Porta si o porta no, quale è la poltrona ideale in business class - The Flight Club
Notizie

Porta si o porta no, quale è la poltrona ideale in business class

Nelle ultime settimane abbiamo assistito a numerose novità in merito alle cabine di business class. Prima Finnair ha annunciato la…

Nelle ultime settimane abbiamo assistito a numerose novità in merito alle cabine di business class. Prima Finnair ha annunciato la sua rivoluzionaria poltrona che non è più reclinabile, poi Lufthansa ha messo in servizio la nuova business temporanea.

In questo articolo:

    La stessa ITA Airways ha svelato, con l’entrata in servizio dei nuovi A350, la nuova cabina di business class che sostituirà la già ottima classe Magnifica di Alitalia.

    Infine nel giro di pochi giorni abbiamo visto l’annuncio della nuova business class di Air France e di KLM, oltre che quello della nuova cabina per il volo più lungo del mondo di Qantas.


    Chi offre la porta in business class

    Prima di tutto facciamo un veloce riassunto su quali compagnie offrono una poltrona di business class dotata di porta, la quale permette al passeggero di isolarsi completamente da ciò che accade al corridoio.

    British Airways è stata tra le prime al mondo a puntare su questo optional per rilanciare la cabina di business class e tornare a competere con i principali vettori mondiali. La Club World, così si chiama la business class a bordo della flotta BA, è stata completamente rinnovata e adesso la differenza tra la vecchia e la nuova è enorme, tanto che il vettore inglese ha deciso di cambiare nome aggiungendo la parola Suite agli aerei dotati della nuova cabina.

    Qatar Airways non solo ha installato le porte nella sua nuova cabina denominata QSuites, ma ha ampliato il concetto permettendo ai passeggeri di convivere in un piccolo spazio privato anche quando viaggiano in due o in quattro. Non per niente questa cabina è ritenuta una delle migliori al mondo.

    Tra le compagnie che recentemente hanno dato il via al restyling della propria business class, c’è  anche Delta, anche in questo caso è la parola Suite a riassumere il concetto della nuova poltrona dotata di porta. La Delta One Suite è il nuovo prodotto ed è un salto triplo rispetto alla precedente poltrona Delta One.

    Recentemente è arrivata anche Etihad, l’aggiunta della porta nella già bellissima poltrona di business class a bordo della flotta del vettore con sede ad Abu Dhabi ha reso ancora migliore il prodotto offerto dalla compagnia.

    JetBlue non vola in Italia, ma potrebbe decidere di farlo nei prossimi mesi. La sua classe Mint offre ai propri ospiti la porta e quindi isola dal corridoio regalando più pace e privacy.

    Ci sono poi molte compagnie che offrono una via di mezzo, ad esempio Virgin Atlantic che a bordo della nuova Upper Class ha installato non una porta ma una paratia abbastanza generosa che non isola del tutto, ma che sicuramente aiuta.

    Questa la lista di chi oggi offre la porta, ma nei prossimi mesi l’elenco dovrebbe allungarsi perchè questo sembra destinato a diventare il nuovo standard, soprattutto su quelle compagnie che hanno scelto di puntare su questo prodotto anzichè su una cabina di prima classe.

    Prossimamente, infatti, spunteranno le porte nelle cabine affari di American Airlines, Air France, KLM, Qantas e di molti altri vettori.

    Perchè credo che la porta dovrebbe essere di serie su tutte le business class

    Non è solo una questione di isolamento e privacy e soprattutto non è un vezzo, è un giusto upgrade per un passeggero disposto a spendere più soldi, o più punti, per vivere una esperienza migliore a bordo.

    La porta permette di essere protetti dagli sguardi dei vicini, isolati dal rumore del passaggio in corridoio di passeggeri e assistenti di volo. Ogni volta che ho volato con aerei dotati di questa cabina ho sempre visto praticamente tutti i passeggeri utilizzarla.

    Per ragioni di sicurezza la porta deve rimanere aperte in fase di decollo, atterraggio e rullaggio in pista.

    Le porte definiscono uno spazio personale. Certo, non stiamo parlando di chiusure che arrivano al soffitto, come in alcune soluzioni di prima classe, ma il punto non è darti così tanta privacy che nessuno possa vederti. Al contrario è più una protezione verso l’esterno, cioè quello che può dar fastidio a te, come la luce che proviene dalla poltrona o dallo schermo del vicino.

    Non importa quanto facile ci si addormenti, non avere un vicino di posto fastidioso o comunque avere una barriera con il vicino che gioca con la consolle o lavora battendo forsennatamente le dita sulla tastiera sarà meno intrusivo nel nostro piccolo santuario.

    Inoltre, se la cabina prevede delle poltrone più vicine al corridoio, come la nuova business class di ITA, avere la porta isola molto dal corridoio, così come ovviamente è una barriera fisica anche per la protezione personale dal resto dei passeggeri.

    Non è obbligatorio tenerla aperta, o chiusa, è il passeggero che la gestisce e nessuno obbliga ad usarla. Però lo garantisco: quando c’è, è tutto un altro viaggiare.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 200 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 200 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.