Frequent Flyer

Capodanno in business class alle Maldive con etihad, grazie alle miglia Alitalia

Quattro biglietti in altissima stagione in una delle destinazioni più ricercate

Oggi racconto la storia di successo di Federico, un malato di punti e miglia, e del suo ultimo viaggio pre pandemia grazie alle miglia Alitalia.

Come abbiamo spiegato in questo articolo non bisogna credere a chi dice che con le miglia non si va mai da nessuna parte, che è impossibile trovare i biglietti ecc. Questa è l’ennesima dimostrazione che “volere è potere”.

La prenotazione

Una volta che si hanno abbastanza miglia, o membership rewards da convertire in miglia, non bisogna fare altro che cercare i posti premio nella tratta desiderata e per Federico l’obiettivo non era nemmeno troppo semplice, visto che è riuscito a staccare 4 posti a/r, due business e due economy con extra spazio (Etihad come tutte le compagnie del Golfo non offrono al momento la premium economy) per Male, ovvero la capitale delle Maldive, a cavallo tra Natale e Capodanno 2020.

La scelta di dividere la famiglia in due classi diverse è stata causata dalla mancanza di posti premio, che sotto le feste sono sempre difficilissimi da trovare.

Il costo della prenotazione

Staccare 4 biglietti di questo tipo, e in quel periodo, avrebbe voluto dire spendere almeno 6.000€, ammesso di prenotare per tempo e trovare una tariffa business scontata su una tratta che in quel periodo dell’anno è in altissima stagione. La famiglia di Federico se la è cavata però con soli 380€ di tasse e 540.000 miglia Alitalia.

L’esperienza a bordo

La partnership tra Alitalia ed Etihad si è bruscamente interrotta nel 2018, le due compagnie sono però rimaste partner per i voli in codesharing verso Asia ed Estremo Oriente.

Massima l’attenzione per i bambini ai quali è stata distribuita una simpatica borsetta per ogni volo contenente giochi e passatempi e una copertina colorata.

I due voli sono stati operati con Boeing 787/9 da Milano Malpensa e con Airbus A330/200 da Abu Dhabi a Male, ovviamente il primo volo per durata e qualità della poltrona è stato di gran lunga migliore rispetto al secondo più breve.

La business class sul 787 riprende l’allestimento che la compagnia di Abu Dhabi ha sull’A380, ribattezzata “Business Studio”, la particolarità di questa configurazione 1-2-1, che  permette ad ogni passeggero di avere libero accesso al corridoio, è di avere sedili posizionati anche nel senso opposto alla direzione dell’aereo, con le file pari orientate verso la parte anteriore e quelle dispari verso il posteriore dell’aereo.

Lo spazio a disposizione di ogni passeggero è tantissimo, con vari vani porta oggetti oltre ad un vero e proprio comodino che protegge anche nelle file pari dal corridoio.

Questo, invece, il sedile di business class sul volo da Abu Dhabi a Male operato con un “vecchio” Airbus A330/200 con la configurazione più vecchia dei sedili di business class, reclinabili, ma non convertibili in letto e soprattutto nella vecchia modalità 2-2-2, quindi senza accesso diretto al corridoio per tutti i passeggeri.

Ottima su entrambi i voli la proposta culinaria e delle scelte di vino, champagne e superalcolici.

La carta dei vini

E il menù

Se, nonostante tutte le crisi e le difficoltà, Alitalia è riuscita a vincere per quasi 10 anni di fila il titolo di miglior cucina di business class deve esserci un motivo!

Hai volato con Etihad? Raccontaci la tua esperienza nei commenti

 

American Express Platino
  • iscrizione automatica al Club Membership Rewards
  • Fast Track: priorità ai controlli di sicurezza nei principali aeroporti italiani
  • Voucher viaggi: 150€ per i tuoi viaggi ogni anno
  • Servizio viaggi dedicato
  • Iscrizione gratuita al livello Prestige del Programma Priority Pass
  • Iscrizione ai programmi fedeltà delle catene alberghiere e autonoleggio
  • Assicurazione viaggi globale
  • Prevendite per l'acquisto in anteprima dei biglietti per i migliori concerti
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 6.000€ sugli acquisti effettuati con Carta
25.000 punti bonus