sistemazione su un altro sito.

    Hilton vs Marriott

    Ovviamente noi italiani che siamo abituati a pensare sempre male, potremmo essere prevenuti immaginando che ci sia la classica postilla che vanifica la richiesta. Ma così non è.

    In questo caso si potrebbe dire che non c’è trucco e non c’è inganno, tantomeno pubblicità ingannevole. L’unica regola è che la tariffa inferiore deve essere trovata su un sito “serio” e non in combinata con altro. Non vale se ad esempio la tariffa su un sito che richiede una abbonamento per accedere alle offerte e cose simili. Personalmente, la prima cosa che faccio è andare su Trivago e vedere se lì spunta una tariffa migliore.

    Le regole delle varie catene

    Così come per gli upgrade, per la disponibilità delle stanze e gli orari di check-in/out, ogni catena ha le proprie regole.

    Ovviamente, oltre ad individuare la tariffa, bisogna aver prenotato la stanza per far scattare la richiesta, tutti tranne Hilton che invece accetta anche richieste preventive.

    Nel dettaglio ecco cosa bisogna fare per richiedere la BRG

    1. I reclami generalmente devono essere presentati entro 24 ore dalla prenotazione. Questo perché ovviamente i prezzi possono fluttuare a seconda di tantissimi fattori, quindi non è possibile richiedere azioni per camere prenotate da più tempo.
    2. Come detto, deve essere una OTA conosciuta e vera, non un sito farlocco
    3. La tariffa più bassa deve avere le stesse identiche condizioni della tariffa prenotata direttamente tramite la catena alberghiera. Questo vuol dire medesime date, stessa tipologia di camera e politiche di cancellazione.

    È importante quindi che sia lo stesso prodotto. Se c’è scritto che una camera è cancellabile entro 24 ore dall’arrivo, è diverso da ‘è cancellabile entro le 23.59 del giorno prima del check-in’. Bisogna stare attenti anche ad altri dettagli, ad esempio la tipologia di letto: nel caso in cui non sia specificato se è King o Queen, l’operatore potrebbe risponderci “Non è la stessa stanza”. Quando capita, il mio consiglio è di fare tanti screenshot del sito, salvarsi i link e i passaggi fatti per ottenere quella tariffa.

    In conclusione

    Certo, è un “lavoro aggiuntivo”, ma a me è capitato, con Hilton e Marriott, di trovare situazioni simili e anziché prenotare sul sito non ufficiale ho potuto ottenere la tariffa più economica e i relativi benefit come l’accumulo di punti e relativi bonus.

    Il mio consiglio in questo caso è sempre quello di prendere i punti al posto dell’extrasconto, a meno che non stiamo parlando di una suite presidenziale per un soggiorno di una settimana e allora lo sconto extra è assolutamente da preferire.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 250 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 250 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.