Notizie

Trasferisciti a Bangkok per un anno in hotel 5 stelle, vivere a casa costa molto di più

Il 2020 non è un anno come gli altri, quindi richiede degli approcci al di fuori degli schemi. È proprio…

Il 2020 non è un anno come gli altri, quindi richiede degli approcci al di fuori degli schemi. È proprio il caso dell’Hyatt Regency di Bangkok.

L’offerta è di quelle irripetibili, destinata non solo a chi ha un bel gruzzoletto da parte ma anche a chi oggi vive in affitto in centro e lavora in smart working, la cifra complessiva, infatti, comprende la camera e una vera e propria pensione completa.

Hyatt Regency Bangkok

E adesso lo puoi fare, visto che le autorità hanno appena aperto ai turisti di tutto il mondo con uno speciale visto turistico.

L’ipotesi di trascorrere un anno a Bangkok è una vera e propria svolta dopo la reclusione e le restrizioni del 2020. Avendone le possibilità economiche, sarà possibile accedere alla promozione “One Million Baht Club”.


Un intero anno in albergo, immersi nel lusso, godendo delle bellezze del luogo e approfittando di extra davvero niente male. Il tutto per la cifra  inferiore a 30mila euro.

Hyatt Regency Bangkok

Un anno a Bangkok, ecco l’offerta

Il pacchetto completo comprende una “club room” a totale disposizione per un anno, con servizio di lavanderia incluso e parcheggio giornaliero gratuito. Per 365 giorni si potrà approfittare dei pasti preparati dallo staff dell’Hyatt Regency. Totale libertà nell’accesso al Club Lounge, con tutti i suoi servizi.

La lounge è uno spazio dover poter gustare colazioni internazionali, ma anche mangiare durante il resto della giornata fino ai cocktail serali. In quest’area sarà inoltre possibile intrattenere fino a un massimo di 10 persone, ospiti di chi ha sottoscritto l’accordo “One Million Bath Club”.

L’offerta è di per sé incredibile ma, come detto, sono gli extra a stuzzicare la fantasia di coloro che possono permettersi questa spesa. È incluso nell’accordo anche un pernottamento di 10 notti all’interno di una struttura balneare a scelta in Thailandia, tra quelle legate al marchio Hyatt.

Se non ti piace la Thailandia, con un investimento di soli 1.000€ al mese puoi pensare di trascorrere tutto il 2021 alle Maldive, in un resort 5 stelle, anche in questo caso servizio totale e possibilità di lavorare da remoto in uno dei posti più belli del mondo.

È inoltre compreso un totale di 10 giri in una limousine di lusso, così da conoscere il cuore di Bangkok in pieno stile. Un anno trascorso in questo modo riuscirebbe a rilassare chiunque, anche grazie alla possibilità di approfittare di ben 10 massaggi compresi nel prezzo. Ogni cliente potrà decidere tra quelli tailandesi e quelli aromatici.

Dopo un anno del genere si vorrà sicuramente stare all’aria aperta il più possibile, ma per i momenti di pausa, nel comfort della propria “club room”, sarà possibile farsi viziare dal servizio in camera.

Al conto finale pensa Hyatt, con un credito complessivo di quasi 5mila euro, da sfruttare, se lo si desidera, anche all’interno di ristoranti selezionati.

Trascorrere un anno a Bangkok vuol dire anche festeggiarvi il proprio compleanno. L’Hyatt Regency ha pensato anche a questo, organizzando una festa per un massimo di 20 invitati, corredata da due ore di free bar ed utilizzo esclusivo del rooftop bar con una vista su tutta la capitale.

I vantaggi dureranno praticamente a vita, visto che soggiornando 365 giorni in una struttura del gruppo Hyatt si otterrà il livello Globalist, il più alto, e abbastanza punti da poter soggiornare gratuitamente per decine e decine di volte in suite in tutto il mondo.

Hyatt Regency Bangkok

Riassumiamo l’offerta. Il costo del soggiorno è di 30 mila euro, ovvero circa 80 euro al giorno con trattamento di pensione completa e open bar. A questo bisogna aggiungere un credito di circa 400 € al mese da spendere in hotel e 10 giorni di relax in una struttura altrettanto lussuosa sulla costa della Thailandia a scelta dell’ospite. Una mega festa di compleanno, massaggi e limousine per girare la città. E quando tutto sarà finito upgrade in suite a vita in tutte le strutture Hyatt del mondo.

La Thailandia apre al mondo

Indipendentemente dalla propria nazionalità, quindi dalla situazione Covid-19 dalla quale si proviene, per i turisti sarà possibile  avere accesso in Thailandia. Tutti i nuovi arrivati avranno l’STV, il nuovo visto turistico recentemente modificato.

Porte aperte, ma con delle limitazioni: la quarantena obbligatoria non è stata abolita. In questo caso, però, sarà possibile trascorrerla in una camera di lusso dell’Hyatt Regency. Un isolamento di ben altro livello.

Anche gli italiani possono recarsi in Thailandia, nazione che rientra nell’elenco dei Paesi che è possibile raggiungere anche per motivi non essenziali, come il turismo. L’unico divieto possibile è quello imposto dal luogo d’arrivo e, come detto, il governo thailandese ha aperto le porte a tutti.

American Express Oro
  • Cashback di 250€ spendendo 4000€ nei primi 180 gg
  • Quota gratuita il primo anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Cashback da 250€ + Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.