Notizie

Stati Uniti, frontiere riaperte: ecco cosa sapere prima di partire

Dopo un anno e mezzo, esattamente l'8 novembre, gli Stati Uniti hanno riaperto le porte ai turisti.  Va da sé…

Dopo un anno e mezzo, esattamente l’8 novembre, gli Stati Uniti hanno riaperto le porte ai turisti.  Va da sé che per accedere sia necessario aver completato il ciclo di vaccinazione e avere alcuni documenti richiesti dal governo americano. Ecco cosa occorre sapere prima di prenotare il proprio biglietto.

Porte aperte ai vaccinati

Tutti i viaggiatori, privi di cittadinanza americana e di età superiore ai 18 anni, possono entrare negli Stati Uniti solo se vaccinati. Si richiede un ciclo completo, con la seconda inoculazione avvenuta da almeno 14 giorni. Non tutti i vaccini sono approvati per garantire l’accesso agli USA. Ecco l’elenco:

  • Pfizer
  • Moderna
  • Johnson & Johnson
  • AstraZeneca
  • Covaxin
  • Covishield
  • Sinopharm
  • Sinovac

Sono tre i metodi accettati per confermare la propria avvenuta vaccinazione ai controlli:

  • Certificato di vaccinazione, cartaceo o digitale, riportante un codice QR. Il Green Pass rientra perfettamente in questa categoria
  • Documento stampato che attesti la vaccinazione o un certificato rilasciato da un ente nazionale
  • Foto di un certificato di vaccinazione, documento di avvenuta inoculazione scaricato da fonte ufficiale come il Ministero della Salute o app d’uso nazionale con QR Code (come Immuni o IO)

Al di là del tipo di documento mostrato ai controlli, vi sono alcune informazioni cruciali che devono essere presenti sul foglio cartaceo o digitale:

  • Informazioni personali utili all’identificazione
  • Informazioni relative all’ente che ha autorizzato l’inoculazione del vaccino

La propria documentazione dovrà essere presentata ovviamente alla compagnia aerea per il check-in. Ai passeggeri saranno inoltre richiesti alcuni dettagli personali per garantire la tracciabilità, qualora fosse necessario, durante il periodo negli USA.

green pass eu

Foto Multimedia Centre Parlamento Europeo

Test Covid e obblighi per bambini

Tutti i passeggeri d’età superiore ai 12 anni devono sottoporsi a un test PCR o antigenico. Ciò è richiesto a prescindere dal proprio status vaccinale. Cambiano però le tempistiche a seconda del fatto che il soggetto risulti vaccinato o meno. Nel primo caso il test può essere effettuato entro tre giorni dalla partenza. Nel secondo caso, invece, nelle 24 ore precedenti (a ciò si aggiunge un secondo test Covid entro 3-4 giorni dall’arrivo).

Tutti i viaggiatori con età inferiore ai 18 anni non sono tenuti a presentare alcun certificato di vaccinazione per entrare negli Stati Uniti, sia che ciò avvenga via terra o cielo. Vi sono però delle norme da seguire:

  • Tutti i passeggeri d’età compresa tra i 2 e i 17 anni devono sottoporsi a un test anti Covid prima della partenza
  • Un adulto che viaggia con un bambino (età compresa tra i 2 ei 17 anni) non vaccinato può fare da garante e assicurarsi che venga sottoposto a test entro tre giorni dall’arrivo
  • Test richiesto a tutti i soggetti d’età compresa tra i 2 a i 17 anni in viaggio da soli o in compagnia di un adulto non vaccinato

Assicurazione viaggio

Rispetto a quanto previsto, ad esempio da Singapore e Thailandia, gli Stati Uniti non richiedono di avere obbligatoriamente l’assicurazione medica per poter viaggiare verso gli USA. Il nostro consiglio è quello però di averla e di sfruttare quella prevista gratuitamente nella quota annuale della American Express Platino.

Chi è esente dal vaccino

Alcuni soggetti sono esentati dalla vaccinazione e dunque ammessi negli Stati Uniti senza tale vincolo. Ecco le categorie:

  • Bambini d’età inferiore ai 2 anni
  • Partecipanti a specifiche sperimentazioni vaccinali
  • Soggetti con rare controindicazioni mediche al vaccino
  • Membri delle forze armate e i loro familiari (moglie e figli)
  • Crew di compagnie aeree
  • Diplomatici

In conclusione

Speriamo con questo articolo di aver risposto alle tante domande che riceviamo dai lettori in cerca di chiarimenti per spostarsi, senza rischi e problemi, verso gli Stati Uniti.

American Express Oro
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
250 e di sconto su Amazon.it