Volare negli Stati Uniti: il tampone pre partenza è sempre obbligatorio - The Flight Club
Notizie

Volare negli Stati Uniti: il tampone pre partenza è sempre obbligatorio

Cambierà qualcosa a stretto giro in merito alla regolamentazione dei voli internazionali per gli Stati Uniti? Si potrà dire addio…

Cambierà qualcosa a stretto giro in merito alla regolamentazione dei voli internazionali per gli Stati Uniti? Si potrà dire addio ai test Covid prima della partenza? No, per il momento la linea resta la stessa, come confermato da Jeff Zients, coordinatore della Casa Bianca dell’emergenza Coronavirus.

Volare negli Stati Uniti: regole Covid

In questo articolo:

    In molti si aspettavano un cambio di rotta da parte degli Stati Uniti per quanto riguarda il regolamento relativo ai voli internazionali. Una speranza alimentata dal fatto che nel resto del mondo ci sono alcuni Paesi che stanno allentando la presa, soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate. Basti pensare al Regno Unito, che sta consentendo la rimozione delle mascherine a bordo degli aerei di linea.

    Negli Stati Uniti l’obbligo della mascherina dovrebbe avere vita breve. La data attesa è il 18 aprile ed è difficile pensare che si possa fare un passo indietro e prolungare tale precauzione. Per quanto riguarda i voli internazionali, però, le misure di sicurezza non cesseranno da qui a breve.


    Ad oggi per volare negli USA è necessario:

    • disporre di un ESTA valido
    • essere vaccinati con ciclo completo
    • effettuare un test Covid entro 24 ore dalla partenza
    • la richiesta del test Covid resta valida a prescindere dalla propria cittadinanza (pur avendo il passaporto americano, dunque) o il conto dei propri vaccini

    La protesta contro i test Covid

    Ad oggi la Casa Bianca si ritrova a gestire una gran pressione relativa alle regolamentazioni per i viaggi internazionali. Il Presidente Biden ha ricevuto una lettera lo scorso 23 marzo, firmata dai CEO delle principali compagnie aeree operanti sul territorio (Alaska, American, Delta, Hawaiian, JetBlue, Southwest e United), che hanno sottolineato le proprie ragioni, sostenendo la necessità di fare un passo indietro, tenendo conto del differente contesto sanitario.

    Il testo della lettera sottolinea come il test Covid prima della partenza, imposto correttamente per impedire la diffusione di pericolose varianti nel territorio americano, ha oggi esaurito il suo tempo. Vi è una differente realtà sanitaria ed è necessario tenerne conto. Ciò che si ottiene, oggi, è un rallentamento del ritorno ad alto regime dei viaggi turistici: “Importante riconoscere come il peso dell’obbligo di mascherina e dei test sia ricaduto sui nostri dipendenti per due anni ormai – hanno evidenziato – Non sono addestrati a dover gestire situazioni di questo genere e ogni giorno devono fronteggiare clienti frustrati”.

    Le parole di Jeff Zients sembrano non lasciare adito ad alcuna differente interpretazione. Vale la pena però sottolineare come il suo mandato con l’amministrazione del Presidente Biden si concluderà al termine di aprile 2022. Al suo posto ci sarà il dottor Ashish Jha, della Brown University School of Public Health. Non è da escludere un corso d’azione differente, in linea magari con le richieste dei principali vettori e del pubblico, che farebbe a meno anche dell’obbligo delle mascherine sui mezzi di trasporto. Un sentimento condiviso in molte parti del mondo, Italia compresa.

    American Express Oro
    • Quota gratuita il primo anno
    • 250 euro di cashback
    • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
    • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
    • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
    • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
    Quota gratuita il 1° anno + 250 € di cashback
    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.