Dormire nelle suite da re del The St. Regis di Roma usando i punti Bonvoy - The Flight Club
Guide

Dormire nelle suite da re del The St. Regis di Roma usando i punti Bonvoy

Ci siamo accorti che, quando raccontiamo il modo migliore per investire i punti accumulati con le spese di tutti i…

Ci siamo accorti che, quando raccontiamo il modo migliore per investire i punti accumulati con le spese di tutti i giorni, parliamo sempre di viaggiare lontano, raccontiamo di resort alle Maldive e di voli all’altro capo del mondo. Ci dimentichiamo di raccontare come trasformare quei punti in esperienze incredibili nel nostro Paese, senza andare troppo lontano, senza prendere un aereo e senza necessità di avere il passaporto.

In questo articolo:

    Oggi , facciamo mea culpa, e raccontiamo una delle possibilità più incredibili per fare una esperienza “reale” a Roma sfruttando i punti Bonvoy per prenotare una o più notti al St. Regis, una delle strutture più lussuose ed eleganti in Italia. Soprattutto adesso che è stato completamente rinnovato con un restyling costato 40 milioni di euro.


    Un palazzo nato nel 1894 dalla mente del leggendario albergatore César Ritz, una struttura considerata uno dei migliori esempi di ospitalità europea di alto livello, in una posizione che definire strategica sarebbe riduttivo: è nel centro della città eterna tra piazza della Repubblica e il Quirinale.

    L’antico “Grand Hotel” è da sempre considerato tra i migliori esempi di ospitalità europea. 

    Le 131 camere e 30 lussuose suite sono state tutte rinnovate. Ogni camera fa riferimento ad uno dei due colori identificati da PYR: l’azzurro polvere del cielo della capitale o il caldo cotto delle mura romane al tramonto.

    Il designer ha anche selezionato una serie di tessuti sfarzosi, lenzuola fresche e specchi cesellati a mano per creare un senso di spazio, tranquillità e lusso. Il tutto è ulteriormente accentuato dalla luce naturale del giorno e dalla calda illuminazione serale dei lampadari veneziani, anch’essi restaurati. Inoltre, una collezione di arte contemporanea e antiquariato è esposta in vari spazi dell’hotel, ricordando il secolare ruolo di Roma come polo di attrazione per artisti e collezionisti di tutto il mondo.

    La Ritz Ballroom, che prende il nome dal famoso albergatore César Ritz, è stata inaugurata nel 1894 come prima sala da ballo pubblica a Roma. Progettata dall’architetto romano Giulio Podesti e riccamente decorata con affreschi di Mario Spinetti, la sala ha subito un meticoloso restauro di sei mesi, condotto da un team di abili artigiani e restauratori. Gli affreschi sono un brillante esempio di eredità preraffaellita romana, e sono quindi protetti dalla Soprintendenza alle Belle Arti. Grazie a questo accurato restauro, gli ospiti possono ora ammirare gli affreschi di Spinetti raffiguranti otto scene che rappresentano diversi momenti di vita contadina con accenni al tema mitologico ad essi connesso. Al centro del soffitto affrescato, volte dorate formano un reticolo diamantato, con ghirlande e motivi floreali che incorniciano il tromp l’oeil con scorci di cielo, dando l’illusione di un’apertura verso l’esterno.

    Quanto costa dormire al St. Regis

    Questa è la struttura più lussuosa del portfolio Marriott a Roma. I prezzi raramente scendono sotto il 1200€ a notte, ecco perchè trovare disponibilità per prenotare usando i punti Bonvoy può essere un affare incredibile, una di quelle conversioni che possono dare un valore altissimo ai punti accumulati.

    In questo momento, come si vede, il costo di una notte è vicino ai 1500€, in termini di punti sono richiesti ben 100k punti Bonvoy a notte, una conversione decisamente migliore che al nuovo W Rome, dove – a fronte di un costo cash della metà – vengono chiesti solo 18mila punti in meno.

    Sfruttando però il calendario “flessibile” del sito Marriott, è possibile individuare il periodo in cui le stanze costano meno. Come abbiamo scritto più volte, Marriott ha abbandonato la tabella fissa per le notti premio passando ad un pricing dinamico.

    Al momento a gennaio 2023 è possibile prenotare, anche nel weekend, a partire a poco più di 80 mila punti Bonvoy, un modo incredibile per massimizzare la possibilità di soggiornare in questo hotel sfruttando la regola della quinta notte gratis. Dormire, ad esempio, dal 17 al 21 gennaio costa solo 372k punti Bonvoy 

    Come accumulare punti Bonvoy

    Il primo modo è quello di essere iscritti al programma fedeltà Marriott, soggiornare in una delle oltre 8000 strutture in tutto il mondo e guadagnare punti con tutte le spese in hotel. E’ poi possibile trasformare i punti Membership Rewards in punti Bonvoy e infine usare la strategia che permette di comprare i punti, quando ci sono ricchi bonus, e quindi prenotare usando i punti e risparmiando sul costo finale della prenotazione.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 200 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 200 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.