Recensione Royal Orchid Prestige Lounge Bangkok - The Flight Club
Recensioni

Recensione Royal Orchid Prestige Lounge Bangkok

Questa lounge non è nuova, ma è stata inaugurata poco prima dello scoppio della pandemia. Thai aveva sospeso praticamente tutti…

In questo articolo:

    Questa lounge non è nuova, ma è stata inaugurata poco prima dello scoppio della pandemia. Thai aveva sospeso praticamente tutti i voli e le frontiere del Regno asiatico sono rimaste chiuse sino a luglio 2021. Piano piano le cose hanno iniziato a migliorare e così verso la fine del 2021 il vettore di bandiera ha deciso di riaprire questa lounge assieme anche a quelle degli altri scali, premettendo l’accesso anche ai titolari di Priority Pass, ma non questa.


    Per questo motivo sembra appena inaugurata. E bisogna ammetterlo, rispetto alle altre lounge Thai è un salto in avanti da 1000 mt.

    In questa area del terminal ci sono tantissime altre sale, sia indipendenti come le Prestige, che ufficiali. L’unica sempre aperta è quella di Turkish, mentre JAL apre a singhiozzo. Tutte le altre da Singapore Airlines a Qatar, da Bangkok Airways a China Eastern sono chiuse.

    Location

    Si trova nel molo D dello scalo di Bankok. L’aeroporto della capitale non è diviso in terminal, è una grande e bella struttura unica divisa in zone. Questa lounge si trova al terzo piano, quello inferiore rispetto alla zona dei controlli di sicurezza, davanti al gate D4. 

    Accesso 

    La lounge è riservata ai passeggeri che viaggiano in business class con Thai o con un’altra compagnia Star Alliance o ai possessori del livello equivalente al Gold in una delle varie compagnie dell’alleanza aeronautica.

    In questo caso i passeggeri hanno come benefit la possibilità di accedere gratuitamente con un ospite sempre che viaggi sullo stesso volo.

    La lounge

    L’esterno è anonimo, ma appena si aprono le porte automatiche tutto cambia, a partire dal sorriso delle addette al ricevimento. 

    Sulla destra dell’ingresso, c’è un modellino dell’A380 in livrea Thai, speriamo che sia un modo per dire che c’è ancora speranza di vedere nuovamente spiccare il volo il gigante dei cieli che oggi è parcheggiato in pista.

    La reception divide la lounge in due: a sinistra il bar e una parte della sala; dalla parte opposta, quella più grande, ci sono il buffet principale e, proseguendo fino in fondo, un secondo bar proprio davanti all’ingresso secondario della lounge.

    Le recensioni delle vecchie lounge di Thai non erano entusiasmanti, questa invece è molto bella ed elegante. La decisione di decorare le pareti con un mix di piante vere e finte la rende molto originale.

    Non si affaccia sull’esterno della pista, ma le pareti di vetro lasciano entrare molta luce, anche perchè il terminal è una immensa struttura di vetro e acciaio.

    I colori ufficiali di Thai Airways, beige e porpora, sono ovunque. Nelle sedute, nelle piante, nelle decorazioni.

    La lounge è davvero grande, ci sono almeno 500 posti a sedere tutti molto distanziati tra di loro. Non ci sono tantissime tipologie di sedute, ma le poltrone sono molto comode e l’ambiente con queste pareti fiorite è davvero rilassante.

    Ci sono, ovviamente, anche delle sedute più tradizionali e delle postazioni da lavoro.

    Vicino al buffet c’è una area riservata ai passeggeri di prima classe, ma al momento Thai non ha più questa cabina avendo messo a terra i suoi A380.

    Food & Beverage

    C’è un buffet principale dove ci si può servire da soli, ci sono varie proposte calde e anche altre fredde.

    C’è poi una cucina a vista dove vengono serviti i piatti del giorno, nel mio caso ho mangiato una zuppa di ravioli di gamberi. Buonissima.

    Ci sono poi delle piccole isole sparse anche in altre zone della lounge, quando è affollata è comodo avere più spazi dedicati in giro per la sala per evitare assembramenti.

    Stesso discorso per i frigoriferi con bibite e birre e per le macchine per le bevande calde.

    Per il bere ci sono due bar, il principale vicino alla reception, nella zona opposta a quella del buffet. 

    E un secondo verso l’entrata secondaria della lounge.

    L’offerta è completa di tutto, c’è anche un ricco menu di cocktail dalla Pina Colada al Mojito, al classico Spritz. Niente champagne ma prosecco made in italy.

    Servizi

    Tutte le sedute sono dotate di prese di corrente, anche le postazioni vicino al buffet hanno almeno un paio di prese disponibili.

    Viene offerto il wi-fi gratuito ma la velocità è imbarazzante, conviene usare quello sempre gratuito dell’aeroporto. Non è una scheggia, ma è sicuramente più veloce di quello della lounge.

    In conclusione

    Se si possiede uno status con Star Alliance, questa lounge è da preferire alle altre. Non ho avuto modo di provare quella di Singapore, ma a giudicare dall’esterno non è minimamente paragonabile a questa. 

    Tantomeno quella di Turkish Airlines, altro vettore Star Alliance, che opera nello scalo. E’ bella, elegante, nuovissima e la proposta gastronomica molto buona. 

    Difficile chiedere di più, anche in tempi non di pandemia.

    Il verdetto
    Da una compagnia come Thai Airways ci si aspetta eleganza e servizio al top. Qui c'è tutto questo e di più. L'ospitalità che si respira in tutta la nazione la si vive anche in questa lounge, certo non offre servizi particolari, ma è ordinata ed esteticamente molto bella.
    8
    Voto Location
    8.5
    F&B
    8.5
    Servizi
    7

    Pro

    • Il servizio
    • Il cibo

    Contro

    • Wifi lento
    • Manca qualche servizio extra