Attenzione... a come ti vesti! Passeggera cacciata per le scritte sui pantaloni - The Flight Club
Notizie

Attenzione… a come ti vesti! Passeggera cacciata per le scritte sui pantaloni

Ci risiamo... American Airlines ha nuovamente fatto storie ad un passeggero per come si è vestito e lo ha costretto…

Ci risiamo… American Airlines ha nuovamente fatto storie ad un passeggero per come si è vestito e lo ha costretto a cambiarsi per salire a bordo.

In questo articolo:

    Abbiamo raccontato diverse volte delle politiche sul dress-code di American Airlines e della sua discrezionalità nel fare salire o meno sull’aereo persone a seconda di come sono vestite. Basti pensare al caso dell’ex Miss Universo Olivia Culpo, costretta a coprirsi per salire a bordo perché vestita troppo provocante secondo American Airlines.

    Questa volta la protagonista della storia è una Dj sudcoreana: Hwang So-hee, nota al pubblico come DJ Soda, che è stata costretta a spogliarsi e mettere i pantaloni alla rovescia per colpa di una scritta non troppo gentile:


    E ci sentiamo di dire che stavolta American Airlines poteva anche avere un minimo di ragione, il problema è che la compagnia statunitense non applica in maniera uniforme il suo metro di giudizio: ha fatto coprire l’ex Miss Universo e la campionessa di body building  Deniz Saypinar perché vestite troppo succinte, mentre ha fatto salire a bordo due passeggere in costume, senza alcun problema o storia.

    Il volo di DJ Soda era un JFK – Los Angeles dove si doveva esibire in una serata, si è presentata in aeroporto con dei pantaloni sponsorizzati per i quali è stata pagata per indossarli, a quanto riferisce la DJ è stata costretta a lasciare l’aereo per togliersi i pantaloni e cambiarli o risolvere in qualche modo.

    L’artista ha così descritto la sua avventura:

    “Ieri tornando da JFK a LAX con American Airlines, sono stato molestata e umiliata. Sono stata costretta a scendere dall’aereo e sono stata costretta a togliermi i pantaloni davanti all’equipaggio di volo al gate.

    Non ho mai avuto problemi ad indossare questo paio di pantaloni nei miei molti mesi di tournée in Nord America e non ho avuto alcun problema ad indossarli al momento del check-in, né quando mi sono seduta al mio posto.

    Uno dello staff si è improvvisamente avvicinato a me per prendere le mie valigie e lasciare l’aereo senza alcun tipo di spiegazione. Mentre venivo scortata fuori dall’aereo, hanno affermato che i miei pantaloni della tuta erano “inappropriati” e “offensivi” dicendomi che dovevo prendere il prossimo volo.

    Quel giorno avevo organizzato un incontro importante a Los Angeles, quindi non potevo permettermi di scendere da questo volo. Ho chiesto di rimanere sul volo, ma sono stato ignorata dal personale e dagli assistenti di volo. Mi sono anche offerto di cambiarmi, ma la richiesta è stata respinta. Quello che accadde dopo è stato orrendo.

    Con le mie dita rotte (si era fatta male recentemente ndr), ho faticato a togliermi i pantaloni davanti a tutto l’equipaggio e sono rimasta seminuda mentre si rifiutavano ancora di imbarcarmi sul volo. Hanno anche commentato sarcasticamente che avrei potuto togliermi i pantaloni prima.

    Quando finalmente mi hanno fatta entrare, ho messo i pantaloni al rovescio e finalmente mi sono seduta dopo un’ora di ritardo causando disagi ai passeggeri a bordo.

    Ero mortificata e tremavo di paura per le successive 6 ore sul mio volo di ritorno a Los Angeles. Nei miei 8 anni di tournée, non ho mai sperimentato un trattamento ingiusto del genere, specialmente in un paese noto per la sua libertà di parola e individualità.

    D’ora in poi boicotterò American Airlines e spero che questo non accada MAI mai più a nessuno.”

    Twitter di Dj Soda

    American Airlines ha il suo codice di abbigliamento che recita: “Vestire in modo appropriato, non sono ammessi piedi nudi o indumenti offensivi”. Insomma, una frase che praticamente dice tutto e dice nulla, lascia molto la discrezionalità al personale che interpreta a modo suo questa “regola”.

    Tu cosa ne pensi? Reazione esagerata o giusta? Faccelo sapere nei commenti. 

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 250 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 250 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.