Recensioni

Recensione lounge ANA aeroporto di Lisbona

Una piccola premessa. La lounge ANA non ha nulla a che vedere con la compagnia All Nippon Airlines, normalmente chiamata…

Una piccola premessa. La lounge ANA non ha nulla a che vedere con la compagnia All Nippon Airlines, normalmente chiamata ANA.

L’aeroporto di Lisbona nel terminal 1, quello principale, ha due lounge ubicate nel centro della struttura e confinanti tra loro. Una è appunto la lounge indipendente e gestita direttamente dall’aeroporto e l’altra è quella ufficiale di Tap Portugal, la compagnia di bandiera portoghese.

Accesso alla lounge

E’ la lounge di riferimento di tutte le compagnie che operano sullo scalo lusitano e che non fanno parte dell’alleanza Star Alliance. Quindi tutti i passeggeri business o con status élite nei rispettivi programmi fedeltà sono accolti in questa sala vip.

L’accesso è consentito anche ai titolari di carte Priority Pass e Dragon Pass. Infine è possibile anche pagare l’ingresso ad un costo di 35€. 

Ci sono molte carte di credito che regalano accessi illimitati alle lounge Priority Pass, la migliore è sicuramente la American Express Platino che permette anche di portare un ospite durante ogni visita.

La lounge

E’ facile da raggiungere essendo collegata con una scala mobile proprio dalla piazza centrale dell’aeroporto. Le indicazioni sono molto visibili.

Il mio volo per Toronto partiva pochi minuti prima delle 10, sono entrato in lounge verso le 8.30 e non era assolutamente affollata. Mi ricordo la mia ultima visita in questa lounge, prima del Covid, e sedersi, quando ancora non c’era il distanziamento sociale, era stata una caccia al tesoro.

La sala è di medie dimensioni e si affaccia sulla pista, peccato che le finestre siano parzialmente oscurate da delle strutture pensate probabilmente per ombreggiare l’interno, ma che rendono la vista verso l’esterno molto disturbata e soprattutto permettono a poca luce di entrare nella sala.

Ci sono vari ambienti e varie tipologie di sedute. C’è la zona bar, l’unica dove è consentito consumare cibo e bevande.

Molto comode le poltrone, con poggia piedi, affacciate sulla pista.

Ci sono poi varie zone differenti e tante prese di corrente vicine ad ogni seduta. 

La parte centrale è forse quella più originale, un enorme cilindro sul soffitto ospita dei proiettori che trasmettono canali di news e altri eventi.

Da segnalare la presenza di una stanza fumatori, sempre più rara da trovare non solo nelle lounge ma in tutti gli aeroporti.

Food and beverage & Servizi

C’è un bancone bar con due baristi che preparano caffè e cappuccini sul momento e non tramite le sempre più onnipresenti macchine automatiche, e questo vale mezzo punto in più.

Per il resto l’offerta a colazione è veramente essenziale, siamo pur sempre nell’aeroporto di una capitale, non c’era nulla di caldo ma solo qualche brioches e dei panini. Due frigobar dove servirsi da soli bevande e succhi.

In conclusione

Certo, non è la migliore lounge del mondo, anzi, ma secondo me riesce a rispondere alle esigenze del passeggero medio di questo scalo. Onestamente avendo visitato anche la lounge ufficiale di TAP Portugal, faccio fatica a scegliere quale sia la migliore/peggiore.

Il verdetto
Dalla lounge di un aeroporto principale come quello di Lisbona ti aspetteresti molto di più. Certo poi pensi a Fiumicino che al momento non ha alcuna lounge che accetta Priority Pass e allora tutto viene visto sotto una luce diversa. Come sala la preferisco a quella ufficiale TAP Portugal, le poltrone vista pista che ci sono qui sono meglio dei tavolini dell'altra
6.5
Voto Location
7.5
F&B
6
Servizi
6

Pro

  • La quasi vista pista
  • Hanno reso facile la vita a chi cerca una presa di corrente
  • Il bar "vero"

Contro

  • La quasi vista pista