Notizie

Ordine record per il 737 Max, Southwest e Ryanair restano fedeli a Boeing

Ieri Boeing ha ufficializzato di aver ricevuto un ordine per la consegna di 100 737 Max e 155 opzioni su…

Ieri Boeing ha ufficializzato di aver ricevuto un ordine per la consegna di 100 737 Max e 155 opzioni su due modelli. La notizia è stata ufficializzata dalla Southwest Airlines che ha comunicato i dettagli della commessa. Con questo nuovo ordine, Boeing e i suoi fornitori dovrebbero arrivare ad avere più di 600 nuovi jet 737 Max fino al 2031 per un unico cliente.

Il ritorno del Boeing 737 Max

I costi contenuti, i risparmi di carburante e le spese quasi nulle per l’addestramento dei piloti continuano ad essere gli elementi che fanno la differenza e che spingono le compagnie low cost a puntare sul 737 Max. La notizia della commessa arriva a pochi mesi di distanza dall’ok da parte dell’Easa, l’Agenzia europea per la sicurezza aerea, per far tornare a volare anche in Europa questi velivoli. Il via libera era già stato concesso negli Stati Uniti, in Brasile e in Canada.

Nel comunicato ufficiale Patrick Ky, direttore esecutivo dell’Easa, aveva spiegato come non vi sia stata alcuna pressione economica o politica: “Abbiamo stabilito che il velivolo può tornare in servizio in sicurezza dopo un’analisi approfondita”, ha dichiarato. I Boeing 737 Max in Europa sono utilizzati principalmente da Ryanair che ha puntato su ben 200 aerei per la sua flotta. Una commessa che ha rilanciato l’immagine dell’azienda dopo i due incidenti che avevano portato al blocco di ben 22 mesi.

I consumi ridotti, i costi operativi e il ritorno in Europa

I velivoli della famiglia 737 Max ridurranno il consumo di carburante e le emissioni di carbonio di almeno il 14% rispetto agli aeroplani che sostituiscono. In questo modo contribuiscono a migliorare i costi operativi e le prestazioni ambientali. Nei mesi scorsi anche United Airlines era tornata a scommettere sui 737 Max, ma l’ordine di Southwest è il più grande piazzato dopo la pausa forzata del velivolo.

Per tornare a volare nei cieli di tutto il mondo, sono state imposte alcune regole ben precise. L’autorizzazione concessa dall’Easa ha previsto l’obbligo d’effettuare un pacchetto di aggiornamenti del software, interventi relativi all’impianto elettrico e alla manutenzione. Previsto anche l’aggiornamento dei manuali di volo, con regole precise sull’addestramento dei piloti per un decollo in sicurezza. Per il ritorno in Europa, Ryanair proporrà inizialmente i 737 Max nel Regno Unito. Progressivamente saranno inseriti nelle rotte estive che fanno parte dell’ambizioso piano della compagnia aerea. Il velivolo è stato rinominato 737 8200 Gamechanger (8 è il modello e 200 i posti a sedere per i passeggeri).

Immagine ufficio stampa Ryanair (credit: Piotr Mitelski)

Nelle ultime settimane Icelandair aveva ripreso l’operatività con il Boeing 737 Max. In precedenza, dopo il via libera di EASA, erano state Tui Fly Belgium e Smartwings a effettuare voli a fine gennaio con questo modello. E in Italia? A Bergamo Ryanair ha previsto l’arrivo di uno dei 24 Boeing 737 Max che saranno consegnati dopo l’estate.

American Express Platino
  • iscrizione automatica al Club Membership Rewards
  • Fast Track: priorità ai controlli di sicurezza nei principali aeroporti italiani
  • Voucher viaggi: 150€ per i tuoi viaggi ogni anno
  • Servizio viaggi dedicato
  • Iscrizione gratuita al livello Prestige del Programma Priority Pass
  • Iscrizione ai programmi fedeltà delle catene alberghiere e autonoleggio
  • Assicurazione viaggi globale
  • Prevendite per l'acquisto in anteprima dei biglietti per i migliori concerti
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 6.000€ sugli acquisti effettuati con Carta
25.000 punti bonus