Recensioni

Recensione Moxy Londra Heathrow, dormire con stile a 5 minuti dall’aeroporto

L'insegna Moxy è, nel portfolio Marriott, dedicata ai viaggiatori più frugali e alla ricerca di un ambiente di design dove…

L’insegna Moxy è, nel portfolio Marriott, dedicata ai viaggiatori più frugali e alla ricerca di un ambiente di design dove il superfluo è stato eliminato. L’anima di questi hotel risiede negli spazi comuni, generalmente costruiti intorno alla gabbia centrale che racchiude il bancone del bar che, all’occorrenza, diventa anche la reception dove fare check-in.

Purtroppo raramente questi hotel sono in centro città, ad oggi l’unico Moxy che ho trovato in centro è stato quello di Lisbona, ma qui credo abbia giocato il fatto che non era così distante dall’aeroporto ed era davanti alla stazione centrale della capitale lusitana.


Come si evince dal nome, il Moxy London Heathrow si trova nelle vicinanze dell’aeroporto più trafficato di Londra. Questi hotel sono nati principalmente per rispondere ad una esigenza: quella di dormire vicino all’aeroporto quando si ha un volo la mattina presto o si atterra la sera tardi e non si vuole andare in centro.

Nel mio caso l’ho scelto per entrambe le ragioni: sono arrivato tardi e la mattina dopo dovevo ripartire, avrei potuto anche andare in centro e fare due passi, ma per soli due giorni ero costretto a dover effettuare ancora un test all’arrivo. Adesso non più necessario.

La prenotazione

Tra tutte le insegne disponibili ho scelto il Moxy perchè era la più economica e perchè è in atto una promozione del programma Bonvoy che permette di accumulare 1000 punti bonus e doppie notti per ogni soggiorno, una strada per cercare di salire di livello nel programma fedeltà della catena americana.

Il costo del soggiorno è stato di 66 euro a notte, allineato a quello degli altri hotel di pari categoria in zona.

hotelHoppa

Per raggiungere gli hotel nell’area intorno allo scalo, ci si può spostare con un taxi o un uber, prendere un classico bus inglese oppure usare il servizio hotelHoppa. Di fatto è un servizio di bus che percorre un tragitto fisso, ad orari prestabiliti, dall’aeroporto verso una 20ina di hotel in zona. Nelle ore di punta, c’è un bus ogni 20 minuti; la sera si scende ad una corsa all’ora, visto il traffico di questi mesi è giusto che sia ridotto.

Il costo è di 5.5 sterline a persona, comprando il biglietto sul bus si pagano 6 sterline. Tramite la app o il sito è possibile comprare anche biglietti per la famiglia, andata e ritorno e altre combinazioni che permettono di risparmiare qualche euro. A conti fatti conviene se si viaggia da soli o in due, oltre conviene probabilmente uber.

Il Moxy è praticamente alla fine del giro dall’aeroporto, in quel momento non c’era traffico, il viaggio è durato circa una 20ina di minuti.

Check-in e camera

Come detto, la parte bella dell’hotel sono gli spazi comuni e qui devo dire che si sono superati: è sicuramente il Moxy più bello e grande che abbia mai visitato.

La hall è enorme, ci saranno oltre 200 sedute possibili. Dal camino al mega schermo, dall’immancabile area relax con calcetto, pingpong e biliardo al bancone del bar che è adeguato al potenziale afflusso.

E poi c’è lei, parcheggiata nel centro con a bordo un mega orso, una Mini con tanto di union jack sul tetto.

Procedure di check-in veloci, come sempre, e cocktail di benvenuto (alcolico) offerto dalla casa. Che dire al Moxy viene voglia di far festa.

In camera ci si passa giusto il minimo indispensabile per dormire e farsi la doccia. Tutte le camere sono simili, letto “sospeso” e bagno micro ma essenziale.

Design alle pareti, led a scaldare l’ambiente, ma non è di certo una suite. Non ci sono tante tipologie di stanze, proprio perché se devi passare tempo in hotel lo devi trascorrere nella hall, che la mattina diventa anche sala colazione.

L’unica delusione è stata il materasso, diciamo che aveva visto giorni migliori.

A disposizione degli ospiti anche una piccola palestra, adatta a farsi una corsetta prima di salire sul prossimo volo.

In conclusione

Il Moxy non delude mai, se poi si somma il prezzo basso ad una ricca promozione Marriott…è come fare bingo.

Questa è solo una delle tante recensioni che puoi leggere sul nostro sito, covid e restrizioni permettendo. Ogni mercoledì pubblichiamo una recensione di una lounge aeroportuale, mentre ogni venerdì puoi leggere la recensione di un nostro volo o di un hotel dove abbiamo soggiornato.

Il verdetto
L'ambiente mette sempre voglia di far festa, spiace solo che in questi hotel ci si passa solo qualche ora prima (o dopo) un volo. Questo poi è decisamente il più bello dove sono stato.
7

Pro

  • La hall, parco divertimento

Contro

  • Il materasso