Frequent Flyer

Virgin Atlantic, nuova campagna di status match e come richiederlo se hai lo status Millemiglia Alitalia

A distanza di un anno dalla prima campagna di status match, Virgin Atlantic torna alla carica dei frequent flyer delle…

A distanza di un anno dalla prima campagna di status match, Virgin Atlantic torna alla carica dei frequent flyer delle compagnie concorrenti. Se lo scorso anno l’offerta era valida inizialmente solo per gli iscritti al programma di British Airways, per poi essere allargata ad un paio di altre compagnie, ora sono diversi i programmi fedeltà interessati.

La campagna 2022

Questa volta la compagnia inglese apre le porte agli iscritti di ben 21 programmi di tantissime alleanze. Proponendo, a seconda del livello posseduto, lo status Silver o Gold nel Flying Club.

Se riconosciuto, lo status avrà validità per 12 mesi e potrà essere eventualmente rinnovato secondo i nuovi requisiti, resi più semplici, oltre la normale scadenza.

Ecco l’elenco dei programmi accettati e i livelli presi in considerazione per lo status match:

Programma fedeltà II Livello I Livello
Air New Zealand Airpoints Gold Elite Plus
Alaska MVP MVP Gold MVP Gold 75k
American Airlines AAdvantage Platinum Pro Exec Platinum
BA Executive Club Silver Gold
Cathay Pacific Marco Polo Gold Platinum
EL Al Matmid Gold Platinum
Emirates Skywards Gold Platinum
Etihad Guest Gold Platinum
Hawaiian Airlines Hawaiian Miles Gold Platinum
Hong Kong Airlines Fortune Wings Gold Platinum
Iberia Iberia Plus Oro Platino
Lufthansa Miles and More Senator Hon Circle
Qantas Frequent Flyer Gold Platinum
Qatar Privilege Club Gold Platinum
Scandanavian Airlines SAS Eurobonus Gold Diamond
Singapore Kris Flyer Silver Gold
South African Voyager Silver Gold, Platinum
Swiss Miles and More Senator Hon Circle
Turkish Miles&Smiles Elite Elite Plus
United Mileage Plus Premier Platinum Premier 1k
Virgin Australia Veolocity Gold Platinum

Come sfruttarlo se si possiede lo status con Millemiglia?


Tra le compagnie in elenco non ci sono Delta, Air France e KLM perché sono membri della stessa JV e soprattutto perché, se si possiede un livello élite in una di queste 3 compagnie, si ottengono i benefici anche quando si vola Virgin.  Mancano inoltre sia Alitalia/Millemiglia che ITA Airways/Volare: il primo perché defunto e non interessante per VA, il secondo semplicemente perché gli iscritti non possiedono nemmeno ancora il numero di tessera.

C’è però la possibilità di effettuare una triangolazione tra lo status Millemiglia e due programmi che sono accettati attraverso altrettante campagne di status match. Si può infatti sfruttare l’offerta di status match di Lufthansa e, una volta ottenuto lo status, fare richiesta a Virgin. La seconda opzione è passare da Millemiglia a Emirates e poi richiedere il match a VA.

Cosa bisogna fare per vincere la challenge

Non è semplice come nel caso di Lufthansa che richiede solo di mandare una mail, ma non vengono richiesti nemmeno soldi come con Emirates. La challenge in questo caso è avere un biglietto prenotato con Virgin Atlantic per volare nei prossimi mesi. Per avere diritto al livello Gold, è necessario – oltre lo status di I livello in uno dei programmi elencati – avere un biglietto per viaggiare in premium economy o Upper Class. Per il livello Silver è richiesto un biglietto in una qualsiasi delle classi VA.

A cosa serve lo status in VA

Virgin Atlantic non partecipa ad alcuna alleanza dei cieli, ma ha una strettissima collaborazione con Air France, KLM e Delta. Avere lo status non porta quindi grandi benefici quando si vola con altre compagnie. Se però si viaggia in Upper Class avere o non avere lo status porta pochissime differenze, giusto il bonus di miglia FC che si accumulano.

Allo stesso tempo però avere lo status e accumulare punti può aiutare ad ottenere qualche biglietto premio particolare, ad esempio volare in prima classe nella migliore cabina del mondo, ovvero la first di All Nippon Airlines: un biglietto da oltre 15mila euro che è prenotabile con le miglia di Virgin Atlantic e che io ho prenotato proprio qualche mese fa per il prossimo mese di giugno.

In conclusione

E’ bello vedere come continuino queste “scaramucce” tra compagnie aeree, che non fanno altro che favorire i viaggiatori che possono ottenere piccoli o grandi vantaggi da queste campagne. Anche se in realtà lo status match è un’opportunità che alla fine fa contenti tutti: le compagnie che ottengono i dati dei clienti e i clienti che possono sfruttare dei benefit che non gli spetterebbero.

American Express Oro
  • Cashback di 250€ spendendo 4000€ nei primi 180 gg
  • Quota gratuita il primo anno
  • Voucher viaggi: 50€ per i tuoi viaggi ogni anno da spendere su americanexpress.it/viaggi
  • Priority PassTM: Carta Oro ti offre l'iscrizione gratuita al Programma Priority Pass e due ingressi gratuiti ogni anno, entrambi per te o per te e un tuo accompagnatore
  • Assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio: sarai tutelato in caso di ritardata consegna del bagaglio oppure ritardo o cancellazione del volo
  • Protezione d'Acquisto: tutela per 90 giorni fino a 2.600€ sugli acquisti effettuati con Carta (escluse alcune categorie merceologiche), in caso di furto o danneggiamento del bene
Cashback da 250€ + Quota gratuita il 1° anno
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consulta le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori di Blu American Express e i Fogli Informativi di Carta Verde e di Carta Oro su americanexpress.it/terminiecondizioni. L’approvazione delle Carte è a discrezione di American Express. La gratuità annuale della quota di Carta Oro e di Carta Verde è subordinata al raggiungimento di specifiche soglie di spesa annuali.