Notizie

Viaggi all’estero: quarantena fino al 30 aprile e aggiornata lista degli stati sicuri

Con un'ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza è stato prorogato fino al 30 aprile l'obbligo di quarantena di…

Con un’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza è stato prorogato fino al 30 aprile l’obbligo di quarantena di 5 giorni per chi entra o torna in Italia dai Paesi dell’Unione Europea per turismo. La procedura prevede anche l’obbligo di sottoporsi a test anticovid con risultato negativo prima dell’ingresso in Italia. L’isolamento di 5 giorni si conclude solo se l’esito di un altro tampone antigenico o molecolare risulti negativo. Da sottolineare che tutte le restrizioni non riguardano chi arriva in Italia con voli “Covid-tested”.

I Paesi per i quali è prevista la quarantena

Tra le novità c’è l’inserimento di Regno Unito, Irlanda del Nord, Austria e Israele nell’elenco degli “Stati sicuri”. Inoltre, non è più previsto l’isolamento fiduciario per quindici giorni: il ministero della Salute ha prorogato fino al 30 aprile la quarantena di 5 giorni per tutti coloro che si recano o rientrano per turismo da tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Incluse anche le isole Faer Oer, Groenlandia, tutti i territori francesi e spagnoli situati al di fuori del continente europeo, Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte, Azzorre e Madeira. In tutti i casi si devono rispettare le restrizioni locali e il ritorno in Italia prevede quasi sempre l’obbligo di tampone.

In una nota protocollata è stato anche specificato che è consentito recarsi in aeroporto in caso di viaggio per turismo anche se si vive in zona arancione o rossa.  “Sono giustificati gli spostamenti finalizzati a raggiungere il luogo di partenza di questo tipo di viaggi. In quanto generalmente consentiti non possono subire compressioni o limitazioni al proprio svolgimento”, chiarisce la nota sottolineando, però, che bisogna munirsi di autocertificazione.

Le novità e i Paesi Extra Ue

L’Austria, il Regno Unito, l’Irlanda del Nord e Israele rientrano tra gli Stati dove è prevista la quarantena di 5 giorni. L’unica eccezione è per chi proviene dal Tirolo, in questo caso rimane la quarantena di due settimane. Stesso discorso per tutti gli Stati fuori dall’Unione Europea. Chi rientra in Italia da uno di questi Paesi o da quelli Ue dovrà obbligatoriamente sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico) effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo, sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e ad isolamento fiduciario per quattordici giorni e al termine dell’isolamento effettuare un altro test.

American Express Platino
  • iscrizione automatica al Club Membership Rewards
  • Fast Track: priorità ai controlli di sicurezza nei principali aeroporti italiani
  • Voucher viaggi: 150€ per i tuoi viaggi ogni anno
  • Servizio viaggi dedicato
  • Iscrizione gratuita al livello Prestige del Programma Priority Pass
  • Iscrizione ai programmi fedeltà delle catene alberghiere e autonoleggio
  • Assicurazione viaggi globale
  • Prevendite per l'acquisto in anteprima dei biglietti per i migliori concerti
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 6.000€ sugli acquisti effettuati con Carta
25.000 punti bonus