Bentornato A380, Lufthansa annuncia il ritorno del gigante dei cieli - The Flight Club
Notizie

Bentornato A380, Lufthansa annuncia il ritorno del gigante dei cieli

Ufficiale Lufthansa riporta in pista gli A380, dall'estate 2023 il gigante a due piani, l'aereo passeggeri più grande del mondo…

La storia dell’A380 è ricca di colpi di scena. Quando fu pensato rappresentava il futuro dei viaggi di massa, tutte le principali compagnie mondiali si misero in coda per averlo in flotta. Poi però la crisi del 2008 fece cambiare piani a molte compagnie e così l’A380 non ha avuto il successo che Airbus sperava. Oggi, giugno 2022, la catena di montaggio è stata smantellata e riconvertita e gli ultimi esemplari prodotti già consegnati ad Emirates.

In questo articolo:

    L’A380 ha dato la possibilità alle compagnie di sbizzarrirsi, così abbiamo visto la prima doccia in alta quota, i mini appartamenti a 7 stelle, bar e tante bellissime poltrone. Certo, non abbiamo visto il casinò pensato da Virgin Atlantic, ma il tanto spazio è stato usato in maniera molto intelligente dalle poche compagnie che hanno ricevuto i propri giganti a due piani.


    Poi è arrivato il covid e tutti i vettori hanno deciso di sfoltire la flotta in nome della razionalizzazione e del risparmio dei costi. A farne le spese sono stati gli aerei a 4 motori: A340, A380 e i 747.

    A febbraio 2020 è iniziato quello che sembrava il canto del cigno, le campane in giro per il mondo suonavano a morto per l’A380. Troppo grande, troppo energivoro, troppo tutto. Abbiamo assistito e registrato dichiarazioni di CEO di grandi compagnie dichiarare che la scelta dell’A380 era stato il peccato capitale, l’errore peggiore nella storia dell’aviazione.

    Il covid ha lasciato piano piano respirare il mondo, i passeggeri hanno apprezzato la libertà ritrovata e ricominciato a viaggiare. Così piano piano le compagnie hanno dovuto fare il conto con un problema mai vissuto prima: l’assenza di personale. Stessa cosa è accaduta e sta accadendo negli aeroporti di mezzo mondo: manca il personale e in alcuni casi regna il caos.

    E’ così che l’A380, come l’araba fenice, è tornato a volare. Prima come era scontato con Emirates, poi con quasi tutti gli altri vettori. Ad oggi solo Air France e Thai Airways hanno pensionato definitivamente l’A380, gli altri  – anche chi come Etihad e Qatar avevano rimpianto (o maledetto) il giorno dell’ordine dell’iconico aereo a due piani – sono tornati a farlo volare. Molti hanno deciso di ridurre la flotta, ma mantenere la possibilità di cambiare idea e così è stato.

    Le ragioni sono molteplici. C’è chi come Emirates non poteva farne altrimenti, c’è chi come Qatar che deve fare i conti con la mancanza di aerei dopo aver messo a terra gli A350 causa problemi di verniciatura, c’è chi come ANA non poteva non farlo visto che i suoi tre esemplari erano stati consegnati poco prima della pandemia. C’è poi chi, come Qantas e Singapore, ha visto nell’A380 l’unico aereo in grado di trasportare tanti passeggeri con un solo volo.

    Oggi a questa lista si è aggiunta anche Lufthansa. Lo avevamo già scritto, il vettore tedesco stava pensando di risvegliare dal letargo nel deserto i suoi giganti, e adesso è arrivata la conferma.

    La compagnia aerea prevede di utilizzare di nuovo l’aereo a lungo raggio, popolare tra i clienti e gli equipaggi, a partire dall’estate 2023. Il vettore sta attualmente valutando quanti A380 verranno riattivati ​​e quali destinazioni volerà l’Airbus.

    Lufthansa ha ancora 14 Airbus A380, che sono attualmente parcheggiati in Spagna e Francia per il cosiddetto “deep storage” a lungo termine. Sei di questi aerei sono già stati venduti, otto A380 rimangono per il momento parte della flotta Lufthansa.

    I membri del consiglio di amministrazione di Deutsche Lufthansa AG hanno anche annunciato la riattivazione dell’A380 in una lettera congiunta ai clienti dell’azienda: “Nell’estate del 2023, non solo ci aspettiamo di avere un sistema di trasporto aereo molto più affidabile in tutto il mondo, ma saremo anche lieti di ospitarti di nuovo a bordo dei nostri Airbus A380. Abbiamo deciso oggi di rimettere in servizio nell’estate 2023 l’A380, che continua a godere di grande popolarità. Inoltre, stiamo ulteriormente rafforzando e modernizzando le nostre flotte con alcuni 50 nuovi Airbus A350, Boeing 787 e Boeing 777-9 a lungo raggio e più di 60 nuovi Airbus A320/321 solo nei prossimi tre anni”.

    Gli A380 di Lufthansa sono configurati con 4 classi per un totale di oltre 500 posti

    • Otto posti di prima classe, in una configurazione 1-2-1
    • 78 posti in business class, in una configurazione 2-2-2
    • 52 posti premium economy, in configurazione 2-4-2
    • 371 posti in classe economica, in una configurazione 3-4-3

    Se questa estate è stata quella del ritorno ai viaggi, la prossima sarà quella del definitivo restart e per questo il vettore tedesco ha deciso di riportare in pista la sua ammiraglia, l’aereo più grande presente in flotta e capace di trasportare il maggior numero di passeggeri. Soprattutto gli 8 A380 offriranno 64 posti di prima classe e quasi 600 posti di business class di cui la compagnia ha estremo bisogno per soddisfare la domanda di passeggeri premium.

    In conclusione

    Lufthansa a marzo del prossimo anno riporterà in pista i suoi A380, ancora non è chiaro su quali tratte, ma non importa. A noi che siamo innamorati di questo aereo ci basta sapere che altri esemplari torneranno a volare da una parte all’altra del mondo. questo ci rende felici.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • Quota gratuita gli anni successivi spendendo 12k euro/anno
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + Quota gratuita gli anni successivi spendendo 12k euro/anno
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.