Frequent Flyer

Status match Virgin Airlines, in meno di 24 ore sono diventato Silver e ho “guadagnato” un volo gratis

Nel pagina della promozione dello status match c'è scritto che l'esito della richiesta verrà erogato entro 30 giorni, nel mio…

Nel pagina della promozione dello status match c’è scritto che l’esito della richiesta verrà erogato entro 30 giorni, nel mio caso la risposta è arrivata in meno di 24 ore.

Questo pomeriggio ho ricevuto due mail a distanza di meno di 40 minuti una dall’altra. La prima mi segnalava che la mia richiesta era stata presa in carico, la seconda che la challenge era stata completata e che la mia richiesta era stata accolta.

Connettendomi sul mio profilo sul sito di VA, vedo già il mio nuovo status con durata fino al 31 gennaio 2022, entro quella data se vorrò rinnovarlo dovrò guadagnare almeno 400 punti di livello.

Rispetto alla mia precedente challenge con TAP Portugal, anche questa andata a buon fine, la procedura è stata assolutamente immediata e senza alcuna frizione.

Personalmente non credo che tenterò la corsa al rinnovo dello status, tantomeno penso che farò abbastanza tratte con Virgin Airlines nei prossimi mesi, anche se al momento ho un volo prenotato in upper class (la business di VA). L’ho scelto perché volevo assolutamente provare la nuova ammiraglia della compagnia, l’Airbus A350/1000. Il volo è in programma a fine agosto da Londra Heathrow verso Los Angeles. La speranza è anche quella di provare la “Club House” l’incredibile lounge di Virgin nel terminal 3 dello scalo londinese.

Però grazie al livello silver guadagnerò il 30% di punti Virgin in più e, secondo i miei calcoli, grazie a questo bonus avrò abbastanza punti per un biglietto premio omaggio.

Come funziona il Flying Club Virgin

Gli utenti che si iscrivono accedono al livello Red, che di fatto non rilascia molti vantaggi se non la possibilità di guadagnare punti Virgin e punti di livello e poco più.

L’aspetto interessante è che i livelli élite in VA sono solo due:

  1. Livello Silver: si guadagna accumulando almeno 400 punti di livello in un anno. I privilegi sono un bonus del 30% dei punti Virgin guadagnati per ogni volo, la possibilità di fare check in ai banchi di economy premium e la possibilità di scegliere il posto gratuitamente anche quando si vola in tariffe super scontate.
  2. Livello Gold: si guadagna accumulando almeno 1.000 punti di livello in un anno. I privilegi sono un bonus del 60% dei punti Virgin guadagnati per ogni volo, la possibilità di fare check in ai banchi di upper class, l’accesso alle lounge di Londra e il bagaglio extra

Il concetto dei punti di livello è molto simile al concetto dell’executive club di British Airways, ma molto più frastagliato nelle varie classi di viaggio, c’è da dire però che sul sito tutto è spiegato con dovizia di particolari. Non solo ci sono alcuni esempi, ma è possibile accedere all’elenco completo delle tratte e consultare quanti punti Virgin si guadagneranno con ogni singolo volo.

Come si vede nella tabella, al netto di promozioni, si possono guadagnare per ogni volo da un minimo di 25 punti di livello ad un massimo di 200, indifferentemente dalla lunghezza del volo, ma operando solo tratte intercontinentali, il conto è presto fatto. Per ottenere il livello silver servono 2 voli in business a tariffa piena, 4 se è una promozione. Considerato che i voli sono operati da Londra e, prima della pandemia, da Manchester non è un vettore facile per un viaggiatore italiano.

Sul sito è ben spiegata anche la tabella di accumulo punti Virgin,  sfruttando la pagina dedicata è possibile vedere quanti punti base si possono ottenere con ogni singolo volo operato dalla compagnia.

Un’andata e ritorno da Londra a New York permette di accumulare per un utente Silver da 2.247 a 35.953 punti.

Interessante anche la funzione che permette di moltiplicare i punti Virgin per ogni volo: pagando si può decidere di ottenere il 100% o il 200% dei punti in più per ogni volo, un modo più veloce per staccare un biglietto premio. Biglietto premio che in Virgin permette di guadagnare punti di livello e punti Virgin, cosa che non fa praticamente nessuna altra compagnia aerea.

Come guadagnare punti con i partner

Dal noleggio agli hotel, passando ovviamente per le altre compagnie aeree, qui il dettaglio di tutti i partner. Virgin non partecipa a nessuna alleanza ma con Delta, Air France e KLM ha uno stretto rapporto sia operativo che azionario. Quindi è possibile guadagnare punti di livello e punti Virgin anche quando si vola con queste compagnie e altre come Singapore Airlines, ANA, Air New Zeland e poche altre.

Tabella per riscattare voli premio

La chiarezza e la semplicità con cui si recuperano tutte le informazioni sul sito di VA dovrebbero essere tramutate in un manuale per tutte le compagnie.

Questa la tabella per i voli premio da Londra,  dove – come abbiamo già detto più volte – spesso le tasse sono pari al costo di un biglietto normale e crescono a seconda della classe di viaggio.

Qui sopra invece la tabella per chi vuole staccare un biglietto premio e volare con Delta. In questo caso si possono trovare biglietti per le rotte US/UE, dove le tasse sono inferiori ai 10$.

In conclusione

Questo status match mi è costato il tempo di compilare un form, mi permetterà di guadagnare più punti nel mio prossimo viaggio con la compagnia e grazie a questi punti extra avrò sufficienti punti VA per ottenere un biglietto premio gratis. Non male.