Un viaggio da sogno: il giro del mondo in business class a una cifra mai vista prima - The Flight Club
Offerte

Un viaggio da sogno: il giro del mondo in business class a una cifra mai vista prima

Qui a TFC abbiamo parlato varie volte del giro del mondo, ovvero di un biglietto aereo che comprende una serie…

Qui a TFC abbiamo parlato varie volte del giro del mondo, ovvero di un biglietto aereo che comprende una serie di voli che partono da un aeroporto e che, tappa dopo tappa, arrivano al punto di partenza dopo aver aver fatto un giro completo della Terra.

In questo articolo:

    Il vero RTW

    Il vero biglietto per fare il Round The World è un unico biglietto che comprende tanti voli, ovviamente è anche possibile farlo in altre maniere, ad esempio comprando biglietti di sola andata o dei classici biglietti andata e ritorno, dove però non si usa una parte del biglietto, magari facendo anche dello Skiplagging.


    Oggi voglio parlare di una tariffa che sta mandando in subbuglio il mondo dei viaggiatori seriali, di quelli che vogliono realizzare il sogno di Jules Verne in 80 giorni, o anche meno, come il mio giro del mondo in 5 giorni.

    Questo biglietto potrebbe essere il perfetto viaggio di nozze o un regalo da farsi quando si va in pensione o semplicemente per festeggiare il ritorno ad un mondo senza restrizioni post pandemia.

    L’unica regola del biglietto RTW

    Ovviamente cambia da caso a caso, soprattutto se si punta a prenotare un biglietto premio, ma l’unica vera regola di un biglietto per fare il giro del mondo è che “non si torna mai indietro”: bisogna scegliere se si viaggerà da est verso ovest, o in direzione opposta, e non si potrà mai invertire la rotta.

    La tariffa Star Alliance

    Nelle ultime settimane gli appassionati di itinerari particolari e i cacciatori di tariffe speciali e di error fare stanno parlando di una combinazione particolare di voli che permettono di prenotare un itinerario unico con partenza da Parigi Charles De Gaulle e fare il giro del mondo in 4/5 tappe ad un costo davvero pazzesco: meno di 3000€.

    Certo ,3000 euro può sembrare una cifra importante, e lo è sicuramente, ma un biglietto di questo tipo non è il classico andata e ritorno. Stiamo parlando di un viaggio che includerà minimo 3/4 diverse compagnie aeree, il doppio degli scali e soprattutto tantissime ore in aria. E tra farlo in economy o farlo in business, c’è una differenza enorme. Solitamente questi biglietti costano anche 10mila euro, ecco perché meno di 3000 euro è una cifra molto interessante.

    La cosa che rende ancora più interessante questa tariffa è che non si tratta di un itinerario “prendere o lasciare”, ma della possibilità, con pazienza e dedizione, di costruirsi a piacimento il proprio viaggio con poche semplici regole:

    1. Bisogna partire da Parigi CDG
    2. Bisogna usare solo vettori Star Alliance
    3. Bisogna fare tappa in Nuova Zelanda o in Australia e soggiornarci almeno 10 giorni
    4. Non è possibile inserire tappe in Sud America o Medio Oriente

    Ad esempio io ho costruito questo itinerario con partenza il prossimo 2 gennaio da Parigi con un volo diretto ad Austin in Texas, da qui mi sposterò in Nuova Zelanda. Volendo potrei anche prendermi dei biglietti staccati e volare per qualche giorno in Australia, poi tornando ad Auckland ripartire per il Giappone e, dopo un mese abbondante, tornare a Parigi giusto in tempo per San Valentino.

    Spesa finale di questo biglietto, che mi permetterà di volare con Lufthansa, Eurowings, Air New Zeland e Ana? Poco meno di 2.900€, tutto incluso: due bagagli, accesso alle lounge, fast track, imbarco prioritario ecc. Itinerario costruito su Google Flights

    Un secondo esempio passando questa volta da Los Angeles, ripartendo da San Francisco verso la Nuova Zelanda. Per poi saltare su un A380 di Singapore Airlines e da qui ripartire in direzione casa.

    E’ importante ragionare che questo biglietto è “integrabile” con biglietti intermedi, anche con low-cost per spostarsi in altri posti. Ad esempio partendo dall’Australia a Singapore potremo girare liberamente per il sud est asiatico sfruttando una delle tante compagnie a basso costo per visitare Thailandia, Vietnam, Cambogia e tutte le nazioni dell’area, magari facendo anche un salto a Bali. E poi ripartire direzione Parigi.

    In conclusione

    Le possibilità sono “infinite” o quasi, certo la tariffa potrebbe sparire domani mattina oppure durare ancora qualche settimana, questo non lo sa nessuno. Io proverò di sicuro a costruire qualche altro itinerario.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 200 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 200 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.