Lufthansa torna in corsa per ITA Airways. MSC si tira fuori dalla trattativa - The Flight Club
Notizie

Lufthansa torna in corsa per ITA Airways. MSC si tira fuori dalla trattativa

La notizia di questi giorni è che la vendita di ITA Airways è ancora tutta da scrivere. Quando a fine…

La notizia di questi giorni è che la vendita di ITA Airways è ancora tutta da scrivere. Quando a fine agosto il Governo Draghi aveva scelto l’opzione Certares, eravamo tutti rimasti stupiti, la proposta made in Italy di MSC con Lufthansa sembrava avere le carte in regola per sbaragliare la concorrenza, invece è finita diversamente.

In questo articolo:

    In questi mesi però è successo di tutto. C’è un nuovo Governo e nei giorni scorsi è stato nominato anche il nuovo consiglio di amministrazione: Antonino Turicchi è il nuovo presidente di Ita Airways, succede ad Alfredo Altavilla. Altavilla sarebbe stato defenestrato proprio per aver rallentato l’azione della vendita della compagnia italiana perchè, a suo dire, l’opzione migliore era quella rappresentata dall’accoppiata MSC/Lufthansa.


    lufthansa aeroporto

    Ed è proprio Lufthansa che in queste ore ha avuto accesso alla Data Room di ITA Airways, accesso solitario.

    In queste ore è arrivata la nota ufficiale di MSC: “Il gruppo Msc conferma di aver già informato le autorità competenti di non essere più interessata a partecipare alla privatizzazione di Ita Airways, non ravvisandone le condizioni nell’attuale procedura”.

    Lo afferma il gruppo Msc in una nota.

    Qui sopra un articolo che avevo scritto in tempi non sospetti, quando ancora non erano state presentate offerte formali e mettevo nero su bianco la mia, semplice, opinione personale.

    Adesso non resta che aspettare e vedere se le idee del nuovo Governo sono diverse da quello precedente. A conti fatti la grossa differenza tra le due proposte era stata proprio la privatizzazione, completa o parziale, della compagnia. LH è intenzionata a comprare quasi tutte le azioni in mano al Ministero dell’Economia, mentre Certares, assieme a AF e Delta, puntavano ad una partecipazione dello Stato Italiano ancora importante.

    In questi mesi ITA ha fatto tantissima strada, ma per continuare nel suo percorso ha bisogno di un partner industriale, una alleanza e soprattutto di poter volare lontano dalle turbolenze di questi ultimi 10 anni. Le cose non stanno andando male, nel 2023 arriveranno quasi 40 nuovi aerei e il network delle destinazioni continuerà a crescere, però senza una guida salda e un piano industriale in grado di reggere le turbolenze, la nuova compagnia di bandiera è destinata a durare poco.

    Da viaggiatore frequente e da accumulatore seriale di punti e miglia, credo che per noi italiani la soluzione migliore sia proprio il matrimonio con il vettore tedesco piuttosto che l’opzione americana. Per vari motivi:

    Le code di Lufthansa, Austrian e Swiss

    • Lufthansa ha dimostrato di sapere “risollevare” le compagnie in difficoltà
    • Avere Delta come socio avrebbe, probabilmente, imposto ad ITA la stessa sudditanza avuta da Alitalia in passato nelle rotte verso gli Stati Uniti
    • Air France e KLM scateneranno una vera concorrenza sul mercato italiano per contrastare il peso di Lufthansa, tutto a vantaggio dei viaggiatori italiani
    • L’Italia, e Fiumicino in particolare, potrebbero diventare la risposta alla crescita di Istanbul come porta verso Africa e Medio Oriente
    • Last but not least: se dobbiamo attrarre turisti e “importare” ricchezza in Italia, è meglio farlo con un partner tedesco che a livello turistico ha un appeal decisamente diverso rispetto a Parigi, e soprattutto fare sosta nella ridente Francoforte non è così intrigante come farlo nella città della torre Eiffel.

    Adesso non resta che attendere la decisione del vettore tedesco, sono sicuro non impiegheranno molto tempo a formalizzare l’offerta o a togliere il disturbo.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 250 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 250 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.