Stop alle mascherine in aereo: le regole delle principali compagnie - The Flight Club
Notizie

Stop alle mascherine in aereo: le regole delle principali compagnie

Ha ancora senso indossare le mascherine a bordo degli aerei? Stiamo lentamente ritornando ad appropriarci delle libertà perse a causa…

Ha ancora senso indossare le mascherine a bordo degli aerei? Stiamo lentamente ritornando ad appropriarci delle libertà perse a causa del Covid, ma vi sono ancora delle limitazioni che non vengono abbattute per cautela e prudenza. Allo stato attuale, però, indossare la mascherina in volo per lunghi tratti è davvero qualcosa di mal digerito, che pare addirittura eccessivo, considerando il controllo dell’areazione a bordo.

In questo articolo:

    Alcuni vettori sono già intervenuti in tal senso, cancellando l’obbligo che però rimane sempre in vigore all’interno degli aeroporti. Occorre capire, dunque, che è necessario avere con sé la propria mascherina, di cui liberarsi soltanto una volta a bordo. Quali sono le compagnie aeree che hanno abbattuto questa misura? Vediamolo insieme.


    Easyjet - Regole mascherine

    Addio mascherine a bordo: ecco con quali vettori

    • EasyJet – Dal 27 marzo il vettore ha cancellato l’obbligo di mascherine nei voli nazionali nel Regno Unito, così come su quelli che dagli UK vanno verso Danimarca, Islanda, Gibilterra e Ungheria. L’obbligo permane se si sta volando in direzione di un Paese che prevede l’uso delle mascherine a bordo dei mezzi di trasporto.
    • Jet2 – La prima compagnia del Regno Unito ad aver abolito l’obbligo della mascherina. Tutti i passeggeri saranno liberi di indossarla, qualora volessero, ma per i voli interni e diretti verso Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord (in Scozia permane l’obbligo, per ora) si potrà viaggiare liberamente senza.
    • KLM – Situazione particolare a bordo dei voli KLM. I Paesi Bassi hanno detto addio a molte restrizioni legate al coronavirus. A partire dal 23 marzo vi è più libertà per i cittadini nella vita comune, ma non a bordo degli aerei. Una decisione che ha generato polemiche, considerando anche l’ottimo sistema di circolazione dell’aria che riduce considerevolmente il rischio di contagi in volo. Si continua a pensare, però, che la vicinanza possa far danni, il che è vero nel caso in cui ci si ritrovi di fianco a un passeggero positivo, non verificato. Il vettore ha dunque deciso di smettere di controllare che tutti i passeggeri rispettino tale regolamento. Consiglierà loro di seguire le norme ma non interverrà per correggere “comportamenti errati”. Una forma di protesta che in qualche modo rispetta la legge in vigore.
    • Ryanair – L’obbligo della mascherina permane a bordo dei voli Ryanair. Il vettore era però stato accostato alle compagnie pronte a rimuovere tale misura, in relazione alle parole dell’amministratore delegato Michael O’Leary, che si era detto fiducioso in tal senso per fine aprile o maggio.
    • SWISS – L’1 aprile è stata una data importante per SWISS, che ha deciso di cancellare l’obbligo di indossare la mascherina a bordo dei propri aerei. Ciò segue la decisione governativa di allentare le misure di sicurezza in vari luoghi, così come sui mezzi di trasporto.
    • Wizz Air – Ancora obbligatorio l’uso delle mascherine a bordo degli aerei del vettore, sia durante l’imbarco che per tutta la durata del volo.
    • British Airways – Nessuna mascherina dovrà essere indossata a bordo dei voli del vettore. La compagnia, però, tiene a sottolineare la necessità di controllare i regolamenti interni dei Paesi in cui si approda. La responsabilità ricade sui singoli passeggeri, richiamati al rispetto delle norme locali una volta abbandonato l’aereo.
    • Virgin Atlantic – Il vettore offre la possibilità di viaggiare liberi da mascherine, a meno che non ci si stia dirigendo verso destinazioni che richiedono tale misura di sicurezza. In caso contrario, si potrà portare la mascherina con sé e lasciarla in tasca, per poi riprenderla per passeggiare all’interno dell’aeroporto.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 200 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 200 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.