Senza categoria

Qantas riapre la vendita dei biglietti: il 1 luglio l’Australia riapre le frontiere?

«Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova» lo diceva Agatha Christie e chi siamo noi per contraddirla. La notizia pubblicata…

«Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova» lo diceva Agatha Christie e chi siamo noi per contraddirla.

La notizia pubblicata da Executive Traveller riporta come da alcune ore la compagnia aeree nazionale Qantas ha riaperto le prenotazioni su tutto il suo network a partire dal 1 luglio.

Giova ricordare che l’Australia ha chiuso le proprie frontiere a marzo dello scorso anno e fino ad oggi le ultime news parlavano appunto di una riapertura verso la fine del 2021.

In questi mesi le decisioni strategiche della compagnia ritenuta la più sicura al mondo, hanno sempre anticipato le mosse del Governo Australiano, ad esempio quando si è trattata di sospendere i collegamenti o quando si è attivata la bolla tra Australia e Nuova Zelanda.

Anche il periodo del mese di luglio potrebbe essere quello più indicato, essendo inverno è il periodo meno trafficato per i viaggi verso il continente australiano, potrebbe quindi essere usato per testare con capacità ridotta tutte le misure in vista dei mesi di ottobre/dicembre ovvero quella che è l’alta stagione e che solitamente registra il più alto afflusso di turisti.

Il secondo indizio arriva da altre fonti secondo le quali la compagnia avrebbe avvisato tutti gli equipaggi della flotta per il lungo raggio che a breve ricominceranno tutte le procedure per il rinnovo delle certificazioni necessarie.

Bisognerà essere vaccinati per andare in Australia?

Anche questo indizio potrebbe confermare come Qantas e il governo di Camberra siano sulla stessa lunghezza d’onda. A dicembre il CEO della compagnia aveva affermato che per tornare a viaggiare sugli aerei con il canguro disegnato sulla livrea sarebbe stato necessario dimostrare di essere vaccinati.

Proprio il piano vaccinale del Commonwealth dell’Australia, prevede di aver coperto l’intera popolazione per la fine del mese di ottobre, almeno 3 mesi prima del previsto. E questo potrebbe aver spinto il governo a ridare il via libera all’apertura dei voli commerciali.

Quali rotte sono prenotabili?

Di fatto tutte a partire dal collegamento giornaliero con Londra, tutte le rotte verso gli Stati Uniti e la rotta più trafficata in assoluto la Sydney Hong Kong che prima della pandemia era servita con due voli giornalieri dall’A380 di Qantas, e che stando a quanto si legge sul sito della compagnia aerea sarà operato con un solo volo giornaliero e con il più piccolo Boeing 787.

Se tutto ciò venisse confermato potrebbe essere una grande occasione quella di andare in Australia subito dopo la riapertura delle frontiere per una serie di motivi come possibili offerte sia delle compagnie aeree che di hotel e altre attività per cercare di attirare i turisti, contando anche sul fatto che in Giappone nello stesso periodo avranno luogo le olimpiadi estive.

Personalmente trovo questa una grandissima notizia visto che ad Agosto sarò in Australia in una delle tappe del mio giro del mondo.

American Express Oro
  • Quota gratuita il primo anno poi 14€/mese
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Quota gratuita il primo anno