Aeroporto di Vancouver, ecco cosa offre la lounge di Air Canada - The Flight Club
Recensioni

Aeroporto di Vancouver, ecco cosa offre la lounge di Air Canada

L'ultima leg del mio giro del mondo mi ha portato per la prima volta all'aeroporto di Vancouver, nella costa ovest…

In questo articolo:

    L’ultima leg del mio giro del mondo mi ha portato per la prima volta all’aeroporto di Vancouver, nella costa ovest del Canada. Avevo abbastanza tempo per uscire dall’aeroporto e fare “un salto in centro” ma di questi tempi non me la sono sentita, meglio stare al sicuro in una lounge che rischiare di perdere l’aereo perchè c’è uno sciopero, un incidente o chissà cos’altro.


    Mi sono dedicato quindi alla mia attività preferita negli aeroporti: saltellare da una lounge all’altra e quella di Air Canada è stata la mia base di coworking per quasi tutta la giornata, ma ho visitato anche la lounge Skyteam e la Plaza Premium.

    Accesso

    Air Canada è membro dell’alleanza Star Alliance per questo è possibile accedere sia se si viaggia in business class con il vettore canadese che con tutti gli altri vettori SA.

    L’accesso è anche consentito ai possessori di uno status élite che equivale al Gold Star Alliance nel programma fedeltà Aeroplan e delle altre compagnie.

    Ad essere precisi questa lounge ospita al suo interno una seconda lounge ancora più esclusiva. La Signature Suite è una sala riservata solo ed unicamente ai passeggeri business class di Air Canada. Paradossalmente il vettore con la foglia di acero sulla coda tratta meglio i passeggeri biz che non hanno alcuno status rispetto ai chi è un fedele viaggiatore. Esattamente l’opposto ad esempio di quello che fanno compagnie come Lufthansa, British Airways e molte altre.

    Location

    Individuare questa lounge è molto semplice dato che si trova subito dopo i controlli di sicurezza e immigrazione. Appena entrati nel terminal internazionale, basterà girare a sinistra e l’ingresso sarà immediatamente sulla destra.

    Se invece si arriva da un volo e si è quindi in transito, una volta passato il controllo elettronico dei documenti bisogna girare a sinistra, attraversare il duty free e procedere sempre dritti.

    La lounge

    Esteticamente questa lounge mi piace molto di più della sala d’attesa che Air Canada ha a Toronto, dove sono stato già in passato.

    Questa lounge è più luminosa grazie all’affaccio diretto sulla pista e gli spazi sono meglio distribuiti che a Toronto.

    La sala si sviluppa con la parte buffet al centro. C’è una zona self service e una zona dove gli chef preparano dei piatti in base alle ordinazioni degli ospiti.

    C’è poi un fornitissimo bar, con tanto di barman, perchè siamo in nord America e qui tutti bevono pesante anche alle 11 del mattino, non prima però perchè qui è vietato servire alcolici fino alle 10.

    Le sedute principali sono dei divanetti, non proprio comodissimi in realtà.

    C’è poi una zona più isolata dove ci sono delle poltrone con poggia gambe dove sdraiarsi e fare una pennichella in attesa del volo.

    C’è anche una saletta riservata, probabilmente a disposizione dei clienti che vogliono fare un meeting o una riunione più appartata.

    Dalla parte opposta c’è una zona tv.

    Servizi

    Il wi-fi è decisamente performante e sono presenti tante prese di corrente sparse sia tra i divanetti e i tavolini che in altre zone. C’è una stampante alla quale collegarsi per stampare documenti e un totem per la ricarica dei dispositivi in sicurezza, e null’altro.

    Anche in questo caso è tutto abbastanza essenziale, come avevo già constatato a Toronto

    Food & Beverage

    Air Canada ha una collaborazione con Lavazza e nelle lounge, come a bordo degli aerei, propone caffè italiano.

    Il bar è fornitissimo e il barman da quando ha iniziato a lavorare non ha smesso mai di preparare cocktail di ogni tipo e gradazione.

    Il buffet, finita la colazione, ha cambiato offerta ed è anche stata attivata la cucina espressa. Questo è un servizio davvero di qualità. Air Canada di fatto offre una scelta tra alcuni piatti, proposte che vengono preparate al momento dagli chef. Ho provato a spizzicare di tutto, dalla pizza ai piatti più fusion.

    In conclusione

    Il bello della lounge è che sembra di essere dentro la pista con gli aerei che quasi ci parcheggiano dentro, il brutto è che mancano delle sedute comode dove mangiare senza inventarsi posizioni acrobatiche o contorsionismi da circensi.

    Sarebbe logico aspettarsi anche qualcosa di più considerata l’importanza di Vancouver nel network di Air Canada.

    Il verdetto
    Decisamente migliore sotto tutti gli aspetti a quella di Toronto, sicuramente incide anche il ritorno alla normalità rispetto al periodo immediatamente post riapertura delle frontiere. Qui però c'è la vista che a Toronto non c'è e sopratutto si respira un pochettino di più di Canada.
    6.5
    Voto Location
    6.5
    F&B
    7
    Servizi
    7

    Pro

    • La vista
    • La location
    • Il bar

    Contro

    • Solo un tipo di seduta
    Pagina 3: Aeroporto di Vancouver, ecco cosa offre la lounge di Air Canada

    Indice