TFCrisponde: Quali sono le regole per entrare nelle lounge - The Flight Club
Notizie

TFCrisponde: Quali sono le regole per entrare nelle lounge

Nei giorni scorsi abbiamo risposto ad un quesito, a dire il vero erano una serie di domande, da parte di…

Nei giorni scorsi abbiamo risposto ad un quesito, a dire il vero erano una serie di domande, da parte di un giovane viaggiatore alla ricerca di informazioni sul mondo delle lounge aeroportuali.

In questo articolo:

    La domanda iniziale è stata: “Come si fa ad entrare nelle lounge?”, poi seguita da altre collegate alla prima. Cerchiamo quindi di riassumere tutte le informazioni principali su questo argomento.

    Prima una piccola premessa: abbiamo più volte parlato della differenza tra le lounge ufficiali, quelle che appartengono ad una compagnia aerea o ad una alleanza aeronautica, e quelle indipendenti gestite da società private.


    Chi può accedere alle lounge

    Non esiste una regola unica e i fattori che incidono sono ad esempio: la classe di viaggio, lo status in un programma fedeltà, il possesso di una tessera o di una carta di credito fino all’acquisto dell’ingresso giornaliero.

    Lounge ufficiali. L’accesso a questo tipo di sale è consentito generalmente a chi viaggia in classe business o superiore, alcune compagnie vendono anche ingressi giornalieri a prezzi ridotti per i passeggeri che viaggiano in premium o economy. Il requisito principale è che si voli con quella specifica compagnia/alleanza.

    In base all’alleanza della compagnia è possibile accedere se si vola con una compagnia partner, nello stesso giorno e dallo stesso aeroporto, e se si possiede uno status che permette l’accesso alla lounge. 

    Le tre alleanze sono Skyteam, livello minimo per accesso alle lounge il Gold. Star Alliance, anche in questo caso serve minimo il Gold. E infine OneWorld, per accedere alle lounge è richiesto il livello Saffhire o superiore.

    Lounge indipendenti. Queste lounge sono accessibili a tutti i passeggeri, indifferentemente dalla compagnia con cui si vola, quindi anche low-cost e compagnie che non hanno programmi fedeltà.

    Si accede sempre pagando oppure, cosa che abbiamo spiegato tante volte qui a TFC, sfruttando le tessere come Priority Pass o i benefit collegati alle carte di credito. In molti casi poi l’accesso alle lounge è consentito anche a passeggeri premium di compagnie che hanno contratti diretti con i gestori delle lounge, in questo caso le regole di accesso sono come quelle delle lounge ufficiali.

    Ogni lounge può essere associata, o meno, ad uno o più circuiti come appunto Priority Pass, Lounge Buddy, Dragon Pass. 

    Ci sono poi quelle collegate a carte di credito come le Centurion Lounge di American Express o le Black Lounge di Mastercard.

    Posso portare ospiti, i bambini contano/pagano?

    Anche in questo caso la risposta varia da caso a caso. Nelle lounge ufficiali se si viaggia in business, non si ha diritto a portare ospiti che non volano nella medesima classe. Diverso il caso se si possiede uno status. A seconda delle regole del singolo programma fedeltà si potrà invitare amici e compagni di viaggio in lounge.

    Anche se nel tempo le regole sono diventate più restrittive e molte compagnie adesso impongono la regola che l’ospite deve viaggiare sul medesimo volo del titolare dello status.

    Per quanto riguarda le lounge indipendenti, il discorso è simile: quando operano in sostituzione di una lounge ufficiale, le regole sono quelle del programma fedeltà.

    Se invece si usa una tessera, dipende dal livello di abbonamento. Ad esempio con la American Express Oro si hanno due accessi gratuiti senza accompagnatore. Mentre con la carta Platino si hanno accessi illimitati e con la possibilità di portare un ospite in lounge.

    I bambini sopra i 2/6 anni generalmente sono considerati adulti e quindi rientrano nella quota dell’ospite. Poi dipende sempre dal gestore della lounge e dall’addetto.

    Quanto tempo prima si può entrare in lounge?

    Questo è un tema che spesso scatena delle polemiche. Ogni lounge ha le proprie regole, ma in linea di massima molte impongono come “barriera” tre ore prima della partenza del volo.

    Ovviamente sempre che non si sia in transito, in questo caso sarà sufficiente far vedere le carte di imbarco del volo precedente per avere accesso, anche se il volo successivo parte 10 ore dopo.

    Molto dipende anche dove ci si trova. Negli USA la regola delle 3 ore è molto ferrea, non per pignoleria ma perché le lounge sono spesso sovraffollate, in questo modo si riesce a mantenere un ricambio costante e la possibilità di altri passeggeri di accedere alla sala.

    In Italia diciamo che sono molto meno fiscali, ma personalmente mi è capitato in varie parti del mondo di venire rimbalzato alla porta perché troppo presto rispetto all’orario del volo.

    Posso visitare più lounge nello stesso giorno/aeroporto?

    Generalmente sì, sempre che si possieda il diritto di accedere alla lounge scelta. Se una compagnia ha più lounge nello stesso aeroporto, è possibile visitarle tutte, senza alcun problema.

    Resta ovviamente il requisito di avere diritto di accesso.

    Volo X, posso entrare nella lounge di Y che è della stessa alleanza?

    Per rispondere, faccio un esempio di come mi comportavo io con Alitalia. Quando volavo da JFK con la vecchia compagnia italiana non usavo mai la lounge del terminal 1, per il semplice motivo che era brutta. Preferivo entrare nella lounge di Air France, ubicata esattamente di fronte.

    Ogni volta l’addetto alla reception mi diceva: “La lounge di Alitalia è dall’altra parte del corridoio” la mia risposta era sempre la stessa: “Sì, ma la vostra è 100 volte meglio”

    Il punto è che se si ha uno status o un biglietto che regala un benefit all’interno di una singola alleanza si potrà accedere a tutte le lounge di quella alleanza attive nel medesimo aeroporto.

    Altro esempio: se si vola da Heathrow con British Airways dal T3, sarà possibile visitare, oltre alla lounge BA, anche quelle di American Airlines, Qantas e Cathay Pacific. Senza spendere nulla o correre il rischio di essere rimbalzati.

    Conviene pagare per entrare in lounge

    Per la mia esperienza direi di no nel 85% dei casi. Diciamo che può valere la spesa se la lounge è bella e ricca di contenuti, come la Primeclass di Muscat, oppure se si ha una lunga attesa in aeroporto. Il fatto è che mangiare/bere si sa è caro in questi posti, quindi i 30/40€ di costo medio di un ingresso possono essere un buon investimento se si devono passare più di 5 ore in attesa del volo.

    Oltre al mangiare e al bere, avremo accesso a tutti i servizi come stanze dove fare un pisolino o un massaggio. Ricaricare i propri dispositivi e rilassarsi in un ambiente confortevole senza dover impazzire al tavolino di un bar.

    Spero che anche questa puntata di #TFCrisponde sia stata utile e ricordo a tutti i lettori che possono inviare domande e richieste via mail o sui nostri canali social.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 200 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 200 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.